Wizz Air

Wizz Air, risultati trimestre al 31 dicembre 2020

Anche Wizz Air ha pubblicato oggi, i risultati non certificati per i tre mesi fino al 31 dicembre 2020 .

Il 2021 sarà un anno di transizione con Wizz Air pronta per soddisfare la domanda repressa di viaggi in modo rapido e agile man mano che diventa sempre più illimitata.

József Váradi, CEO di Wizz Air, ha commentato i risultati: “Wizz Air ha continuato a concentrarsi sul rafforzamento della propria posizione di mercato e sulla protezione della liquidità durante il terzo trimestre di F21, dove le restrizioni governative sostenute hanno gravemente ostacolato i viaggi aerei. Alla fine del trimestre il saldo di cassa totale si è attestato a € 1,2 miliardi.”

continua… “La Società ha una disciplina implacabile sulla gestione dei costi e della liquidità, massimizzando al contempo i ritorni di cassa sui voli operati. Abbiamo trasportato oltre 2,2 milioni di passeggeri con un fattore di carico del 63,1%. I ricavi per chilometro di posto disponibile sono diminuiti meno dell’impatto del fattore di carico poiché abbiamo ottimizzato i ricavi totali per passeggero durante le un’altra forte performance in termini di entrate accessorie “.

Dati principali Q3 F21

Tre mesi al 31 dicembre20202019(riformulato *) Modificare
Passeggeri trasportati2.268.43610.004.629(77,3%)
Ricavi (milioni di euro)149.9637.3(76,5%)
EBITDA sottostante (milioni di euro)(40.9)130.8nm ***
Margine EBITDA sottostante (%)(27.3)20.5nm ***
(Perdita) / utile del periodo sottostante (milioni di €) **(114.5)21.1nm ***
Sottostante netto (perdita) / margine di profitto del periodo (%)(76.4)3.3nm ***
(Perdita) / Utile di periodo civilistico (milioni di €) *(116.4)21.1nm ***
Netto (perdita) / margine di profitto legale del periodo (%)(77.7)3.3nm ***
Ex-Fuel CASK (€ cent)4.572.27101,8%
RASK (€ cent)2.703.60(25,2%)
Liquidità totale (milioni di euro) * ***1.202,01.501,4(19 9 %)
Load Factor (%)63.192.5(29,4 punti)

* Il periodo precedente è stato riformulato – per maggiori dettagli fare riferimento alla Relazione e Bilancio annuali 2020. ** La perdita netta sottostante Q3 F21 esclude l’impatto delle perdite di copertura classificate come cessate (pari a € 1,9 milioni) derivante dall’impatto del Covid-19 che era stato materialmente accantonato nei primi 6 mesi dell’esercizio fino a marzo 2021. *** nm: non significativo in quanto la varianza è superiore al (-) 100%. **** La liquidità totale comprende disponibilità liquide ed equivalenti e liquidità limitata a breve e lungo termine.

Sulle negoziazioni correnti e sulle prospettive, Váradi ha dichiarato: “Rimaniamo concentrati sull’ottimizzazione della nostra struttura dei costi e del cash burn. Dalla fine del periodo abbiamo ulteriormente migliorato la nostra posizione di liquidità con un’obbligazione di 500 milioni di EUR a 3 anni emessa il 19 gennaio 2021 a condizioni favorevoli e che riflette il nostro rating di credito investment grade. Wizz Air è In una posizione ancora migliore per affrontare le incertezze associate al Covid-19 e ora con le vaccinazioni in corso nei nostri mercati chiave, riteniamo che il 2021 sarà un anno di transizione dalla crisi del Covid-19.

Le iniziative che stiamo implementando nella nostra attività hanno un focus molto singolare: consentire all’azienda di emergere dal contesto Covid-19 come vincente strutturale. La nostra ambizione è quella di riavviare completamente le nostre operazioni non appena le restrizioni di viaggio si riducono, proteggendo in ogni momento la salute di clienti e dipendenti “. 

Commentando il network e la crescita della flotta, Váradi ha aggiunto: “Siamo grati per il supporto del nostro team di dipendenti dedicato, attraverso il quale siamo passati dalla crisi del Covid-19 per continuare a rafforzare la posizione competitiva della Società migliorando al contempo la posizione finanziaria a breve e lungo termine. La nostra fiducia è significava che abbiamo continuato a investire nella nostra flotta, nella nostra rete e nella leadership e governance della Società.

Ad oggi, abbiamo ampliato la nostra rete con 14 basi senza aumentare materialmente la nostra base di costi complessiva. Abbiamo continuato a rinnovare la nostra flotta che contava 137 aeromobili alla fine del trimestre con un’età media della flotta di 5,5 e un numero di posti a sedere di 203 posti. 

Aspiriamo sempre a mettere i passeggeri al primo posto, sia nel continuo sviluppo della nostra piattaforma di prenotazione sia nel modo in cui diamo la priorità alle interruzioni del servizio a seguito di Covid-19, come evidenziato ad esempio da un processo di cambio prenotazione e rimborso quasi completamente automatizzato.

Siamo particolarmente orgogliosi di aver operato il volo inaugurale di Wizz Air Abu Dhabi il 15 gennaio 2021 e poiché le restrizioni del Covid-19 iniziano a essere revocate, delizieremo ancora più viaggiatori con i nostri prezzi bassi e una maggiore scelta di destinazioni come abbiamo fatto negli ultimi 15 anni in Europa. 

Tutti questi sviluppi e iniziative strategiche consentiranno alla Società di emergere dal contesto Covid-19 come vincente strutturale “.

RISULTATI FINANZIARI NEL 3Q

I ricavi totali ammontano a 149,9 milioni di euro, dalla vendita dei biglietti diminuiti del 79,7% a 68,3 milioni di euro, dalle ancillary diminuiti del 72,9% a 81,6 milioni di euro, in totale diminuiti del 25,2% a 2,70 centesimi di euro per posto chilometro disponibile (ASK).

Di contro, i ricavi accessori per passeggero sono aumentati del 19,5% a 36,0 €, mentre i ricavi dei biglietti per passeggero sono diminuiti del 10,4% a 30,1 €.

I costi operativi totali (incluse le coperture per combustibili cessati) sono diminuiti del 51,7% a 291,7 milioni di euro: 

I costi unitari totali sono aumentati del 60,7% a 5,58 centesimi di euro per ASK.

I costi unitari del carburante sono diminuiti del 16,3% a 1,01 centesimi di euro per ASK, mentre i costi unitari del carburante escludendo l’impatto delle coperture del carburante cessati sono diminuiti del 19,2% a 0,98 centesimi di euro per ASK.

I  costi unitari escluso carburante sono aumentati del 101,8% a 4,57 centesimi di euro per ASK.

Perdite del periodo escluse le poste eccezionali è stata pari a 114,5 milioni di euro.

La liquidità totale al 31 dicembre 2020 era di € 1.202,0 milioni di cui € 1.037,2 milioni di free cash.

Network e flotta

Wizz Air ha continuato una rapida espansione, anche se lo scenario in atto non rende molto visibile l’impatto che questa potrà avere quando si tornerà ad una normalità post pandemia, ma anche già questa estate o non appena tornerà la domanda e le restrizioni, verranno gradualmente tolte.

Wizz Air ha aumentato la sua flotta, con 8 nuovi aerei e il lancio di più di 50 nuove rotte.

Nel network si sono aggiunte nuove basi: a Oslo, Norvegia: quattro aer; Bari, Italia: un aereo; Cardiff, Regno Unito: un aeromobile.

Wizz Air Abu Dhabi
Wizz Air Abu Dhabi

Altre basi sono state ampliate, come quella di Wizz Air Abu Dhabi con due aerei aggiuntivi, arriva così a 4 aerei, nei prossimi 10 anni si arriverà nei piani di Wizz a 50 aerei basati negli emirati.

Attualmente Wizz Air ha quindi una flotta di 137 aeromobili con l’aggiunta di 1 A320neo e 4 A321neo nel trimestre. 

Wizz Air ha una flotta molto giovane, con un età media di 5,5 anni, tutti i nuovi aeromobili sono neo, attende anche le versioni LR dei Airbus A321, le versioni neo (motore GTF di Pratt e Whitney) riducono del 16% il consumo di carburante, del 50% le emissioni acustiche e del 50% quelle di sostanze inquinanti.

Costi

I costi del personale sono diminuiti del 42,9% a 33,3 milioni di euro nel 3 ° trimestre F21 da 58,2 milioni di euro nel 3 ° trimestre F20, a causa del calo della capacità e della diminuzione dell’organico e dei salari a livello aziendale. 

Le spese per il carburante sono diminuite del 73,7% a 56,2 milioni di euro nel terzo trimestre F21, rispetto a 213,8 ​​milioni di euro nello stesso periodo di F20. La diminuzione è stata determinata principalmente dal calo della capacità. L’effetto delle coperture cessate è stato pari a 1,9 milioni di euro in quanto la maggior parte delle coperture combustibili cessate relative a questo periodo sono state rilevate nel primo semestre F21 come da IFRS. Il prezzo medio del carburante (compreso l’impatto della copertura ed escluso il premio in aereo) pagato da Wizz Air durante il terzo trimestre è stato di US $ 562 per tonnellata, con una diminuzione del 12,6% rispetto a US $ 644 dello stesso periodo in F20. 

I costi di distribuzione e marketing sono diminuiti del 53,5% nel terzo trimestre F21 a 4,9 milioni di euro. 

I costi di manutenzione, materiali e riparazione sono diminuiti dell’11,1% a 42,1 milioni di euro nel terzo trimestre F21 rispetto ai 47,4 milioni di euro nel terzo trimestre F20. 

Le spese aeroportuali, di gestione e di rotta sono diminuite del 69,4% a 47,9 milioni di euro nel terzo trimestre di F21 rispetto ai 156,4 euro dello stesso trimestre dell’anno precedente. 

Gli ammortamenti sono aumentati del 2,2% nel terzo trimestre a 99,0 milioni di euro, da 97,0 milioni di euro nello stesso periodo in F20, come risultato della flotta più grande. 

Gli altri costi ammontano a 8,3 milioni di euro nel terzo trimestre, rispetto ai 20,1 milioni di euro dello stesso periodo dell’anno precedente. 

I proventi finanziari si sono attestati a 0,5 milioni di euro rispetto a 13,8 milioni di euro, trainati dai minori tassi di interesse sui depositi. 

Gli oneri finanziari ammontano a 19,2 milioni di euro rispetto ai 24,7 milioni di euro del terzo trimestre F20. 

L’utile netto in valuta estera è stato di 44,6 milioni di euro, rispetto a una perdita di 0,7 milioni di euro nel terzo trimestre F20, la maggior parte di questo si riferisce a guadagni in valuta estera non realizzati poiché l’USD si è indebolito rispetto all’euro.

Le imposte sul reddito sono state di 0,5 milioni di euro (Q3 F20: 1,0 milioni di euro) riflettendo principalmente le tasse locali sulle imprese e le tasse sull’innovazione in Ungheria.

Outlook

A causa della continua incertezza causata dal Covid-19, la Società non è in grado di fornire una guida finanziaria per l’esercizio finanziario 2021 a questo punto. “Riteniamo che i livelli di capacità in vista delle restrizioni continueranno a essere bassi durante gennaio, febbraio e parte di marzo 2021 e con la crescente somministrazione del vaccino Covid-19 prevediamo che il 2021 sarà un anno di transizione con Wizz Air pronta per soddisfare la domanda repressa di viaggi in modo rapido e agile man mano che diventa sempre più illimitata.

Brexit

Wizz Air implementato il 1 gennaio 2021 proprio piano di emergenza che prevede che gli azionisti del Regno Unito non sono più considerati ‘UE’ a fini di proprietà e controllo. 

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi