Ryanair

Le reazioni di Wizzair e Ryanair alla multa dell’AGCM

Tempo di lettura < 1 minuto

Successivamente alla reazione dei giorni scorsi di Wizzair, è arrivata anche quella di Ryanair, entrambe faranno ricorso al provvedimento dell’autorità garante della concorrenza e del mercato (AGCM) Italiana, che ha multato Wizzair per 1 milione di euro e Ryanair 2.

La motivazione chiave per cui l’AGCM ha multato entrambe le compagnie è: il bagaglio a mano costituisce un elemento essenziale del servizio di trasporto aereo e il suo trasporto deve essere permesso senza sostenere alcun costo aggiuntivo. Infatti, anche sulla base della normativa europea in tema di trasporto aereo, i supplementi prevedibili ed inevitabili devono essere ricompresi nel prezzo del servizio base presentato sin dal primo contatto e, quindi, non possono essere separati da questo con la richiesta di somme ulteriori.

Wizzair ha così commentato:

apiceLa politica sui bagagli di Wizz Air è pienamente conforme alla legge, pertanto richiederemo immediatamente una revisione giudiziaria della decisione dell’Autorità garante della concorrenza italiana.” Spiega la compagnia aerea. “La nostra politica trasparente sui bagagli garantisce che tutti i passeggeri possano portare a bordo un bagaglio a mano gratuitamente, offrendo inoltre oltre 50 diverse opzioni di pagamento per garantire che i passeggeri debbano pagare solo per i servizi aggiuntivi di cui hanno bisogno. Poiché si tratta di un problema legale in corso, Wizz Air non farà ulteriori commenti su questa sentenza.”

Mentre Ryanair per voce di David O’Brien, chief commercial officer:

apiceAbbiamo fatto appello all’Antitrust e auspichiamo che ci siano i minori disagi possibili per i nostri passeggeri, siamo in attesa di avere un parere dai nostri avvocati”. Ora l’importante “è evitare che circolino informazioni fuorvianti: secondo l’Antitrust, la nuova politica bagagli ha colto di sorpresa i viaggiatori, ma la verità è che c’è stata un’ampia copertura mediatica e un buon lavoro di informazione verso i pax da parte nostra”

 

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi