easyJet

easyJet e Ryanair rating A- sul clima da CDP

  • 5 mesi fa
  • 3minuti

easyJet e Ryanair hanno ricevuto un rating “A-” sulla protezione del clima da CDP, un’organizzazione internazionale senza scopo di lucro che rende più semplice la rendicontazione ambientale.

easyJet e Ryanair hanno ottenuto questo rating per il loro continuo impegno per ridurre il loro impatto sul clima, l’innovazione e il finanziamento per la ricerca di soluzioni per la decarbonizzazione del trasporto aereo.

easyJet

easyJet ha ottenuto il massimo dei voti per aver continuato a ridurre l’impatto delle sue operazioni e per la sua rendicontazione solida e trasparente

Jane Ashton, Sustainability Director di easyJet, ha dichiarato:

“Siamo lieti di aver ricevuto un rating A- da CDP, una vera testimonianza del duro lavoro che tutti noi stiamo facendo in easyJet per garantire che il nostro obiettivo di riduzione delle emissioni di carbonio per il 2035 convalidato da SBTi sia raggiunto e che il nostro obiettivo di essere net-zero entro il 2050 sia realizzato.

“La decarbonizzazione dell’aviazione continua a essere un’impresa e un obiettivo importante, motivo per cui easyJet continua a compiere passi vitali non solo per salvaguardare i benefici offerti dal settore, ma anche per garantire che facciamo tutto il possibile per ridurre al minimo il nostro impatto”.

Miglioramenti continui nel 2024:

Ad esempio, dall’ultimo periodo di rendicontazione CDP, easyJet ha completato l’implementazione del suo software di ottimizzazione del profilo di discesa (DPO), che riduce la quantità di carburante utilizzata durante l’atterraggio tracciando una discesa più efficiente in termini di consumo di carburante su tutti gli aeromobili, con un risparmio stimato di almeno 50 kg di carburante per volo.

Inoltre, un quinto della flotta di easyJet è ora composto da aeromobili della famiglia A320neo, che sono il 13% più efficienti in termini di consumo di carburante e fino al 50% più silenziosi durante il decollo, l’atterraggio e la tassazione grazie ai suoi motori CFM LEAP-1A all’avanguardia che soddisfano le normative ICAO Chapter 14.

easyJet è stata premiata con la Net Zero Strategy of the Year da Business Green nel 2023, che ha elogiato la compagnia aerea per l’ampiezza, i dettagli e l’ambizione che ha delineato nella sua roadmap net-zero.

La compagnia aerea, che si sta concentrando sulle nuove tecnologie come mezzo per decarbonizzare e raggiungere i suoi obiettivi, continua a collaborare con aziende tra cui Airbus, Rolls-Royce, Cranfield Aerospace e GKN Aerospace per supportare lo sviluppo di aeromobili alimentati a idrogeno a emissioni zero.

easyJet è anche membro fondatore della Hydrogen in Aviation Alliance, una coalizione di diversi stakeholder dell’aviazione e dell’idrogeno lanciata per sviluppare e catalizzare l’infrastruttura e la politica necessarie per supportare le operazioni degli aeromobili a idrogeno.

Ryanair

Nel corso del 2023, Ryanair ha portato avanti i suoi ambiziosi piani di decarbonizzazione. La compagnia aerea ha preso in consegna i nuovi Boeing B737 MAX-8200 “Gamechanger” (che offrono il4% in più di posti con il 16% in meno di CO2) mentre ha proseguito il suo impegno con partner del settore energetico per accelerare la fornitura di SAF in tutta Europa.

A seguito dell’ordine di 300 aeromobili Boeing MAX-10 (che offrono 21% in più di posti con il 20% in meno di CO2), ha ridefinito gli obiettivi ambientali del Gruppo, puntando a 50 grammi di CO2 per pax/km entro il 2031. Ryanair continua a finanziare la ricerca sulla decarbonizzazione dell’aviazione attraverso il Ryanair Sustainable Aviation Research Centre del Trinity College di Dublino.                

Thomas Fowler, Director of Sustainability di Ryanair, ha dichiarato: “Siamo lieti di aver ricevuto un rating ‘A-‘ da CDP. Questo rating riflette l’intensità delle emissioni di CO2 di Ryanair, leader del settore, e la nostra ambiziosa strategia di riduzione delle emissioni”.