Airbus

A318 vs A220 i cuccioli di Airbus passato e…

Tempo di lettura 2 minuti

L’airbus A318 era il piccolo di Airbus, prima dell’accordo con Bombardier per l’acquisizione del controllo del progetto CS rinominato da Airbus in A220.

Due aerei completamente diversi, il primo nato dal progetto originale della famiglia A320, in versione mini, mentre il secondo frutto di un progetto completamente nuovo, nato in Canada da un brillante ed avvenistica idea degli ingegneri di Bombardier.

Tra il primo e il secondo progetto son passati più di 20 anni, le differenze si vedono ad occhio nudo, dal flight-deck alla cabina, ho potuto volare sul A220, una volta da VCE a ZUR, con SWISS, la cabina è spaziale, mentre sul A318 più volte con Air France tra VCE e CDG.

Capisci subito quando lo vedi che è un 318, è più corto di qualche metro del 319, un cucciolo, prodotto appena in circa 80 esemplari.

L’A318 è ancora in servizio con compagnie aeree come Air France, British Airways, Avianca e TAROM in Romania,

Clienti di lancio

I clienti di lancio più noti sono Air France che ne ha ancora diversi in flotta e li utilizza in alcune tratte come Parigi CDG e Venezia VCE e a pochi nota Frontier negli Statoi Uniti, ora controllata da INDIGO di cui fa parte anche Wizzair che ne aveva acquistati nei primi anni 2000 una decina, venduti pochi anni dopo, erano troppo piccoli per il modello LC di Frontier.

A318 London LCY New York JFK

British Airways ne ha due, modificati per il lungo raggio, per la tratta London City – New York JFK.

I due aeromobili configurati in unica classe business, fa una piccola sosta a Shannon, in Irlanda, per le procedure di dogana e immigrazione per gli USA, prima di proseguire per gli Stati Uniti.

Non a caso è stato scelto il 318 da BA per questo volo, prima dell’A220 era il più grande aereo commerciale, in grado di atterrare e decollare in aeroporti con piste corte come London City LCY.

A318 vs A220

Come anticipavo prima, sono completamenti doversi, il 320 è abbastanza datato e quindi a meno di un reto-fitting per la cabina, gli anni si notano, ma il confort a bordo è lo stesso degli altri modelli della famiglia A320, quindi assolutamente al TOP.

Il 220 ha una cabina “spaziale” finestrini quasi il doppio di quelli del 318, e un design di cabina moderno, tanti piccoli dettagli che puoi scoprire qui.

Il futuro è il 220

Gli Airbus A318, cominciano ad essere vecchiotti e la spinta verso la riduzione dei consumi e delle emissioni, sta spingendo i vettori a sostituire i vecchi aeromobili con quelli di nuova generazione, come ha deciso di recente Air France con un maxi ordine ad Airbus per sostituire i 320 con i 220.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi