Gran Bretagna UK

VisitEngland lancia la campagna “Escape the Everyday”

Tempo di lettura 3 minuti

VisitEngland ha lanciato la prossima fase della sua campagna nazionale “Escape the Everyday“, per incoraggiare brevi soggiorni nelle città inglesi questa primavera e la prossima estate.

La campagna “Goditi una vacanza in città inglese questa primavera” da 1 milione di sterline punta i riflettori sulle destinazioni di qualità, sulle attrazioni per i visitatori e sulle esperienze offerte nelle città inglesi ed è stata estesa anche ad altri paesi europei su diversi canali social ed app.

La campagna mira anche a sostenere le città, le attrazioni cittadine e le porte regionali, duramente colpite dalla mancanza di visitatori internazionali, il direttore di VisitEngland Andrew Stokes ha dichiarato: “Con il caldo e la primavera nell’aria, ora è un ottimo momento per entrare in contatto con i propri cari durante una breve vacanza in Inghilterra. Sia che tu stia cercando di vivere la ricca storia dell’Inghilterra, soggiornare in un rifugio ecologico o scoprire gemme gastronomiche nascoste, le nostre città hanno attrazioni, tour ed esperienze per tutti gli interessi. Le aziende non vedono l’ora di vedere i visitatori e vogliamo che tutti si impegnino, prenotino una breve vacanza nelle nostre città e diano il via alla stagione turistica”.

La campagna digitale durerà fino al 31 marzo con contenuti su LADbible, il suo canale gemello UNILAD e Buzzfeed che mostrano attività ed esperienze in città inglesi tra cui Bath, Birmingham, Brighton, Bristol, Cambridge, Coventry, Exeter, Leeds, Liverpool, Londra, Manchester, Newcastle, Norwich, Oxford, Plymouth, Portsmouth, Sheffield e York.

La campagna sarà trasmessa sui canali digitali dei partner, tra cui Instagram e Facebook, con contenuti incentrati sulla città che vanno da cortometraggi e articoli a guide interattive della città, “spettacoli cinematografici” della città e quiz sulla storia della città, per incoraggiare i visitatori a scoprire di più ed esplorare ulteriore.

I visitatori potranno anche scansionare gli “adesivi” del codice QR di LADbible in luoghi sparsi in 10 città per saperne di più sulle attività e le esperienze locali offerte. Anche le imprese locali potranno partecipare utilizzando i codici QR come adesivi per vetrine per aiutare i visitatori a scoprire ciò che ogni città ha da offrire.

I contenuti ispirati alla città stanno anche attraversando i canali digitali di VisitEngland evidenziando la sostenibilità, il collegamento con i propri cari e guardando avanti agli eventi imperdibili del 2022. Un hub dedicato Escape the Everydaysu VisitEngland.com offre anche idee, esperienze e attività su cosa vedere e fare nelle città inglesi. La campagna mette in evidenza anche gli eventi storici che si svolgono nelle città inglesi quest’anno dal giubileo di platino di Sua Maestà la Regina, i Giochi del Commonwealth di Birmingham 2022UNBOXED: Creatività nel Regno UnitoUEFA Women’s EURO 2022.

Anche le imprese turistiche, le attrazioni turistiche e le destinazioni sono incoraggiate a partecipare alla campagna, con un nuovo toolkit del settore che può essere adattato per promuovere le esperienze locali disponibili qui . 

VisitEngland ha stimato che la perdita della spesa turistica interna in Inghilterra, nel 2020 e nel 2021 insieme, sarà di oltre 77 miliardi di sterline.

Previsioni turismo Regno Unito 2022

Per il 2022 si prevede che le visite in entrata aumenteranno a 24,0 milioni e la spesa a 19,2 miliardi di sterline. Si tratta rispettivamente del 59% e del 67% delle visite e dei livelli di spesa visti nel 2019.

Si prevede che il numero delle visite, rispetto ai livelli di base pre-COVID, aumenterà lentamente in primavera e in modo più sostanziale in estate. Si presume che la direzione generale sia al rialzo, subordinata al fatto che le restrizioni di viaggio non vengano inasprite in modo significativo rispetto ai livelli attuali, nonché a un graduale ritorno della fiducia dei viaggiatori.

Entro la fine del 2022 si prevede che le visite si riprenderanno a circa il 68% dei livelli pre-COVID. 

Si prevede che le visite dall’Europa si riprenderanno un po’ più rapidamente rispetto a quelle a lungo raggio nel complesso, sebbene vi siano variazioni significative in particolare nei mercati di lungo raggio; di recente sono stati osservati forti numeri di prenotazioni da alcune regioni a lungo raggio (ad esempio il Nord America), mentre alcune altre regioni saranno in ritardo.

Si prevede che la spesa per visita rimarrà superiore a quella pre-pandemia, a causa della maggiore durata media del soggiorno e dei prezzi più elevati.

Per trovare ispirazione sulle vacanze in città in Inghilterra, visitare: https://www.visitengland.com/escape-the-everyday-city-breaks.