easyJet

easyJet per la prima volta a Belfast City

Dopo Ryanair che lo ha annunciato lo scorso marzo, anche easyJet atterra a Belfast City per la prima volta.

Lo fa annunciando come vi avevo anticipato ieri, 10 nuove rotte domestiche nel Regno Unito, da Belfast City volerà a Londra Gatwick, approfittando anche della triste sospensione dei voli di Stobart Air, che per Aer lingus operava anche dal George Best di Belfast.

Read more “easyJet per la prima volta a Belfast City”
Webuild

Webuild porta l’alta velocità negli Stati Uniti

Questa è l’Italia che siamo fieri ci rappresenti nel mondo, che porta l’esperienza, l’ingegneria e l’innovazione italiana ovunque, e che negli Stati Uniti realizzerà la prima linea ad Alta Velocità.

Un megacontratto da 16 miliardi di dollari per Webuild e Lane Construction con Texas Central per progettare e realizzare la linea Dallas-Houston tappa chiave per la mobilità sostenibile USA.

Read more “Webuild porta l’alta velocità negli Stati Uniti”
Volotea

Volotea, Napoli e il Museo Archeologico

Volotea investe nuovamente a livello locale e scende in pista a supporto della cultura e dell’arte campana, finanziando la riqualificazione dell’area di accesso al Museo Archeologico Nazionale di Napoli da piazza Cavour e la creazione di un’area kids-friendly all’interno dell’Atrio.

Grazie a Volotea, verrà sottolineato il legame identitario tra il MANN e la città, immaginando un percorso di accesso al Museo da realizzare in un’ottica green: nell’area esterna interessata dai lavori sarà allestito un punto di accoglienza per i visitatori e di sosta per tutti i cittadini.

Read more “Volotea, Napoli e il Museo Archeologico”
London Gatwick LGW

Gatwick: Decade of Change obbiettivo 2030

Gatwick pubblica i suoi secondi obiettivi “Decade of Change”: una politica di sostenibilità che guarda al 2030.

Gli obiettivi 2030 tengono conto delle priorità di sostenibilità locali e nazionali e consentiranno a Gatwick di fare la sua parte nell’azione nazionale e internazionale per realizzare l’accordo di Parigi per limitare il cambiamento climatico e gli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite.

La nuova policy Decade of Change, la seconda del suo genere rilasciata da Gatwick, si concentra su una serie rinnovata di 10 obiettivi fissati nei prossimi 10 anni, tra cui:

Transizione a Net Zero e miglioramento ulteriore della qualità dell’aria locale:

  • Ridurre le emissioni dirette dell’aeroporto (Scope 1 e 2) di un ulteriore 25% entro il 2030 – in modo che le emissioni siano ridotte dell’80% rispetto a una linea di base del 1990 – come parte di una ricerca scientifica obiettivo basato sul raggiungimento dello zero netto prima del 2040
  • Collaborare con le compagnie aeree ei fornitori di carburante per implementare la roadmap di decarbonizzazione dell’aviazione sostenibile e gli obiettivi intermedi; e fissare un obiettivo scientifico per Gatwick
  • Collaborare con i partner di trasporto per aumentare il trasporto pubblico e i viaggi a zero e bassissime emissioni al 60% entro il 2030
Le pecore che pascolano nei prati di proprietà dell’aeroporto di Gatwick, uno dei progetti di sostenibilità dell’aeroporto con le comunità locali.

Gestione dell’ambiente locale:

  • Raggiungere zero sprechi assicurando che tutti i materiali utilizzati nelle operazioni, attività commerciali e costruzioni siano riutilizzati per un uso benefico, ad esempio riparati, riutilizzati, riciclati ecc.
  • Riducendo il consumo di acqua potabile del 50% per passeggero, rispetto ai livelli del 2019
  • Continua un approccio di guadagno netto leader del settore per proteggere e migliorare la biodiversità e gli habitat sull’aeroporto, compreso l’uso zero di pesticidi entro il 2030

Persone e comunità:

  • Continuare a essere un partner e un sostenitore continuando a investire risorse in partenariati e progetti a beneficio dell’economia locale e della popolazione locale
  • Continuare a contribuire a partenariati e iniziative per le competenze della forza lavoro locali e regionali
  • Aumentare la diversità della forza lavoro e garantire l’accessibilità e opportunità per colleghi e passeggeri con disabilità
  • Limitare e, ove possibile, ridurre l’impatto dell’aeroporto sulle comunità locali collaborando con partner e parti interessate per creare il funzionamento più efficiente dal punto di vista acustico possibile

Stewart Wingate, CEO dell’aeroporto di Gatwick, ha dichiarato: “Abbiamo raggiunto o superato i nostri obiettivi del primo decennio del cambiamento e mentre entriamo nel secondo decennio il nostro impegno per una Gatwick sostenibile è più forte che mai. La nostra politica riconosce l’importanza di adottare un approccio integrato alle questioni e alle soluzioni economiche, sociali e ambientali.

“Combinando un’economia sana, un uso ragionevole delle risorse finanziarie, innovazione umana e tecnologica, lavoro di squadra e partnership, nei prossimi dieci anni Gatwick lavorerà per diventare un aeroporto netto zero, conservare l’acqua e sostenere buoni posti di lavoro e un’occupazione forte e inclusiva, per beneficio della comunità locale, dell’ambiente e dell’economia”.

Gatwick ha anche riferito oggi sui risultati della sostenibilità dell’aeroporto nell’ultimo anno , che è stato pesantemente influenzato dagli effetti del COVID-19 e da una significativa flessione dei volumi di passeggeri. I risultati chiave per il 2020 che supportano la comunità locale e l’ambiente includono:

  • Il 95% dei voli Gatwick sono operati dalle due categorie di aeromobili più pulite
  • Riutilizzo o riciclaggio del 67% delle 3.787 tonnellate di materiali raccolti durante le operazioni dell’aeroporto e il mantenimento di zero non trattati rifiuti in discarica per il quinto anno consecutivo
  • L’accreditamento del Biodiversity Benchmark di Gatwick è stato rinnovato per il 7° anno consecutivo
  • Gatwick ha speso 48 milioni di sterline con fornitori locali e regionali nel corso del 2020
  • Il Gatwick Foundation Fund ha assegnato 23 sovvenzioni per un totale di £ 100.000 a gruppi comunitari che aiutano oltre 15.000 persone; e il Gatwick Airport Community Trust ha assegnato sovvenzioni per un totale di £ 230.000 a 113 progetti
  • Sono stati emessi più di 100 laptop per supportare gli studenti locali con l’istruzione a casa durante la pandemia e altri quattro apprendisti hanno aderito al programma di apprendistato di ingegneria dell’aeroporto.

Gatwick ha pubblicato oggi la sua seconda politica di sostenibilità del decennio del cambiamento che guarda al 2030 e definisce gli obiettivi dell’aeroporto sulla transizione a Net Zero, contribuendo alla gestione ambientale locale e sostenendo l’economia, le persone e le comunità locali.

easyJet

easyJet vola nelle spiagge bandiera blu del Regno Unito

Anche easyJet è stata costretta a riorganizzare il network, questa volta dobbiamo ammetterlo in tempi molto brevi, in questo caso per il mercato inglese, puntando sulle rotte domestiche, verso le “destinazioni di mare” del Regno Unito.

10 nuove rotte che sono state aggiunte in seguito all’annuncio del primo ministro Boris Johnson che il Regno Unto almeno per altre 4 settimane non avrebbe allentato le restrizione attualmente ancora in vigore, per i timori della variante indiana (delta).

Read more “easyJet vola nelle spiagge bandiera blu del Regno Unito”
easyJet

easyJet incrementa l’offerta da Venezia

Questa estate saranno 3 gli aerei basati al Marco Polo, inizialmente erano previsti 2 aeromobili, con la riattivazione di alcune destinazioni.

Verranno operate nuovamente alcune delle rotte del network, che erano state inizialmente cancellate dall’operativo della base easyJet di Venezia, i passeggeri veneti avranno così nuove opportunità per trascorrere una vacanza in Spagna, Grecia ed anche in Italia.

Read more “easyJet incrementa l’offerta da Venezia”