IAG

IAG H1 FY23: utile record

  • 10 mesi fa
  • 2minuti

Utile da record nel primo semestre per IAG guidato dalla continua forte performance in tutto il Gruppo.

IAG chiude l’H1 del FY23 con un utile operativo pari a 1.260 milioni di euro (primo semestre 2022: perdita di 446 milioni di euro), un aumento di 1.706 milioni di euro, con una forte domanda sostenuta in tutta la rete e una particolare sovraperformance di Iberia e Vueling.

L’indebitamento netto si è ridotto a € 7,6 miliardi al 30 giugno 2023 (31 dicembre 2022: € 10,4 miliardi) a causa dell’aumento dell’utile e della stagionalità.

IAG e’ impegnata con Aer Lingus, British Airways, Iberia e Vueling, sulla fornitura di operazioni resilienti durante l’estate, che riflettono un ambiente operativo difficile in Regno Unito e parti d’Europa.

Sono incoraggianti le previsioni per l’estate con circa l’80% delle entrate attese del terzo trimestre.

IAG è ben posizionata per trarre vantaggio dalla sua attraente base di clienti e dalla solida rete in mercati ampi e in crescita.

IAG H1 FY23

Luis Gallego, CEO di International Airlines Group, ha dichiarato: “I nostri forti profitti dall’inizio dell’anno stanno aiutando a finanziare gli investimenti per i nostri clienti ea migliorare il nostro bilancio riducendo il debito. Puntiamo a tornare alla capacità pre-pandemia alla fine di quest’anno. Questi risultati sono dovuti a una forte performance di tutte le società del Gruppo e vorremmo ringraziare i nostri team per il loro duro lavoro durante l’anno finora. La domanda dei clienti rimane forte in tutto il Gruppo, in particolare per i viaggi di piacere, con circa l’80% delle entrate dei passeggeri per il terzo trimestre già prenotate. E le nostre compagnie aeree hanno messo in atto piani per supportare le operazioni durante l’intenso periodo estivo”.