Willie Walsh amministratore delegato di IAG British Airways

Walsh, BA è nel pieno rispetto delle leggi

Tempo di lettura < 1 minuto

L’amministratore delegato di IAG risponde alla dura presa di posizione della House of Commons Transport Committee, che ha definito British Airways una “disgrazia nazionale” in riferimento ai piani di BA sul personale.

Willie Walsh sottolinea che BA è nel pieno rispetto delle leggi e che il piano verrà discusso con i sindacati.

British Airways è impantanata nella crisi più profonda che la compagnia abbia mai affrontato e agisce in modo perfettamente lecito, British Airways sta lottando per la sua sopravvivenza“, ha dichiarato Walsh in una lettera a Huw Merriman, a capo del House of Commons Transport Committee.

Nel Regno Unito la decisione di British Airways non sta passando per nulla inosservata, i sindacati e l’opinione pubblica non sono per nulla a favore di BA così come molti membri del parlamento e del governo.

Merriman a capo della commissione ha utilizzato parole molto dure. “Lo consideriamo una vergogna nazionale“.

Willy precisa che le dichiarazioni di Merriman così come il rapporto, più che sui fatti, si basa solo sulle segnalazioni dei dipendenti di BA, i fatti infatti secondo Walsh sono diversi, BA non era stato supportato dalla politica governativa della quarantena di 14 giorni e gli impiegati erano stati “traditi” da leader sindacali che si erano rifiutati di avviare consultazioni.

Unite, il sindacato che rappresenta alcuni dipendenti di BA, sabato ha espresso il suo sostegno al rapporto del comitato: “Al di fuori del bunker della sala riunioni della BA, è difficile trovare uno, unico difensore delle azioni e sostenitore dei piani della compagnia aerea“, ha dichiarato Len McCluskey, segretario generale di UNITE “Ancora una volta, BA ha dimostrato che se c’è un modo sbagliato di fare le cose, allora questo è il percorso spericolato che sceglierà.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi