Boeing

L’acquisto di Spirit, è la soluzione ai problemi Boeing?

  • 1 mese fa
  • 2minuti

Ho la sensazione che si voglia puntare l’attenzione su Spirit AeroSystems per i problemi di qualità confermati dalla FAA in Boeing.

Sicuramente tutta la catena dei fornitori tra cui Spirit, che realizza la cella del B737 MAX, deve essere monitorata e controllata, ma spetta alla FAA valutare se e dove sono presenti problemi, che Boeing ed i fornitori dovranno risolvere, non è detto che l’acquisizione di Spirit AeroSystems da parte di Boeing, possa risolvere il problema, Spirit realizza per Airbus alcune parti dell’A350 e le ali dell’A220, sulle quali non sono stati riscontrati i problemi di qualità, che invece hanno gli aeromobili Boeing B737 MAX.

Per Airbus, Spirit AeroSystems, A Kinston, nella Carolina del Nord, fabbrica strutture composite per l’A350, i ritmi di produzione sono raddoppiati negli ultimi anni. A Prestwick, in Scozia, le ali dell’Airbus A320, ne realizza più di 50 al mese. 

Nel caso in cui questa la vendita a Boeing, che ne era già proprietaria fino ai primi anni 2000, andrà in porto, Airbus dovrà acquistare l’assett britannico e lo stabilimento di Kinston in Carolina USA.

Spirit AeroSystems, ha confermato il 1 marzo di essere impegnata in trattative con Boeing su una possibile acquisizione della Società, sottolineando che non è possibile fornire alcuna garanzia in merito alla stipula di un accordo definitivo, alla conclusione di qualsiasi transazione, né ai tempi, ai termini o alle condizioni di tale transazione, non commentando ulteriormente “le speculazioni di mercato né rivelare eventuali sviluppi a meno che e fino a quando non ritenga opportune o necessarie ulteriori informazioni”.