easyJet

easyjet: trimestrale chiusa al 31dicembre 2020

easyJet ha diffuso oggi i dati sulla trimestrale chiusa il 31 dicembre, performance in linea con le aspettative, le restrizioni incidono sulla domanda, che rimane incerta.

Una domanda che però si fa sentire ogni volta che le restrizioni vengono allentate. Nel corso della pandemia easyJet ha risposto azzerando ove possibile i costi e abbassato sostanzialmente i costi in tutte le aree del business. 

easyJet è riuscita a mantenere l’investment grade precedente, ha migliorato il profilo di rimborso del debito e assicurato ulteriore liquidità attraverso una nuova linea di prestito di circa 1,4 miliardi di sterline. “Tutte queste azioni vedranno la compagnia aerea uscire dalla pandemia più efficiente, con un ripristino della base dei costi.*”

La performance finanziaria del primo trimestre di easyJet è stata in linea con le aspettative, nonostante la maggiore incertezza dovuta al rafforzamento delle restrizioni sui viaggi in tutta Europa. Queste restrizioni e la continua incertezza riguardo alla loro futura rimozione sono il principale motore della diminuzione della domanda dei clienti. 

easyJet fa notare che: “Nonostante ciò, abbiamo mantenuto con successo la nostra attenzione disciplinata e l’approccio agile per far corrispondere la capacità alla domanda disponibile, mantenendo un’elevata soddisfazione del cliente.*”

Fatti salvi i continui progressi sulle vaccinazioni, insieme al futuro allentamento delle restrizioni governative sui viaggi in Europa, prevede che la domanda aumenterà, c’è una forte domanda repressa di viaggi (anche rilevata). 

Una ricerca di easyJet condotta tra 5.000 consumatori europei tra l’8 e il 20 gennaio di quest’anno ha mostrato che il 65% ha o prevede di effettuare una prenotazione di viaggio nel 2021, “manteniamo la flessibilità di accelerare rapidamente per catturare tale domanda.*”.

Inoltre, grazie alla rete di aeroporti primari e al marchio di fiducia della compagnia aerea, easyJet si trova in una posizione unica per trarre vantaggio dalla riduzione materiale della capacità della concorrenza nelle nostre basi chiave. Continuiamo a investire nelle giuste opportunità: stiamo crescendo a Gatwick e avremo un record di 71 aeromobili basati lì quest’estate e le nostre iniziative nei servizi ancillary e easyJet holidays dovrebbero generare opportunità materiali per la crescita dei profitti futuri.*”

Johan Lundgren, CEO di easyJet ha dichiarato: “La nostra performance nel periodo è stata in linea con le aspettative del management, nonostante l’introduzione di restrizioni più rigide. Abbiamo intrapreso le azioni giuste per emergere più snelli con una base di costi ridotti e il ridimensionamento dei vettori legacy negli aeroporti chiave fornirà ulteriori opportunità per easyJet. I nostri punti di forza principali rimangono inalterati dalla pandemia: abbiamo clienti fedeli che conoscono e si fidano del nostro marchio, una rete senza pari, che offre un rapporto qualità-prezzo e una posizione di leadership sulla sostenibilità con un’elevata soddisfazione del cliente. La chiave per sbloccare i viaggi saranno i programmi di vaccinazione combinati con i governi che rimuovono progressivamente le restrizioni quando è sicuro. E nel frattempo, le nostre politiche flessibili leader del settore consentono ai clienti di pianificare e prenotare con fiducia”.

Entrate

Il numero di passeggeri 1 nel trimestre è diminuito dell’87% a 2,9 milioni, in linea con una diminuzione della capacità 2 dell’82% a 4,4 milioni di posti, che rappresenta il 18% dei livelli di capacità del FY2019. Il fattore di carico 3 è diminuito di 26 punti percentuali al 66%.

I ricavi totali del gruppo per il trimestre conclusosi il 31 dicembre 2020 sono diminuiti dell’88% a £ 165 milioni. I ricavi dei passeggeri sono diminuiti del 90% a £ 118 milioni e i ricavi accessori sono diminuiti dell’84% a £ 47 milioni.

Costi e liquidità

La performance dei costi di easyJet per il trimestre è stata in linea con le aspettative. I costi principali del gruppo, escluso il carburante, sono stati ridotti del 52% a valuta costante 4 poiché sono stati ottenuti risparmi di materiale in molte aree dell’attività, comprese le tariffe aeroportuali, i servizi di assistenza a terra, l’equipaggio e i costi di manutenzione. 

Il programma di riduzione dei costi strutturali che abbiamo annunciato lo scorso anno, il più grande mai realizzato da easyJet, sta realizzando e sulla buona strada per raggiungere i nostri risparmi sui costi annuali mirati e ripristinerà la nostra base di costi e supporterà margini migliori. Ciò consentirà all’azienda di uscire dalla pandemia in una posizione ancora più competitiva a lungo termine. 

Come risultato di queste azioni, illustrate di seguito, easyJet stima che il Cash burn scenda a circa £ 40 milioni a settimana nel caso di un nuovo blocco totale dei voli. 

Personale

Una parte rilevante di questo piano è la riduzione del personale fino al 30% di quello pre-pandemia, tagli sono già stati effettuati nel Regno Unito e in Germani, altri potrebbero essere fatti in Francia e Italia, dove attualmente sono aperte le contrattazioni con i sindacati.

Nel Regno Unito, la contrattazione con i sindacati ha portato a circa 1.400 dipendenti che hanno lasciato l’azienda e sono stati raggiunti i risparmi sui costi desideratiLa maggior parte dei piloti con sede nel Regno Unito ha ora contratti stagionali. Sono in atto accordi di licenza per garantire il massimo utilizzo di questo schema. 

In Germania, gli accordi sindacali e dei comitati aziendali hanno portato a oltre 400 licenziamenti  Continuiamo a lavorare con il comitato aziendale tedesco per cercare di mitigare ulteriori licenziamenti.” precisa easyJet.

In Spagna, Portogallo e Paesi Bassi la ristrutturazione è stata completata, sono stati concordati blocchi salariali e sono in vigore accordi di congedo senza retribuzione. 

In Svizzera, il processo di consultazione continua, abbiamo raggiunto un accordo a lungo termine che include blocchi salariali e congedo. 

In Francia e Italia, le discussioni con i sindacati e i comitati aziendali sono ora iniziate. 

Nuovi contratti di assistenza a terra sono stati conclusi a Londra Gatwick e per tutti i nostri aeroporti svizzeri e spagnoli. Questi nuovi contratti consentono di ottenere significativi risparmi sui costi, oltre a miglioramenti nelle prestazioni in orario (OTP) e incentivi per la corretta attuazione della nostra nuova politica sui bagagli. 

Un ‘altra parte del piano è l’ottimizzazione del network, comprese le basi, anche per quanto riguarda la pianta organica, operazione iniziata in UK che si sta estendendo in tutte le basi di easyJet, operazioni che consentiranno al vettore di migliorare la produttività e l’efficienza.

Manutenzione

La manutenzione di line base in tre delle basi nel Regno Unito è gestita internamente con costi che dovrebbero diminuire

easyJet prevede che questa scelta, aumenterà la qualità della manutenzione e aumenterà l’efficenza, portando a una minore incidenza di difetti derivanti dai controlli notturni, che hanno un impatto sulla prima ondata di OTP. Stiamo discutendo in corso sugli accordi esterni per la manutenzione pesante. 

Carburante

easyJet ha ridotto il consume di carburante di circa il 1,5%, una minima riduzione dei costi e di emissioni.

Le misure applicate per migliorare l’efficienza del carburante includono l’uso di taxi monomotore all’arrivo e alla partenza; utilizzare in modo più efficiente le informazioni meteorologiche per migliorare la navigazione e ottimizzare il piano di volo, per evitare condizioni meteorologiche avverse e venti contrari; e ottimizzare la velocità di salita al decollo per arrivare prima a una fase di volo più efficiente in termini di consumo di carburante. 

Capacità

Durante il primo trimestre easyJet ha volato il 18% della capacità del FY2019. 

In linea con le aspettative di volare non più del 20% circa della capacità del FY2019, “la nostra previsione della capacità è stata accurata e disciplinata durante tutta la pandemia, il che ha consentito un forte controllo dei costi.*” 

 ottobre 2020Novembre 2020Dicembre 2020Q1
2021
Numero di voli13.2262.7717.43123.428
Velivoli operativi di punta143119152152
Passeggeri (migliaia) 11.7083228272.858
Posti volati (migliaia)2.4825241.3444.350
% della capacità FY2019 (volata)26%8%17%18%
Load Factor 368,8%61,5%61,6%65,7%
Durante il primo trimestre easyJet ha volato il 18% della capacità del FY2019. 

Network

La strategia di easyJet, rimane focalizzata sui voli redditizi, i team operativi, finanziari e commerciali stanno eseguendo aggiornamenti dinamici della pianificazione, con un tempo di risposta (nuovi voli, adeguamento frequenze ecc…) da due a quattro settimane, al fine di sfruttare tutta la domanda disponibile. “Manteniamo una notevole flessibilità operativa per consentirci di catturare la domanda repressa e siamo in grado di accelerare il volo rapidamente quando la domanda ritorna.*”  

Qualche giorno fa, il CEO di easyJet, Johan Lundgren aveva illustrato che il piano di easyJet prevedeva di conquistare quote di mercato delle compagnie legacy, che stavano lasciando ed infatti anche oggi nella relazione trimestrale si legge: “Vediamo una capacità significativa che lascia gli aeroporti primari in tutta Europa poiché i vettori tradizionali stanno riducendo drasticamente le loro operazioni a corto raggio. Si prevede che la concorrenza in basi come Parigi, Milano, Londra Gatwick e Ginevra diminuirà notevolmente, con il ritiro degli aerei dei concorrenti. easyJet è in una posizione unica per rafforzare le sue posizioni in questi aeroporti primari, dove abbiamo una sovrapposizione testa a testa molto elevata e generiamo i nostri migliori rendimenti grazie alla scala. I vettori legacy hanno operato 71 milioni di posti sulle rotte easyJet nell’anno finanziario 2019. *

Londra Gatwick

easyJet ha annunciato a dicembre che intende espandere la sua base più grande, a Londra Gatwick, con ulteriori aeromobili, nuove rotte e frequenze più elevate. 

easyJet ha ottenuto nuovi slot da Norwegian ( 87 slot il 25-Nov-2020 87 Leases and Swaps for Time Improvements) ed aumenterà la sua flotta a LGW con altri quattro aeromobili per l’estate 2021.

Questi aeromobili serviranno nuove rotte tra cui Aberdeen, Bilbao e Cagliari per la prossima estate, oltre a voli più frequenti. rotte nazionali e internazionali esistenti. 

easyJet ora prevede di offrire 107 destinazioni da Londra Gatwick in 28 paesi a partire dall’estate 2021 e 71 aerei basati.

Basi stagionali

Quest’estate easyJet aprirà basi stagionali a Malaga e Faro, la base di Palma aperta nel 2016 ha dato ottimi risultati anche in termini di margine ed efficienza.

In questo modo easyJet potrà aumentare la capacità verso destionazioni leisure spagnole, le principali destinazioni estive dal Regno Unito.

Il marchio

easyJet sta rimborsando i voli ogni volta che il passeggero non possa volare a causa di nuove restrizioni o nel caso in cui sia easyJet a dover cancellare i voli, per lo stesso motivo.

La soddisfazione dei clienti, secondo gli indicatori, hanno raggiunto punteggi di soddisfazione complessiva dell’83%, che è di 5,8 punti percentuali in più rispetto al primo trimestre dello scorso anno. 

La percezione dei clienti su come abbiamo gestito COVID ha raggiunto un massimo nel primo trimestre. I nostri centri di gestione dei clienti hanno registrato enormi volumi di chiamate durante la pandemia, ma hanno raggiunto punteggi record di soddisfazione dei clienti sia a livello generale che con i nostri agenti.*”

easyJet rimane la prima scelta LCC nel Regno Unito, in Francia e in Svizzera. Nel Regno Unito la nostra preferenza per il marchio rimane forte, con un netto divario rispetto al prossimo miglior LCC. Siamo la compagnia aerea con il miglior rapporto qualità-prezzo nel Regno Unito e in Francia, davanti ai vettori legacy e alle LCC, e in Italia e Svizzera siamo classificate con la migliore LCC.*” 

Ancillary

I ricavi accessori rappresentano una significativa opportunità per easyJet di aumentare i ricavi per posto e i margini nei prossimi anni.*” uno dei motivi per cui dal 1 febbraio cambierà la policy del bagaglio a mano.

Nuova tariffa Standard Plus

Oggi easyJet ha lanciato una nuova tariffa chiamata Standard Plus per acquistare un pacchetto che include la scelta del posto nelle file anteriori, l’accesso a easyJet Plus Bag Drop, Speedy Boarding, un bagaglio a mano e un bagaglio a mano aggiuntivo sotto il sedile.

easyJet commenta la nuova tariffa “Avevamo identificato una lacuna nelle nostre attuali proposte in termini di offerte tariffarie e durante i test la nuova classe tariffaria ha aumentato significativamente i valori medi di prenotazione. *”

easyJet holidays

easyJet continua a puntare su easyJet holidays, per sviluppare il segmento leisure ed offrire al cliente un pacchetto completo, come i diretti competitor per questo segmento, ovvero Jet2 e TUI.

Il nostro modello di business personalizzato e altamente scalabile garantisce bassi costi fissi (variabile al 93%) e un forte contributo marginale al profitto. Continuiamo a godere di solide partnership con i principali hotel senza la necessità di impegni finanziari o rischi di inventario. Durante il primo trimestre abbiamo firmato altri 35 hotel di alta qualità che in precedenza erano soggetti a contratti esclusivi con i nostri concorrenti.*” 

Gli hotel a quattro e cinque stelle ora rappresentano circa il 70% di tutte le vacanze vendute e questi hotel generano un margine superiore. La nostra base a basso costo garantisce che siamo in grado di offrire un valore eccezionale, con circa il 75% delle nostre vacanze che offre il miglior valore sul mercato per ricerche simili, pur fornendo un forte contributo marginale al profitto.*”

Le vacanze per l’inverno 2021/22 sono state lanciate a dicembre e stanno registrando una domanda molto positiva. Le prenotazioni per l’estate 2021 sono attualmente significativamente in anticipo rispetto allo scorso anno, anche se è evidente che molti clienti sono alla ricerca di ulteriori certezze sulle regole di quarantena prima della prenotazione.*”

Flotta

Come annunciato in precedenza, easyJet ha concordato con Airbus il differimento della consegna di nuovi aeromobili dagli anni finanziari 2022, 2023 e 2024. Un totale di 22 aeromobili verrà spostato da FY2022-FY2024 a FY2027-FY2028. Inoltre, ci sarà uno spostamento di 15 date di consegna nel periodo FY2022-FY2024 per soddisfare più da vicino i requisiti stagionali previsti.

Come comunicato in precedenza, tutti gli aeromobili acquistati da easyJet in base ai termini del contratto Airbus originale del 2013 sono soggetti a uno sconto dal prezzo di listino, che rimane invariato.

Nell’ambito di questo accordo, viene utilizzato un meccanismo di aumento dei prezzi per riflettere l’inflazione di mercato nei costi del lavoro e dei materiali 5 e come tale il futuro prezzo in contanti aggregato dell’aeromobile soggetto a differimenti aumenterà 6 , tali modifiche comportano anche una rielaborazione dei flussi di cassa del pagamento pre-consegna del portafoglio ordini a causa delle date di consegna successive.

Non vi è alcuna modifica al numero totale di ordini di aeromobili della famiglia Airbus A320 NEO in sospeso.

La notevole flessibilità della flotta di easyJet grazie agli accordi con Airbus, nonché il vantaggio di prezzi degli aeromobili, in questo periodo di incertezza, ci consentirà di modificare le dimensioni della nostra flotta in risposta alla domanda dei clienti.*”

Vendita e Lease back

easyJet ha completato transazioni di vendita e lease back, generando un ricavo di cassa lordo totale di 1.026 milioni di dollari (circa 779 milioni di sterline) durante il primo trimestre. Le transazioni su 32 aeromobili hanno aumentato i costi del leasing di un totale di circa 492 milioni di sterline. 

easyJet ha effettuato queste transazioni con una serie di controparti tra cui SMBC Aviation Capital, come già discusso nei nostri risultati FY. 

A seguito di queste transazioni, easyJet mantiene la proprietà del 55% della flotta totale, con il 38% liberi da vincoli. 

Al momento non stiamo prendendo in considerazione ulteriori transazioni di vendita e lease back su larga scala.*”

Bilancio e liquidità

easyJet ha annunciato questo mese il continuo rafforzamento della sua posizione di liquidità con la firma di una nuova linea di prestito a termine quinquennale di $ 1,87 miliardi (circa £ 1,4 miliardi) sottoscritta da un sindacato di banche e supportata da una parziale garanzia di UK Export Finance sotto il loro sistema di garanzia di sviluppo delle esportazioni. 

Questa struttura quinquennale si assicura sugli aeromobili al momento del prelievo e ha notevolmente esteso e migliorato il profilo di scadenza del debito di easyJet e rafforzato il bilancio di easyJet aumentando il livello di liquidità disponibile.

easyJet ha intrapreso un’azione rapida e decisiva per raccogliere con successo oltre 4,5 miliardi di sterline di liquidità, inclusa questa struttura, dall’inizio della pandemia, da una gamma diversificata di fonti di finanziamento. 

easyJet ha inoltre annunciato di aver rimborsato e annullato parte del suo debito a breve termine, vale a dire la Revolving Credit Facility completamente utilizzata di $ 500 milioni e prestiti a termine di circa £ 400 milioni. Ciò libera una serie di asset di aeromobili per rafforzare ulteriormente il bilancio di easyJet e estende sostanzialmente il profilo di scadenza dei prestiti garantiti.

Al 25 gennaio, a seguito del rimborso della Revolving Credit Facility e dei Term Loans, easyJet ha accesso illimitato a circa £ 2,5 miliardi di liquidità.

Come indicato in precedenza, easyJet continuerà a rivedere la propria posizione di liquidità su base regolare e continuerà a valutare ulteriori opportunità di finanziamento, in caso di necessità.

Copertura carburante e FX

A causa della piena messa a terra della flotta nel marzo 2020 e della capacità inferiore da allora in poi, easyJet è stata notevolmente sovradimensionata sia dal punto di vista del carburante che del FX. 

Per mitigare gli effetti della copertura eccessiva, sono state intraprese numerose azioni, tra cui la sospensione della copertura del carburante per aerei fino a ottobre 2021.

La copertura del dollaro USA e del carburante per aerei continua per periodi di tempo successivi. 

Escludendo quelle coperture che sono inefficaci, il fabbisogno di carburante per aerei previsto per l’anno finanziario 2021 è attualmente coperto di circa il 77% a $ 603 per tonnellata metrica e il nostro fabbisogno di carburante per aviazione previsto per l’anno finanziario 2022 è attualmente coperto di circa il 46% a $ 486 per tonnellata metrica. 

Outlook

Sulla base delle attuali restrizioni di viaggio nei mercati in cui opera, easyJet prevede di volare non più del 10% circa della capacità del secondo trimestre 2019 per il secondo trimestre dell’anno finanziario 2021. 

easyJet come anticipato in uno dei capitoli precedenti, rimane concentrata sulle rotte redditizie per ridurre al minimo le perdite e il cash burn e punta a mantenere la flessibilità necessaria per aumentare rapidamente la capacità quando risconterà un ritorno della domanda.

In questa fase, dato il continuo livello di incertezza a breve termine, non sarebbe opportuno fornire ulteriori orientamenti finanziari per l’esercizio finanziario 2021. I clienti prenotano in una fase successiva e la visibilità rimane limitata.*”

Brexit

Il 23 dicembre 2020, easyJet ha annunciato che il Consiglio aveva approvato risoluzioni come parte del suo piano di emergenza per garantire la continua conformità con i requisiti di proprietà e controllo dell’UE dopo la fine del periodo di transizione della Brexit il 31 dicembre 2020. In particolare, il Consiglio ha deciso di stabilire un massimo consentito di azioni rilevanti del 49,5%. Il Massimo consentito rappresenta il livello massimo consentito di proprietà delle azioni di easyJet da parte delle Persone Rilevanti 7 . 

Al 1 ° gennaio 2021, il livello di proprietà di easyJet da parte delle persone dell’UE 8 era del 47,35% e il livello di proprietà delle persone rilevanti era del 52,65%. Di conseguenza, e in linea con il suo piano di emergenza, easyJet ha annunciato il 4 gennaio di aver avviato le misure per sospendere i diritti di voto in relazione a determinate azioni (‘Azioni interessate’) detenute da Persone Rilevanti in conformità con lo statuto di easyJet (lo ‘Statuto ‘) in modo che la maggioranza dei diritti di voto in easyJet sia detenuta da persone dell’UE.

PRINCIPALI CIFRE FINANZIARIE DEL Q1

31 dicembre 202031 dicembre 2019ModificareFav./(adv.)
Numero di voli23.248139.372(83,3%)
Velivoli operativi di punta152318(52,2%)
Passeggeri (migliaia) 12.85822.192(87,1%)
Posti volati (migliaia)4.35024.308(82,1%)
Fattore di carico 365,7%91,3%(25,6 punti)
Ricavi totali del gruppo (milioni di sterline)1651.425(88,4%)
Costo totale del titolo del gruppo (milioni di £)(588)(1.429)58,9%

Note

* Il testo virgolettato corrisponde a quello della relazione

1 Rappresenta il numero di posti guadagnati volati. I posti guadagnati includono i posti che vengono volati indipendentemente dal fatto che il passeggero si presenti o meno poiché easyJet è una compagnia aerea senza rimborso e una volta che un volo è partito, un cliente in caso di mancata presentazione in genere non ha diritto a cambiare volo o chiedere un rimborso. I posti guadagnati includono anche i posti forniti a scopo promozionale e al personale per viaggi d’affari.

2 Capacità basata sul numero effettivo di posti volati.

3 Rappresenta il numero di passeggeri in proporzione al numero di posti disponibili per i passeggeri. Non viene effettuata alcuna ponderazione del fattore di carico per riconoscere l’effetto della variazione delle lunghezze di volo (o “settore”).

4 La valuta costante è calcolata confrontando la performance dell’esercizio finanziario 2021 convertita al tasso di cambio effettivo dell’esercizio finanziario 2020 con la performance dichiarata dell’esercizio finanziario 2020, esclusi i guadagni e le perdite su cambi sulle rivalutazioni di bilancio. 

5 Come indicato nella circolare inviata agli azionisti prima che easyJet stipulasse l’accordo del 2013 con Airbus.

6 L’aumento di prezzo relativo a tali differimenti concordati al di fuori dei termini dell’accordo originale del 2013 con Airbus ammonta a circa £ 26 milioni.

7 “Soggetti Rilevanti” ha il significato ad esso attribuito negli Articoli. In termini generali, per “Persone Rilevanti” si intendono i cittadini non comunitari.

8 Per “persone dell’UE” si intendono i cittadini di uno degli Stati membri dell’UE, Svizzera, Norvegia, Islanda o Liechtenstein.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi