Norwegian

Norwegian, rednose: We’re Back

Tempo di lettura 2 minuti

Oggi abbiamo scritto la storia, non solo la storia di Norwegian o la storia dell’aviazione, ma la storia della Norvegia.”

E’ iniziato così il discorso del CEO di Norwegian Jacob Schram durante la conferenza stampa di oggi 26 maggio 2021, giorno in cui la compagnia aerea esce dalla protezione fallimentare.

Dal marzo dello scorso anno, la pandemia ha parcheggiato l’aviazione globale. Nessun settore sopravvive a lungo senza clienti e l’aviazione è forse l’industria al mondo che ha risentito più chiaramente delle conseguenze economiche della pandemia.” ha continuato.

Nei giorni scorsi la conferma della raccolta di nuovi capitali che superano i 6 miliardi di corone norvegesi, con richieste in eccesso.

Il CFO di Norwegian Geir Karlsen ha aggiunto durante la conferenza che la società ha circa 7 miliardi di NOK di liquidità e che la società ha stipulato accordi migliori che assicurano costi inferiori: “oggi, il norvegese ha un debito netto fruttifero equivalente a zero e siamo molto, molto contenti di questo.

Durante i processi di esame e ricostruzione, la Società è riuscita a ridurre il proprio debito totale dalla fine del 2019 di circa 63-65 miliardi di NOK. Inoltre, ha interrotto le sue operazioni a lungo raggio, ridotto la sua flotta da 156 aeromobili a 51 aeromobili, nonché ordini di aeromobili terminati con Boeing e Airbus che rappresentano impegni di CAPEX di circa 85 miliardi di NOK in valore aggregato.

La Società ha negoziato e firmato accordi competitivi per 4 aeromobili di proprietà e 44 in leasing e intende operare la flotta su una rete a corto raggio principalmente in Norvegia e nei Paesi nordici o dalla Norvegia / Nordici all’Europa continentale. Altri 3 aeromobili sono in fase di contrattazione per il noleggio.

Tutti i 51 aeromobili saranno operati sulla base di accordi “Power by the Hour” fino al primo trimestre del 2022 che aumentano significativamente la flessibilità della Società e limitano i pagamenti del leasing in caso di un periodo prolungato con mercati difficili a causa della pandemia COVID-19.

Le passività totali della Società al completamento della Proposta di ristrutturazione saranno di circa 16-18 miliardi di NOK, di cui 5,8 – 6,3 miliardi di NOK sono debiti relativi agli aeromobili. Il saldo di cassa della Società (inclusa la liquidità vincolata) al completamento della Proposta di ristrutturazione è stimato a circa 7 miliardi di NOK.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017