British Airways

House of Commons Transport Committee contro British Airways

Tempo di lettura 3 minuti

L’House of Commons Transport Committee del Regno Unito ha bollato British Airways come una “disgrazia nazionale” in riferimento al suo piano di licenziamenti.

Le azioni di British Airways e di IAG. suscitano particolari critiche” afferma il comitato, “l’opinione del comitato è che l’attuale consultazione di BA sui cambiamenti di personale è un tentativo calcolato di sfruttare la pandemia di tagliare 12.000 posti di lavoro e di declassare i termini e le condizioni di circa 35.000 dipendenti.*”

In questo “tentativo calcolato di sfruttare la pandemia” Huw Merriman, presidente del comitato, ha riconosciuto che l’impatto del coronavirus potrebbe significare che la perdita di alcuni posti di lavoro nel settore dell’aviazione era giustificata, ma ha criticato la profondità dei tagli apportati da BA.

Abbiamo esaminato attentamente i piani di BA di consultare almeno 12000 licenziamenti e modificare i termini e le condizioni della maggior parte dei suoi dipendenti. Molti hanno presentato prove scritte alla nostra richiesta e li ringraziamo. Come commissione, abbiamo cercato di esaminare ulteriormente questo aspetto e promuovere il cambiamento utilizzando i mezzi a nostra disposizione attraverso l’Assemblea, ponendo domande urgenti, cercando dibattiti, introducendo leggi e ponendo domande direttamente al Primo Ministro. Continueremo a esercitare pressioni laddove possibile, compreso il processo di assegnazione delle bande orarie negli aeroporti. Questa distruzione sfrenata di una forza lavoro leale non può apparire senza sanzioni – da parte del governo, dei parlamentari o dei passeggeri paganti che potrebbero scegliere diversamente in futuro. Riteniamo che sia una vergogna nazionale. ” ha commentato Merriman.

Unite, uno dei principali sindacati di BA, il mese scorso ha lanciato una campagna pubblica per evidenziare quelle che ha descritto come le “azioni deplorevoli intraprese dalla compagnia aerea, accusandola di pianificare efficacemente il licenziamento della sua forza lavoro di 42.000 dipendenti e quindi di assumere circa 30.000 dipendenti con il contratto “peggiore”.

Il rapporto del comitato afferma che le compagnie aeree non dovrebbero “procedere frettolosamente con licenziamenti su larga scala” fino a quando il regime di conservazione del lavoro non termina a ottobre e il governo avvia il suo piano di recupero dell’aviazione.

In risposta al rapporto, BA ha dichiarato: “Il governo non ha in programma di aiutare il settore a riavviarsi e riprendersi, come dimostrato dall’introduzione del regolamento di quarantena di 14 giorni“.

Il comitato ha anche invitato il governo a sospendere il provvedimento quarantena di 14 giorni durante la prossima revisione a fine giugno e commenta “Non crediamo che questo si adatti a un periodo di quarantena di 14 giorni per i viaggiatori nel Regno Unito. Nel difendere la propria decisione, il governo dovrebbe indicare chiaramente le prove utilizzate per giungere alla sua decisione“.

British Airways insieme a easyJet e Ryanair hanno avviato un’azione legale contro questa quarantena “imperfettadel governo britannico “che avrà un effetto devastante sul turismo britannico e sull’economia in generale e distruggerà migliaia di posti di lavoro

A quattro mesi dalla crisi, il rapporto del House of Commons Transport Committee afferma che la strategia del governo dovrebbe essere più sviluppata. L’unità di riavvio, recupero e coinvolgimento dell’aviazione del governo è un primo passo positivo, ma il governo dovrebbe presentare quanto prima una strategia per il settore dell’aviazione. Per stimolare la domanda e proteggere le imprese, il Comitato ha raccomandato una sospensione temporanea di sei mesi dei pagamenti delle tasse per i passeggeri e un sgravio delle tariffe commerciali di 12 mesi per le compagnie aeree e gli aeroporti di tutto il Regno Unito, come avviene attualmente in Scozia.

Poche industrie sono state colpite dalla pandemia di coronavirus come l’aviazione. Migliaia di aerei e migliaia di passeggeri sono stati messi a terra, con una riduzione del 97% dei voli passeggeri rispetto all’anno precedente. Questo settore vitale dell’economia del Regno Unito potrebbe perdere oltre 20 miliardi di sterline di entrate. Il governo deve proseguire con una strategia collaborativa per il recupero. È indispensabile che il governo del Regno Unito trovi un modo per rimettere in piedi l’aviazione. “.


* L’House of Commons Transport Committee con declassamento intende trasferire tutti gli equipaggi nella Mix Fleet , maggiori dettagli in questo articolo.

Qui Il rapporto completo del House of Commons Transport Committee.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi