Norwegian

Norwegian salva anche sacrificando migliaia di rednose

Norwegian da ieri e’ per il momento salva, il piano di ristrutturazione dovrebbe averla messa al sicuro, ma non possiamo dimenticare che a farne le spese sono stati anche migliaia di dipendenti.

Il rovescio della medaglia c’è, non possiamo far finta di nulla, ma soluzioni alternative per salvare almeno una parte della compagnia e del personale non sono state trovate.

Gli ultimi in ordine di tempo, sono i dipendenti spagnoli, per cui sono iniziati i negoziati con i sindacati, a rischio 1.200 dipendenti del vettore basati nelle basi spagnole.

Il ridimensionamento del gruppo, lo stop a tutte le operazioni a lungo raggio ha creato esuberi di personale in tutte le basi (lungo raggio) di Norwegian non solo in Spagna, ma anche in Francia, Italia e Regno Unito.

Per la precisione Norwegian vorrebbe licenziare 1.191 dipendenti nelle basi spagnole, che si aggiungono agli oltre 1400 già licenziati lo scorso anno, potranno essere quindi 2600 persone, tra assistenti di volo, piloti e personale di terra che in Spagna avranno perso il loro posto di lavoro tra il 2020 e il 2021.

Nel Regno Unito a Gatwick sono stati circa 1100, in Francia 286, a Roma Fiumicino 300.

I dipendenti della base di Roma inviarono alla stampa e all’azienda una lettera, che iniziava così… “Norwegian era per noi la compagnia dei sogni, tutto era perfetto, offrivamo un servizio eccellente, volavamo il Dreamliner, l’aereo che davvero faceva sognare, con lo sky interior e le rainbow luci.

Lo so che questo articolo è solo pieno di parole e numeri che poco possono fare per sostenere i dipendenti di Norwegian rimasti senza un impiego, ma vista la comprensibile sollevazione di persone che si sentono abbandonate da una compagnia per cui hanno dato il cuore e che ieri e’ uscita dalla protezione fallimentare con un sonoro “we’re back” seppur siamo sollevati dal risultato positivo degli sforzi per evitare il fallimento, non possiamo non continuare ad essere vicini ai 1400 in Spagna, 1.100 nel Regno Unito, 286 in Francia, 300 in Italia a Roma Fiumicino … quasi 3200 persone.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017