Covid-19 Regno Unito UK

easyJet e BA tagliano luglio e agosto in UK

Dopo che diversi esponenti del governo inglese, hanno avvertito i britannici che è ancora prematuro programmare le vacanze estive e la nuova pesante sanzione che verrà introdotta con una legge giovedì, l’estate per il turismo inglese è ancora incerta.

Proprio mentre è in atto un accesa contrapposizione diplomatica tra Europa e Regno Unito, easyJet e British Airways hanno confermato di aver ridotto la capacità per luglio e agosto.

Sembra essere a rischio anche la prossima estate per il turismo da e verso il Regno Unito.

British Airways ed EasyJet hanno confermato che ridurranno i voli estivi in ​​tutta Europa a luglio e agosto riferisce il Sun.

La nuova legge che verrà votata giovedì, introdurrà una pesante sanzione per chi elude il divieto di viaggi non essenziali all’estero dal Regno Unito, con una multa di 5000 sterline.

L’andamento delle vaccinazioni in Europa, la nuova crescita dei contagli in alcune regioni/stati, mette in allarme il governo inglese che non vuole rischiare di fare passi indietro sui successi del programma di vaccinazione in UK, anche se con solo una prima dose, che sta dando risultato molto positivi, sia in termini di contagi, ospedalizzazioni e morti.

La questione politica in aggiunta a quella sanitaria non si può escludere, e Bethell, vice ministro alla salute britannica, avverte che “siamo tutti consapevoli che c’è la possibilità che dovremo inserire nella lista rossa tutti i nostri vicini europei. Ma ciò sarebbe fatto con enorme dispiacere, perché siamo una nazione commerciale, lavoriamo in collaborazione con i nostri paesi. Dipendiamo da altri paesi per le forniture essenziali, non solo medicinali, ma cibo e altri. Anche se potremmo mettere in atto un programma di autotrasportatori che protegga le nostre rotte commerciali, sarebbe un enorme colpo diplomatico e uno che faremmo con enorme dispiacere“.

Ricordo che chiunque provenga da paesi in lista rossa, dovrà isolarsi in quarantena, a proprie spese, in uno degli hotel della rete creata dal governo inglese.

Un portavoce di British Airways ha confermato che nel caso in cui il volo sarà cancellato il passeggero potrà ricevere un rimborso ed ha aggiunto: “Siamo spiacenti che, come altre compagnie aeree, a causa dell’attuale pandemia di Coronavirus e delle restrizioni di viaggio globali, stiamo operando un programma ridotto e dinamico”.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi