E-Fan Airbus

Airbus E-Fan: il futuro ibrido e elettrico

Il progetto E-Fan di Airbus, apre la strada agli aerei ibridi del futuro, il 10 luglio 2015, Airbus ha fatto la storia, quando E-Fan 1.0 ha condotto il primo volo completamente elettrico attraverso il Canale della Manica.

Airbus con questo volo ha dimostrato che i velivoli elettrici e ibridi sono un futuro possibile, anche inevitabile, per l’industria aerospaziale.

Airbus, leader in innovazione, ricopre un ruolo importante nello sviluppo di nuove tecnologie e si impegna ogni giorno a innovare in un ottica di sempre maggior sostenibilità, riduzione dei costi per i vettori e confort dei passeggeri.

Airbus è all’avanguardia in una vasta gamma di tecnologie che hanno significativi vantaggi ambientali.

Oggi, la propulsione elettrica e ibrida-elettrica sono tra le tecnologie più promettenti per ridurre le emissioni dei cambiamenti climatici.

I motori a propulsione elettrica di Airbus sono progrediti a un ritmo rapido, raggiungendo un decuplo della potenza in un periodo di tre anni.

La forte concorrenza e la visione di futuro sostenibile e realistico, hanno permesso ai manager di Airbus e agli ingegneri di rimanere sempre un passo avanti, fino ad arrivare nel 2017 ha collaborare con Rolls-Royce e Siemens per lanciare E-Fan X .

Basato sullo sviluppo e lo studio di E-Fan 1.0, E-Fan X si concentra sulla creazione di un design ibrido completamente integrato. Quando l’E-Fan X prenderà il suo primo volo nel 2021, aprirà la strada agli aerei commerciali del futuro.

Ci sono molte sfide da considerare.

Gli aerei elettrici richiedono i più alti sistemi di voltaggio possibili – più alti degli attuali aerei commerciali – in spazi ristretti.

Devono anche combattere gli effetti della temperatura e della spinta elettrica sull’avionica, integrare la capacità elettromagnetica e monitorare e gestire il consumo di energia in volo.

Ma, anche secondo Grazia Cittadini, CTO di Airbus , “Il progetto E-Fan originale merita molto credito per convincere il settore aerospaziale nel suo complesso che il volo elettrico e ibrido elettrico è un futuro fattibile, e di fatto inevitabile, per la nostra azienda e per i nostri industria.

Airbus vanta una lunga storia di test di volo elettrici, a partire dal 2010 con Cri-Cri, il primo aereo a quattro motori completamente elettrico al mondo. Ha proseguito con il portafoglio di dimostranti E-Fan, tra cui un velivolo da addestramento a due posti completamente elettrico e l’ibrido a 4 posti E-Fan Plus, che combina batterie agli ioni di litio con un motore a combustione estensibile. È culminato con l’E-Fan X, che dovrebbe prendere il suo primo volo nel 2021.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi