Aviation UK

Manca il personale, la BREXIT diventa la “scusa”, ma…

Tempo di lettura 2 minuti

La maggioranza degli inglesi non volevano davvero la BREXIT, tutti in UK e in Europa eravamo consapevoli dei problemi che avrebbe avuto il Regno Unito, in una sorta di auto-isolamento, la dichiarazione del CEO di easyJet che incolpa la BREXIT come uno dei motivi dei problemi di easyJet, anche se ciò che dice è vero (è parte del problema), tutti ci chiediamo se Johan Lundgren e i manager di easyJet vivono nella nostra stessa dimensione o in una parallela, ma non solo loro.

Il governo del Regno Unito nega che la BREXIT ha conseguenze sul personale di molti settori, quando i problemi sono stati da subito evidenti, vi ricordate quando le merci scarseggiavano nei negozi UK, perché i camionisti non erano britannici? Ora le compagnie aeree non riescono a trovare abbastanza personale perché almeno il 40% proveniva dalla UE.

Read more “Manca il personale, la BREXIT diventa la “scusa”, ma non regge”
London Stock Exchange Brexit

Brexit: una delle conseguenze è la bassa affluenza al…

Tempo di lettura < 1 minuto

A decidere sono una manciata di azionisti, un crollo dell’affluenza che rende il voto quasi ininfluente sulle decisioni dei consigli di amministrazione e CEO delle compagnie aeree come easyJet, Ryanair e Wizz Air.

L’impressione è che gli azionisti britannici, partecipassero più attivamente al voto, da quando sono stati privati dei diritti di voto a causa della BREXIT, è letteralmente crollata l’affluenza.

Read more “Brexit: una delle conseguenze è la bassa affluenza al voto”
Brexit

Brexit, per i britannici sta per tornare il roaming.

Tempo di lettura 2 minuti

Torneremo a sentirci non a casa quando voleremo nuovamente nel Regno Unito, forse si, perchè come prima dell’introduzione del roaming europeo, che cambiò il nostro modo di comunicare, probabilmente torneremo a pagare dei costi aggiuntivi, quando utilizzeremo una sim europea, nel Regno Unito, ai britannici verranno imposte delle tariffe in Europa a partire da questo mese, a seconda dell’operatore.

Il Regno Unito è e rimarrà sempre legata all’Europa, ne è parte anche se non lo è dal punto di vista della UE, ma a partire da fine gennaio per i clienti Vodafone UK, il viaggiatore britannico dovrà sostenere costi aggiuntivi per utilizzare il proprio telefono in Europa, per i clienti italiani in UK, al momento nessun operatore italiano ha annunciato cambiamenti.

Read more “Brexit, per i britannici sta per tornare il roaming.”
Brexit

Boris Johnson: in caso di no deal, stop alla…

Tempo di lettura 2 minuti

Caro Boris, non pensare che la tua linea dura con la Brexit anche in caso di No-Deal, che deve comunque essere approvata dal parlamento inglese, il Regno Unito possa mantenere una posizione così rigida rischiando di farsi solo molto male.

L’unione Europea ha già concesso in questi anni numerosi benefici al Regno Unito, tale posizione non può certo mettere il governo inglese in una posizione in grado di chiedere di più o di superiorità, rispetto l’Unione e agli stati membri. Read more “Boris Johnson: in caso di no deal, stop alla libera circolazione”