AZUL

Tapete Azul: la realtà aumentata al gate

Tempo di lettura < 1 minuto

Azul sta utilizzando negli aeroporti di Curitiba, Goiânia o Santos Dumont (RJ) un tappeto interattivo in realtà aumentata per accelerare e rendere più fluido l’imbarco aiutando a mantenere il distanziamento.

Tapete Azul guida i passeggeri in fase di imbarco al gate, che secondo la compagnia è più veloce di circa il 25% ed evita lunghe code in fase di imbarco, indica a ciascun passeggero quando mettersi in coda, in attesa può tranquillamente rimanere seduto nelle vicinanze.

Tapete Azul è costituito da una serie di proiettori e monitor che, attraverso la realtà aumentata, formano un tappeto virtuale colorato e mobile sul pavimento utilizzando la ecnologia “WaveMaker” creata e sviluppata da Pacer Tecnologia.

I test erano già iniziati prima della pandemia di coronavirus. ma il sistema è stato utile anche in questa fase, in cui è stato perfezionato ed adattato per garantire il distanziamento.

Tapete Azul indica il numero del posto e le lettere sul pavimento e sui monitor installati al gate, l’ordine non è sequenziale, la logica è evitare colli di bottiglia quando si sale a bordo dell’aeromobile, posizionando piccoli gruppi seduti dietro, al centro e davanti all’aeromobile ogni volta, in successione, fino al completamento dell’imbarco.

L’unica eccezione riguarda: anziani, donne in gravidanza, passeggeri con bambini o difficoltà motorie e i clienti del club TudoAzul Diamante imbarcati prioritariamente.

Se un passeggero si ferma sul tappeto, il sistema se ne accorge e si adegua utilizzando un sistema di intelligenza artificiale.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi