London Heathrow LHR

Heathrow: la colazione a base di biocarburanti rinnovabili

  • 3 settimane fa
  • 7minuti

The Fly Up: Heathrow lancia la colazione a base di biocarburanti rinnovabili, collaborando con Perfectionists’ Cafe di Heston Blumenthal per creare un nuovo speciale menu inglese.

Tranquilli non viene utilizzato SAF per friggere uova, salsicce e patate, ma The Fly Up vuole sensibilizzare i passeggeri, dell’importanza del riciclo degli oli esausti e della possibilità di utilizzarli per trasformarli in carburante per aviazione sostenibile (SAF), perchè secondo una recente ricerca solo il 14% dei passeggeri ha sentito parlare di SAF. The Fly Up, cucinata con olio che viene poi pulito e riciclato in biocarburanti rinnovabili.

L’Heathrow Fly Up è stato creato in collaborazione con lo chef Heston Blumenthal

L’Heathrow Fly Up è stato creato in collaborazione con lo chef Heston Blumenthal per creare consapevolezza sul Sustainable Aviation Fuel (SAF) in risposta al fatto che solo il 14%1 [1] dei viaggiatori ne ha sentito parlare, nonostante svolgerà un ruolo chiave nel ridurre l’impronta di carbonio dell’industria aeronautica. 

The Fly Up: Heathrow lancia la colazione a base di biocarburanti rinnovabili, collaborando con Perfectionists’ Cafe di Heston Blumenthal per creare un nuovo speciale menu inglese.

Nell’ultima tabella di marcia per l’azzeramento delle emissioni nette del settore dell’aviazione del Regno Unito, SAF è la più grande innovazione che aiuterà il settore a raggiungere l’obiettivo di zero emissioni entro il 2050.

Heathrow è impegnato nella decarbonizzazione e i biocarburanti hanno un ruolo chiave da svolgere nel suo piano Net Zero. 

A terra, Heathrow è passato al biodiesel HVO e oltre il 95% della sua flotta diesel operativa ora funziona con carburante. È un aeroporto leader a livello mondiale in termini di SAF, fissando l’obiettivo che l’11% del carburante per aerei utilizzato a Heathrow sia SAF entro il 2030. Il pionieristico programma Sustainable Aviation Fuel di Heathrow incentiva l’uso di SAF all’aeroporto, dimezzando all’incirca il divario di prezzo tra il carburante per aerei convenzionale e il SAF, rendendolo più conveniente per le compagnie aeree. Grazie, in parte a questo schema, circa il 10% del SAF mondiale è stato utilizzato a Heathrow nel 20222.

Lo schema mira a far sì che il 2,5% di tutto il carburante utilizzato a Heathrow sia SAF nel 2024. Se raggiunto, questo ammonterà a 155.000 tonnellate di carburante. Si tratta di una parte fondamentale degli sforzi continui di Heathrow per proteggere i benefici dell’aviazione costruendo al contempo un futuro più sostenibile per il settore.

Per contribuire a raggiungere Net Zero entro il 2050, l’obiettivo a breve termine dell’aeroporto è quello di ridurre le emissioni di carbonio nell’aria fino al 15% e a terra almeno del 45%, entro la fine di questo decennio. Questi obiettivi sono stati convalidati dall’iniziativa Science Based Targets3  come coerenti con una traiettoria di riduzione delle emissioni di carbonio di 1,5 gradi: Heathrow è stato il primo aeroporto a ottenere questo stato convalidato con lo standard aggiornato di 1,5 gradi4 .

Il SAF è un carburante con un’impronta di carbonio significativamente inferiore rispetto al tradizionale carburante per aerei ed è ottenuto da una varietà di fonti, inclusi gli oli da cucina usati 5 . Può essere utilizzato nei motori degli aerei insieme al carburante normale e il settore aeronautico del Regno Unito prevede che rappresenterà circa il 40% della riduzione totale delle emissioni di carbonio dell’industria aeronautica entro il 2050.

Heathrow collabora con il servizio di gestione dei rifiuti Quatra per raccogliere, pulire e riciclare gli oli da cucina usati dalla colazione Fly Up. Dopo la raccolta, gli oli e i grassi da cucina vengono sottoposti a trattamento e purificazione per eliminare le impurità organiche e l’acqua. L’olio usato trattato viene quindi inoltrato ai partner di Quatra e trasformato in biocarburanti tra cui il carburante per l’aviazione sostenibile (SAF) e l’olio vegetale idrotrattato (HVO).

Il lancio del Fly Up avviene mentre una nuova ricerca rivela che solo un quarto (27%) dei britannici ritiene che il SAF renderà l’industria aeronautica più sostenibile6  . Heathrow sta incoraggiando attivamente i passeggeri a unire i suoi sforzi per affrontare le emissioni di carbonio del trasporto aereo utilizzando la società di tecnologia climatica CHOOOSE . La piattaforma offre ai passeggeri la possibilità di sostenere progetti SAF o di riforestazione certificati indipendentemente dalla compagnia aerea o dalla destinazione finale.

L’obiettivo è che questo diventi più comune man mano che le persone apprendono i vantaggi di SAF. Attualmente il 63% sceglierebbe di viaggiare in modo più sostenibile se potesse, ma nove passeggeri su dieci non sono consapevoli dello scopo del SAF, uno dei fattori più importanti nella riduzione dell’impronta di carbonio dell’industria aeronautica7.

Matt Gorman, direttore del Carbon a Heathrow , ha dichiarato: “Siamo lieti di collaborare con The Perfectionists’ Café di Heston Blumenthal per presentare il ‘Fly Up’, una colazione che non solo offre ai passeggeri un delizioso inizio di giornata, ma aumenterà la consapevolezza su SAF e il suo potenziale per trasformare questo settore. Dimostrando come gli oli da cucina possono essere convertiti in biocarburanti, vogliamo che le persone comprendano come il SAF sia una soluzione reale per decarbonizzare l’aviazione e mostriamo come stiamo continuando la nostra missione per arrivare a Net Zero entro il 2050. Sappiamo che disporre delle giuste politiche governative in atto è fondamentale per realizzare questo cambiamento. Abbiamo bisogno di un mandato per l’uso dei SAF, nonché di un meccanismo di sostegno dei prezzi, per ridurre i rischi e incentivare gli investimenti nelle strutture SAF del Regno Unito.”

Carlos Santos, capo chef del The Perfectionists’ Cafe, ha dichiarato: “Si tratta di una partnership entusiasmante di cui siamo entusiasti di far parte. Il “Fly Up” è composto dai migliori ingredienti britannici: una colazione di cui siamo orgogliosi, e ancora di più perché rappresenta un passo positivo verso un futuro più sostenibile per i viaggi aerei”.

Karolien De Hertogh, Direttore Vendite Regno Unito e Irlanda presso United Airlines, ha dichiarato: “Noi di United siamo impegnati a raggiungere il nostro obiettivo di raggiungere emissioni nette di carbonio pari a zero entro il 2050 e crediamo che SAF sia il termine più vicino e la soluzione più promettente per decarbonizzare l’aviazione. United è diventata la prima compagnia aerea a livello globale a utilizzare una miscela SAF nelle operazioni regolari e ci impegniamo ad aumentarne la disponibilità e l’utilizzo guardando oltre le soluzioni esistenti e investendo in future potenziali soluzioni di ricerca, produzione e tecnologia associate a SAF. Siamo una compagnia aerea che riconosce la responsabilità che abbiamo nel contribuire a risolvere il cambiamento climatico e accogliamo con favore il “Fly Up” di Heathrow per aumentare la consapevolezza del SAF8.

La transizione a zero emissioni nette per l’aviazione è in corso. Heathrow ha un piano chiaro e sta lavorando duramente per raggiungere i nostri ambiziosi obiettivi di riduzione delle emissioni di carbonio per il 2030

United è stata una delle compagnie aeree partecipanti al programma di incentivi SAF di Heathrow, avendo ricevuto una miscela di SAF e carburante per aerei convenzionale all’aeroporto nel 2023.

United è stata una delle compagnie aeree partecipanti al programma di incentivi SAF di Heathrow, avendo ricevuto una miscela di SAF e carburante per aerei convenzionale all’aeroporto nel 2023.

Nel novembre dello scorso anno, Heathrow ha celebrato il primo volo transatlantico 100% SAF effettuato da una compagnia aerea commerciale, Virgin Atlantic. Il suo incentivo finanziario per le compagnie aeree affinché utilizzino maggiormente SAF mira a ridurre l’equivalente di oltre 340.000 tonnellate di carbonio dai voli. 71 milioni di sterline sono a disposizione delle compagnie aeree per sostenere il passaggio a carburanti più puliti.

I viaggiatori possono saperne di più su SAF, sul ruolo che svolge nel guidare l’industria aeronautica verso la decarbonizzazione e su come possono sostenere la spinta di Heathrow per creare un’industria SAF nazionale nel Regno Unito visitando www.heathrow.com/SAF.

  1. Opinium Research ha intervistato 2.000 adulti del Regno Unito sul carburante sostenibile per l’aviazione tra il 6 e il 9 febbraio 2024. Il sondaggio è stato ponderato per essere rappresentativo a livello nazionale ↩︎
  2. Questa percentuale presuppone che la produzione globale nel 2022 sia stata di circa 240.000 tonnellate, o 300 milioni di litri, come citato da IATA ( IATA – SAF Volumes Growing but Still Missing Opportunities ) Conversioni di carburante sostenibile: Aviation: Benefits Beyond Borders (aviationbenefits.org)  
    ↩︎
  3. Vedi note ai redattori. ↩︎
  4. Questa dashboard mostra tutte le aziende impegnate a raggiungere l’obiettivo 1.5 modificato: Aziende che agiscono – Obiettivi basati sulla scienza . Heathrow ha annunciato i suoi progressi nel marzo 2023: un anno di progressi registrato per la strategia di sostenibilità di Heathrow .
    ↩︎
  5. Fonte: atag-beginners-guide-to-saf-edition-2023.pdf (aviationbenefits.org) . ↩︎
  6. Ricerca sull’opinione – vedere nota 1. ↩︎
  7. Opinium Research – vedere nota 1. ↩︎
  8. Lo United ha acquistato una miscela SAF in vari aeroporti tra cui LHR, ma la fornitura di SAF in qualsiasi aeroporto particolare è soggetta a modifiche. Lo United attualmente non sta acquistando o ricevendo SAF presso LHR. Il SAF rappresenta meno dello 0,1% del consumo complessivo di carburante dello United. Per ulteriori informazioni sull’impatto ambientale di United, consulta la nostra relazione annuale sul modulo 10-K e la relazione sulla responsabilità aziendale, disponibili su ir.united.com e crreport.united.com. ↩︎