Airlines UK

UK, sostenibilità, con il 62% della rete ferroviaria Diesel

Tempo di lettura 3 minuti

Il paradosso della sostenibilità in un paese dove circa il 62% delle linee ferroviarie non è alimentata elettricamente, solo per fare un confronto, in Italia è meno del 20% la rete non elettrificata, la situazione del Regno Unito è in termini di trasporti ferroviario molto indietro rispetto al nostro paese, anche per l’alta velocità.

Nel Regno Unito però, forse volendo negare l’evidenza, c’è chi pensa di sovvenzionare il treno, vietando i voli domestici, con il fine di ridurre l’impatto ambientale dei trasporti, in un Regno in cui il 60% della rete e’ alimentata dal “molto inquinante” diesel.

Read more “UK, sostenibilità, con il 62% della rete ferroviaria Diesel”
Gran Bretagna UK

UK Jet Zero Council finanziamento di 3 milioni £

Tempo di lettura 2 minuti

Jet Zero Council mantiene lo slancio con un finanziamento governativo di 3 milioni di sterline per infrastrutture di volo a emissioni zero.

Serviranno a finanziare la ricerca fondamentale per aerei elettrici e a idrogeno per supportare il raggiungimento del Net Zero dell’aviazione entro il 2050.

Read more “UK Jet Zero Council finanziamento di 3 milioni £”
Gran Bretagna UK

ETA per gli ingressi in UK

Tempo di lettura < 1 minuto

Analogamente a quanto già avviene negli Stati Uniti, anche per entrare in UK verrà richiesto di richiedere un visto digitale, sarà a pagamento ed anche l’Europa lo richiederà.

Priti Patel, Segretario di Stato per gli affari interni del Regno Unito, ha anticipato il progetto, che non verrà attuato prima del 2025, che digitalizzerà, rendendolo preciso, più veloce e sempre aggiornato, il controllo dei movimenti di persone in entrata e uscita dal Regno Unito.

Read more “ETA per gli ingressi in UK”
Gran Bretagna UK

Il Regno Unito accelera sulla riduzione delle emissioni

Tempo di lettura 2 minuti

Il primo ministro Boris Johnson, annuncerà questa settimana nuovi impegni per ridurre in anticipo le emissioni nocive all’ambiente prima del 2050.

I provvedimenti che il primo ministro illustrerà, diventeranno legge, imporranno una riduzione del 78% delle emissioni entro il 2035, quasi 15 anni prima di quanto precedentemente pianificato, per la prima volta nel provvedimento saranno inclusi anche il trasporto aereo e marittimo.

Read more “Il Regno Unito accelera sulla riduzione delle emissioni”
Città

Il castello di Edimburgo

Tempo di lettura < 1 minuto

Il castello di Edimburgo è un’antica fortezza che domina la città dalla più alta delle colline. La struttura risale al XVI secolo e risulta abitato dal Abitato sin dal IX secolo a.C, fa eccezione la St. Margaret’s Chapel che risale ai primi anni del XII secolo.

Il più antico edifico di Edimburgo è stata sempre un centro di attività militari. Fra le fortezze antiche di tutta la Gran Bretagna è fra le poche che può vantare una guarnigione militare permanente, anche se solo per motivi di rappresentanza. Read more “Il castello di Edimburgo”

Gran Bretagna UK

Liverpool

Tempo di lettura 2 minuti

Sono stato a Liverpool da domenica 19 dicembre a martedì 21 ed ho avuto la conferma che il Regno Unito non è solo Londra, le altre città dell’isola seppur British, sono completamente diverse dalla capitale e vale la pena visitarle.

Liverpool oltre ad essere famosa come città natale di uno dei più famosi gruppi POP della storia, i Beatles e per essere una delle più importanti città portuali britanniche, è stata anche la sede di un famoso marchio di giochi, il Meccano… l’ho scoperto per caso al museo di Liverpool. Il Meccano fu inventato e brevettato nel 1901 da Frank Hornby, un commesso che fondò la Meccano Ltd, dal 1908 al 1980 aveva sede e produzione a Liverpool, ora in Francia.

Oggi conta circa 500 mila abitanti e la sua nascita viene fatta risalire ad una lettera del 1207 dove il re Giovanni senzaterra, concedeva il privilegio di libera città all’omonimo  villaggio.

Negli anni ha subito notevoli trasformazioni, da piccola città di pescatori, a città industriale e portuale, da cui partivano le principali rotte verso gli Stati Uniti, a capitale della cultura nel 2008, ed oggi quella che è una delle aree metropolitane più tranquille d’Europa (il tasso di criminalità è tra i più bassi in Inghilterra) è a tutti gli effetti una delle principali mete turistiche del regno dopo Londra.

A Liverpool c’è davvero molto da vedere, da non perdere gli Albert Dock che nel periodo pre-natalizio ospitano giostre e un mercatino, oltre ad alcuni caratteristici punti di ristorazione street-food come questo ospitato all’interno di uno storico bus a due piani.

Nei dock c’è anche il museo marittimo e la Tate, un museo d’arte contemporanea e lo Slavery Museum, tutti con ingresso gratuito. Separato da un canale da vedere anche il liverpool museum che ospita alcune mostre permanenti e altre temporanee.

A pochi passi verso il centro c’è il mega centro commerciale all’aperto che è un vero e proprio quartiere, il liverpool ONE, da cui partono anche gli autobus verso l’aeroporto ed è il capolinea di quasi tutte le tratte di autobus MerseytravelLogo.

Nelle immediate vicinanze, il caratteristico quartiere racchiuso tra le vie Victoria St, Stanley St, Lord St e N. John St. che vi consiglio di visitare, in Mathew St. troverete il Cavern club, locale diventato famoso per aver visto le prime esibizioni dei Beatles ed altri artisti famosi.

IMG_3734

Vicino alla stazione di Lime street, in cui arrivano i treni da Londra, c’è la bellissima biblioteca pubblica il world museum  , la St George’s Hall e la Walker Art Gallery.

Liverpool è piena di hotel, io ho soggiornato all’ ibis Styles Liverpool Centre Dale Street – Cavern Quarteribis_style logo lungo , struttura moderna e molto carina, dove ho trovato un personale davvero cordiale ed un servizio impeccabile, ovviamente in linea con la standard degli Ibis Style, marchio della catena Accor Hotel di cui io ormai sono un affezionato cliente ed infatti in camera guardate cosa ho trovato…

i biscotti giganti erano 3, uno me lo ero già mangiato 😛

Muoversi a Liverpool

Aeroporto di Liverpool 

Gran Bretagna UK

Liverpool, come muoversi in città

Tempo di lettura < 1 minuto

Il centro della città non è molto grande quindi si può tranquillamente girare a piedi, come sempre vi consiglio vivamente di camminare, non fa solo bene alla salute ma vi permette di scoprire alcuni punti della città che con i mezzi non vedrete mai, ne è un esempio Liverpool One ( il quartiere commerciale del centro ) o il caratteristico quartiere racchiudo tra le vie Victoria St, Stanley St, Lord St e N. John St. che vi consiglio di visitare, in Mathew St. troverete il Cavern club, locale diventato famoso per aver visto le prime esibizioni dei Beatles ed altri artisti famosi.

MerseytravelLogo.pngNonostante abbia poco meno di 500.000 abitanti, ha una rete di trasporti sia di superficie che undergound, gestito da  Merseytravel 

PercorsiBus iconBus  Rail iconTrain  Ferry iconFerry  

OrariBus iconBus  Rail iconTrain  Ferry iconFerry

Con il treno si possono raggiungere alcune località in riva al mare come New Brighton ad esempio con treni in partenza da Liverpool Central o Liverpool lime o in bus in partenza da da Liverpool ONE ( da cui parte anche il bus 500 per l’aeroporto ) e Queen Square.

Map of Merseyside travel zones

Zone

in base alla zona, al punto di partenza e arrivo cambiano le tariffe, per maggiori dettagli e per la mappa completa delle zone, qui

Altrimenti UBER, attenti ai prezzi perchè ci sono pochi mezzi e potrebbe aumentare dopo la prenotazione, in caso vi arriva un SMS e potrete annullarla.

Per il TAXI, potete chiamare Mersey Cabs, ai numeri 0151 298 1234 e 0151 298 2222.

 

Aeroporti

Liverpool – John Lennon Airport

Tempo di lettura < 1 minuto 

Liverpool-Airport-mQwVLm9nRcIk3Ketckax

situato a 12 km a sud est della città di Liverpool vicino alla riva del fiume Mersey  è un piccolo aeroporto, ma molto funzionale, al suo interno si trovano diversi punti di ristoro e alcuni negozi, nel caso in cui siete un pò di fretta è possibile acquistare il fast track: on-line con lo sconto del 20% oppure direttamente in aeroporto, poco prima del controllo di sicurezza è presente un totem per l’acquisto self-service.

  Acquisto on-line acquisto in aeroporto
Adults (18+) £4.00 £5.00
Children (2-17) £4.00 £5.00
Infants (0-1) Free Free

E’ possibile consultare l’orario aggiornato dei voli qui

DA/PER Aeroporto John Lennon – Centro di Liverpool

Il mezzo più veloce è il bus 500 di Ariva:

arriva-logo_small

  • costo del biglietto è di £ 4,30
  • frequenza ogni 30 minuti (orario completo e mappa)
  • fermata di arrivo in pieno centro a Liverpool Liverpool ONE bus station
  • acquisto del biglietto tramite APP o a bordo

App Store button    Google play button

arriva liverpool 500 bus

Altre informazioni sull’aeroporto:

Codice IATA LPL
Codice ICAO EGGP
Nome commerciale (EN) Liverpool John Lennon Airport
Descrizione
Tipo Civile
Gestore Liverpool Airport Limited
Stato Regno Unito Regno Unito
Regione/area/distretto Merseyside
Città Liverpool
Posizione 12 km a Sud-est di Liverpool
Altitudine AMSL 24 m

 

 

Gran Bretagna UK

#UKRETURN Londra e Liverpool

Tempo di lettura < 1 minuto

VCE – LONDRA – LIVERPOOL – VCE

Devo dire che questa volta è stato un pò complicato, l’hotel a Liverpool la notte del 18 novembre ha prezzi esagerati! Quindi alternative? … Rotterdam e poi Liverpool ? mmm no, Dublino ? noooo il volo per Liverpool il 19 parte troppo presto, quindi? Torniamo a Londra per un pomeriggio e una sera e domenica Virgin Train in direzione Liverpool, Ibis Style come hotel e ritorno il 21 con easyjet direttamente a VCE.

Luton? anche no …. Stanstead? nooooo Gatwitch ? noooo e allora Heathrow ? mmm no … sorpresa.

Ho trovato un Hotel molto carino un po particolare in riva al Tamigi … un esperienza diversa dal solito.

Destinazione finale…

IMG_0573

Liverpool, situata sulla sponda dell’estuario del fiume Mersey di fronte alla penisola di Wirral, deve la sua grande importanza al porto, uno dei più vasti d’Europa, lo sviluppo lineare delle sue banchine raggiunge ca. 60 km, con un elevato numero di moli, allineati sui due lati della Mersey e destinati al carico e allo scarico delle merci e al carenaggio delle navi. Lo sviluppo di Liverpool risale alla seconda metà del sec. XVII, in seguito alla decadenza del vicino porto di Chester. Dall’inizio del Novecento, Liverpool ha esteso la sua influenza sui centri vicini assorbendoli nella grande conurbazione di Merseyside, estesa su entrambe le sponde del fiume Mersey. Nel 2004 sei aree del centro storico e della zona portuale sono state incluse nel patrimonio dell’umanità dall’UNESCO. Liverpool è famosa nel mondo anche per essere stata negli anni Sessanta la culla dei Beatles, che vi nacquero e vi iniziarono la propria carriera musicale.

Città

Manchester

Tempo di lettura 2 minuti

Manchester città di origini Romane, visse il suo momento di massima espansione nel XVIII secolo quando, sotto la spinta delle innovazioni tecniche, innumerevoli imprese tessili vi si stabilirono e la resero una fra le più importanti città della rivoluzione industriale in Inghilterra. Parte del merito fu dovuto al clima molto umido, ideale per la lavorazione del cotone. Lo sviluppo industriale fu favorito anche dalla vicinanza di giacimenti di carbon fossile e dalla relativa vicinanza con il porto di Liverpool, collegato tramite ferrovia dal 1830 e la costruzione del Manchester Ship Canal, ultimato nel 1894, grazie al quale divenne il terzo porto commerciale inglese, nonostante si trovi a circa 60 km dal mare.

Sono stato a Manchester per due volte, la prima una sola notte arrivando in treno da Londra durante un mio soggiorno e la seconda direttamente in aereo da VCE con Monarch, Punto di arrivo in città, la stazione di Piccadilly sia provenienti da Londra che dall’aeroporto.

La città si presenta subito come una città moderna ma legata alla tradizione, percorrendo a piedi la piccadilly o in tram  verso Piccadilly gardens, una delle piazze principali, in pieno centro, il centro si può tranquillamente girare a piedi, da li a pochi passi si raggiunge il grande centro commercialeArndale, e in zona tanti altri negozi tra i quali una filiale di Selfridge ed altri noti marchi. Le varie trasformazioni urbane di Manchester non hanno dimenticato la sua storia cancellando le tracce di un passato anche recente, ne sono esempio le facciate storiche degli edifici trasformati in grandi negozi ed uffici ed in particolare l’edifico che affaccia su Exchange Square, il Corn Exchange, originariamente borsa del mais, poi centro commerciale ed ora una grande food court con diversi ristoranti. Di sicuro a Manchester avrete una vasta scelta di cucine da tutto il mondo.

Da vedere in città:

In città: per gli orari ed i percorsi di tram e bus oltre a Citymapper puoi consultare il sito della società di trasporti locale.

Dall’aeroporto    : la stazione è raggiungibile a piedi con percorsi coperti e con tappeti mobili dai tre terminal, il T2 è il più lontano, il T1 è il più vicino, è collegato con il centro città sia in Bus che in Tram che col treno

legenda simboli: Tram  Bus  treno , cliccando sulle icone si apriranno le indicazioni per i trasporti da e verso il luogo indicato nell’articolo.
Città

Edimburgo: dicembre 2017 … finalmente Scozia

Tempo di lettura 2 minuti

E finalmente si va in Scozia! Ne stavo parlando con un collega che ci andrà a Dicembre e mi son detto… beh do un occhio e magari trovo un offerta da non perdere così ci si becca li, la  giusta compagnia in un viaggio non fa mai male.

E su Skyscanner cosa ami trovo ? Venezia/Treviso – Edimburgo con Ryanair 32 euro a/r, un offerta imperdibile che ovviamente ho preso al #volo:) guardo su Trivago l’hotel e tramite Anoma, trovo anche un 4 stelle in pieno centro ad appena 64 euro a notte ( in due ), quindi se trovassi un altro compagno di viaggio sarebbero 64 euro a notte per persona totale di 2 notti! … quindi due conti, con 98 euro aereo+hotel in Scozia.

oldtownedimburgo

Siete in tanti ad essere scettici sulla possibilità di organizzare viaggi e weekend spendendo e spesso mi chiedete … “Ma Luca… come fai a viaggiare così tanto” #dettofatto!  In questo viaggio come in altri spendo poco e non mi privo delle giuste comodità, unica pecca di questo viaggio è Ryanair, come ben sapete non la amo così tanto e non ci volo quasi mai,  ma per questa volta chiuderò un occhio e rimarrò con gli auricolari ed il mio iPad per tutto il volo, questo viaggio quindi è l’ennesima prova che magari con un po più di voglia e un pò di ottimismo, potreste viaggiare anche spesso.

Bene per ora cominciamo ad organizzarci per i trasporti da/per l’aeroporto, arriverò tardi, alle 23 circa. Tramite il sito dell’aeroporto di Edimburgo ho trovato il link a  Airlink che gestisce le linee di bus che portano in centro, Airlink 100 fino a Waverley e da li qualche passo a piedi fino in hotel o se mi gira … Uber!

1704_airlinkmappa

1704_airlinklogo

I prezzi dei biglietti non sono per nulla alti, rispetto ad altre città e si possono acquistare direttamente a bordo anche con la carta di credito contactless paypass contactless:

Ticket type Cost
Single adult £4.50
Single child £2.00
Adult open return £7.50
Child open return £3.00
Adult Network Day Ticket £9.00
Child Network Day Ticket £4.50

Anche gli orari non sono male… un bus ogni 15 minuti ed in meno di 30 minuti sono in centro, metto su google maps il segnaposto per l’hotel e per ora non mi preoccupo più di nulla 🙂 questa volta … una delle rare volte che posso lascio la programmazione della giornata ad altri 🙂 quando ritornerò farò un post con il mio diario di viaggio 🙂 per ora #parto #senzapensieri.

bene ora pensiamo solo a … #fly #travel #dream … buon viaggio a me!