Leonardo

Leonardo

Tempo di lettura 4 minuti

L’Italia con Leonardo è presente ed in pochi lo sanno, in molti dei velivoli in volo ogni giorno, su cui sicuramente tutti noi abbiamo volato, dall’Airbus A321 al Boeing 787.

Leonardo è un azienda a controllo statale italiana, con un fatturato nel 2017 di quasi 12 miliardi di euro, attiva nei settori aerspaziali, aviazione civile e militare, elicotteri e non solo.

Con sede in Italia, Leonardo conta oltre 45.000 dipendenti. L’Azienda ha una rilevante presenza industriale in quattro mercati domestici (Italia, Regno Unito, USA e Polonia) e collaborazioni strategiche nei più importanti mercati internazionali ad alto potenziale.

Dal 4 luglio 2013 Gianni De Gennaro è il Presidente e dal 16 maggio 2017 Alessandro Profumo è l’Amministratore Delegato.

Leonardo ha una struttura organizzativa articolata in sette Divisioni e opera inoltre attraverso società controllate e joint venture.

AERONAUTICA 

In campo aeronautico, la presenza internazionale di Leonardo risale agli anni ’70 e si è consolidata attraverso la partecipazione a importanti collaborazioni internazionali nei settori civile e militare nonché, negli anni scorsi, tramite la creazione di una società controllata negli Stati Uniti.

La partecipazione, oramai più che quarantennale, ai principali programmi europei militari e civili è senza dubbio un patrimonio tecnologico e di competenze di grande valore. E’ una tradizione che, nel campo militare, comprende i principali programmi di collaborazione industriali europei, come Tornado ed Eurofighter Typhoon,programmi binazionali come l’AMX e, più recentemente, il nEUROn – il dimostratore tecnologico europeo per un velivolo a pilotaggio remoto – e il programma  statunitense F-35 Lightning II, nel quale Leonardo gestisce una linea di montaggio finale e costruisce cassoni alari completi.

Anche nel settore dei velivoli civili e delle aerostrutture, Leonardo è un importante partner dei principali programmi aeronautici civili, europei e statunitensi.

Dai biturboelica regionali ATR, leader mondiali nel proprio segmento, al Boeing 787 realizzato in gran parte in materiali compositi, fino al grande Airbus A380, Leonardo ha apportato a ogni programma la capacità di progettare, costruire, collaudare e integrare strutture e componenti.
Alcune aree, quali le lavorazioni di grandi componenti strutturali in materiali compositi o le gondole motore realizzate per i principali motoristi internazionali, rappresentano una specializzazione particolare, dove Leonardo detiene posizioni di assoluto rilievo.

Airbus A321

Leonardo ha progettato e costruisce la fusoliera anteriore, sezione 14A, del velivolo A321.

L’Airbus A321 è il più grande fra i velivoli bimotori a corridoio singolo della famiglia dell’A321. L’A321 è in grado di portare 185 passeggeri nella tipica configurazione a due classi o fino a 220 persone nella versione economy ad alta densità.

A partire dal 2018 è prevista l’entrata in servizio della versione A321neo ACF (Airbus Cabin Flex) che incrementa il numero massimo di passeggeri a 240 posti, con una nuova configurazione delle porte.  

Airbus A380

Leonardo Divisione Aerostrutture in qualità di risk sharing partner ha progettato e industrializzato, e attualmente realizza, gran parte della sezione centrale del velivolo A380, attraverso la fornitura di 5 major work package di fusoliera: Forward Lower Unit, Door #3 Panels, Center Upper Unit, Center Upper Floor Grid e Rear Upper Unit.

L’Airbus A380 è un jet quadrimotore di linea a fusoliera larga, a due piani. E’ l’aereo passeggeri più grande al mondo con piano superiore che si estende lungo l’intera fusoliera. L’A380 è in grado di trasportare 544 passeggeri nella configurazione tipica a 4-classi o fino a 853 persone nelle versioni a unica classe economy.

Airbus terminerà la produzione dell’A380 nel 2021

nella pagina successiva : Boeing 767 – 787 e ATR

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi