Airbus

Airbus al Paris Air Show 2019

Airbus non poteva mancare all’Air Show di Parigi che si terrà dal 17 al 21 giugno nello storico aeroporto di Le Bourget.

50 anni fa, fu proprio questo il luogo dove inizio la sua storia, con la storica firma dell’accordo tra il governo francese e quello tedesco per la progettazione e la costruzione del primo Airbus A300.

#PAS19 #Airbus #WeMakeItFly #Airbus50

Al Paris Air Show 2019, Airbus SE presenterà un ampio portafoglio di prodotti, tecnologie e servizi innovativi che soddisfano le esigenze dell’industria aerospaziale di oggi e per il futuro.

Nelle esposizioni temporanee e statiche durante il salone, Airbus mostrerà la sua gamma di velivoli commerciali moderna ed estremamente efficiente.

Si potranno vedere da vicino e anche in volo, i principali modelli di Airbus, tra cui l’ultimo nato A350-1000, il widebody più grande e più efficiente del mondo, e l’A330neo che offre una riduzione dei consumi a 2 cifre rispetto al suo predecessore NG.

Nel fine settimana a volare ci sarà anche un A380, il gigante dei cieli di Airbus, per cui è stato deciso il termine della produzione nel 2021.
 
Tra gli aeromobili presenti al salone e visitabile, ma che non verranno utilizzati per gli son in volo ci sono anche il nuovo AirBaltic A220-300 e un A330neo.

Martedì 18 giugno il primo velivolo A321neo a corridoio singolo destinato a La Compagnie presenterà la sua cabina di classe all-business con 76 posti full flat sui voli transatlantici.

All’interno del padiglione principale di Airbus principale, i display interattivi presenteranno vari temi chiave:

  •  “Future of Flight” illustrerà come Airbus sta migliorando ulteriormente il proprio portafoglio prodotti e modificando il futuro della mobilità con i nuovi A220, A321LR, A330neo e A350 XWB. Ci saranno anche l’elicottero H160, le iniziative di mobilità aerea come Vahana e CityAirbus e il progetto dimostrativo di volo “ibrido-elettrico” di E-Fan X.
  • “From Data to Insight” illustrerà la visione di Airbus per la difesa e la sicurezza, inclusa la famiglia di sistemi connessi Future Air Power, verrà illustrato, come Airbus stia sfruttando la potenza dei dati attraverso iniziative di digitalizzazione come le piattaforme di analisi Skywise e Smartforce. Ci sarà spazio anche per il programma di monitoraggio ambientale di Airbus denominato: Copernico.
  • “A Safer World” invece, include i programmi di aerei militari di Airbus come Eurofighter e A400M, la sicura soluzione di comunicazione aerea “Network for the Sky“, l’elicottero da ricognizione senza pilota VSR700 e le iniziative di sicurezza informatica.
  • “Spazio”, con vari scenari di spazi olografici animati tra cui “Pleiades Neo”, “Piattaforma Arrow”, “Eurostar Neo”, “Moon Cruiser” e “BepiColombo” Esplorazione del mercurio. Inoltre, i visitatori del padiglione possono sperimentare in piena realtà virtuale 3D come Unmanned Traffic Management (UTM) potrà gestire in modo sicuro lo spazio aereo con il volo contemporaneo di diversi tipi di velivoli compresi quelli a guida autonoma.

Sarà presente anche la divisione Helicopters di Airbus, che metterà in mostra le sue piattaforme militari modulari e versatili.

Airbus Defense and Space invece, dimostrerà il suo ampio portafoglio di prodotti di aerei militari, sistemi spaziali, comunicazioni sicure e droni.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi