Embraer

Embraer ed Eve valutano tecnologie volo autonomo con voli…

Tempo di lettura 2 minuti

Embraer ha concluso una serie di voli sperimentali a Rio de Janeiro, in Brasile, incentrati sulla valutazione di nuove tecnologie di sistemi autonomi in condizioni di volo reali, per consentire un funzionamento autonomo sicuro in ambienti urbani complessi.

La raccolta di dati aerei e la valutazione in tempo reale di queste tecnologie negli scenari urbani ha utilizzato regolari elicotteri pilotati nell’ambito del progetto Embraer Autonomous Systems (“Progetto EASy”), che utilizza il processo di test agile per lo sviluppo di soluzioni best-in-class che consentirà l’aviazione autonoma del futuro.

Embraer ha lavorato con Eve UAM, LLC (“Eve”), una società Embraer dedicata all’accelerazione dell’ecosistema Urban Air Mobility (“UAM”) e in collaborazione diretta con i partner Daedalean, Iris Automation e Near Earth Autonomy, i test sono stati effettuati in sette giorni. 

Durante questo periodo, le compagnie hanno esplorato scenari nominali e limite per le fasi di decollo, salita, crociera, avvicinamento e atterraggio. Gli elicotteri di Helisul Aviação, un partner di Eve per lo sviluppo dell’UAM in Brasile, erano sempre controllati da piloti professionisti mentre i sistemi acquisivano dati ed eseguivano calcoli in tempo reale.

Questo progetto ci ha permesso di valutare le tecnologie in tempo reale e anche di raccogliere molti dati che verranno successivamente utilizzati nelle simulazioni“, ha affermato Julio Bolzani, Head of Autonomous Systems di Embraer. È importante notare che non stiamo andando direttamente verso operazioni completamente autonome. Quando Eve inizierà le operazioni, i piloti saranno a bordo e beneficeranno anche dell’applicazione di queste tecnologie attraverso un’operazione del veicolo più sicura e semplificata fino a raggiungere un sistema di volo autonomo completamente certificato per la mobilità aerea urbana”.

Concept of Operations (CONOPS) coordinato da Eve

Questo processo sperimentale è anche collegato al Concept of Operations (CONOPS) coordinato da Eve dal 2021, in collaborazione con partner strategici ed enti governativi per convertire queste conoscenze acquisite in dati di lavoro e framework di analisi per guidare tutti gli aspetti operativi del futuro di Urban Air Mobilità.

Tutte le informazioni e i dati raccolti in questo progetto, così come le soluzioni tecniche in fase di sviluppo, apriranno la strada al volo completamente autonomo di eVTOL in futuro“, ha affermato Andre Stein, co-CEO di Eve. “Siamo entusiasti di tutti gli aspetti operativi esercitati e dei dati acquisiti in questo progetto e del suo collegamento diretto al nostro CONOPS. Questi sono passi concreti per introdurre in sicurezza future operazioni autonome e accelerare l’accessibilità economica e la crescita del mercato UAM”.