Air Italy

Air Italy inaugura il volo Milano-San Francisco

Tempo di lettura 3 minuti

E’ partito anche il nuovo volo per San Francisco. la Quarta destinazione Air Italy negli Usa e seconda in California, dopo il Los Angeles della scorsa settimana.

A Los Angeles e San Francisco seguirà il 6 maggio 2019 il nuovo Malpensa-Toronto

MAXP-San Francisco accoglienza.pngDecollato il 10 aprile da Milano Malpensa alle 13.35 è arrivato in perfetto orario a San Francisco, pilotato dal CFGOO, il Cpt. Konstantinos Iliakis, accolto dai Lorenzo Ortona, Console Generale d’Italia; Jeff Littlefield, Chief Operating Officer dell’ aeroporto di san Francisco SFO; Mark Chandler, Dir. International Trade & Commerce.

Rossen Dimitrov, Chief Operating Officer di Air Italy:

apiceSiamo orgogliosi di essere di nuovo qui, nel nostro hub di Milano Malpensa, ad appena una settimana dal lancio del volo per Los Angeles, ad inaugurare la nuova quarta rotta verso gli Stati Uniti e la seconda verso la California. Siamo lieti di aggiungere San Francisco al nostro network e siamo certi che sarà un successo, sia per il traffico leisure, sia per quello d’affari.

San Francisco è indubbiamente une delle più importanti città del mondo. Famosa come porta di accesso della Silicon Valley e dell’area di produzione vinicola di Napa, la città è stata indubbiamente un catalizzatore di un rilevante sviluppo sociale, culturale ed economico sin dalla sua fondazione nel lontano 1776.

E dato che la città prende il nome da San Francesco d’Assisi, il legame con l’Italia risale chiaramente dalla sua fondazione.

San Francisco aggiunge tutto questo con panorami incredibili e un fascino incomparabile, che la rendono una delle città più interessanti e coinvolgenti da visitare negli Stati Uniti e nel mondo.”

Andrea Tucci, Direttore Aviation Business Development SEA:

apiceA pochi giorni dal lancio del volo per Los Angeles, Malpensa continua, grazie ad Air Italy, a crescere ad ovest con un nuovo importante investimento in California: San Francisco. Il valore di questa destinazione non è solo turistico, ma servirà a collegare il mondo del business servendo una delle aree più ricche del mondo, la Silicon Valley, culla della tecnologia. La scelta di Air Italy di aggiungere un ulteriore volo intercontinentale è un ulteriore segnale di fiducia sul nostro aeroporto e sulla sua vasta catchment area, un tassello in più nella scacchiera delle destinazioni raggiungibili da Malpensa. I servizi su Los Angeles insieme al collegamento su San Francisco, lanciato oggi, hanno un potenziale di traffico annuo stimato in circa 350.000 passeggeri sul Nord Italia. Negli ultimi anni abbiamo migliorato l’aeroporto sia dal punto di vista dell’infrastruttura sia come servizi offerti alle compagnie e ai passeggeri e ribadiamo la nostra volontà di continuare a erogare servizi al meglio per tutti quei vettori che hanno scelto Milano Malpensa”.

I nuovi voli per San Francisco, attivi quattro volte la settimana (mercoledì, giovedì, sabato e martedì), sono operati con Airbus 330-200, che offre 24 posti in Business e 228 in classe Economy e beneficiano di comode connessioni, grazie ai voli nazionali di Air Italy tra Milano e il centro e sud Italia: Roma, Napoli, Palermo, Catania, Lamezia Terme, Cagliari e Olbia.

A bordo dei voli per San Francisco, i passeggeri della Business Class potranno apprezzare il nuovo servizio di bordo inaugurato la scorsa settimana.

Ricorda che…

Un viaggio negli Stati Uniti è sicuramente un’esperienza da fare almeno una volta nella vita, se non altro per immergersi in una cultura così simile ma allo stesso tempo così diversa rispetto a quella europea. Come è noto, uno dei principali nodi di diversità tra Europa e USA è il sistema sanitario: negli USA l’assicurazione sanitaria è infatti un lusso per pochi e il sistema sanitario è da sempre la nota dolente del Paese.

Nel caso in cui tu abbia bisogno di assistenza sanitaria durante il tuo viaggio negli USA dovrai rivolgerti ad ambulatori e ospedali in cui i costi per un pronto intervento sono decisamente elevati. Per darti un’idea, una semplice medicazione per un’ustione da calore può costarti anche 970€ mentre l’intervento di un dentista in caso di ascesso o carie dentaria supera i 1.500€.

Per questo motivo, se si sta programmando un viaggio negli USA, è opportuno pensare anche a un’adeguata assicurazione sanitaria: Allianz Global Assistance ha, a questo proposito, attivato Travel Care USA, la polizza viaggio pensata appositamente per i viaggi negli Stati Uniti d’America. L’assicurazione mette a disposizione, tra l’altro, assistenza sanitaria 24h su 24h, il pagamento diretto delle spese mediche e massimale illimitato, caratteristica quest’utlima fondamentale per tamponare i costi elevati del sistema sanitario americano.

Operativo

Milano Malpensa – San Francisco – Milano Malpensa

(Mercoledì, giovedì, sabato e martedì)

Milano (MXP) – San Francisco (SFO) IG937 partenza 13:35 arrivo 17:10

San Francisco (SFO) – Milano (MXP) IG938 partenza 19:10 arrivo 16:05 (+1 giorno)

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi