London Gatwick LGW

Un altro guasto per NATS ha colpito Londra Gatwick

  • 7 mesi fa
  • 2minuti

La probabilità che un guasto colpisca un infrastruttura IT complessa e strategica come quella del controllo del traffico aereo e’ remota, se succede 2 volte in pochi mesi, c’e’ un problema.

Ma non e’ l’unico problema di NATS che e’ stata responsabile di un gran numero di cancellazioni e ritardi questa estate non solo a LGW, non solo per “guasti” tecnici ed infatti ancora una volta Michael O’Leary, che non le manda a dire, chiede le dimissioni del CEO di NATS Martin Rolfe.

Il guasto NATS di oggi arriva poco più di 3 mesi dopo che Martin Rolfe ha presieduto un altro guasto al sistema NATS il 28 agosto. Questi ripetuti fallimenti mostrano che è giunto il momento per l’amministratore delegato strapagato Martin Rolfe di dimettersi o essere licenziato”, commenta Ryanair in una nota.

Il CEO di Ryanair, Michael O’Leary, ha aggiunto: “Dopo il guasto del sistema NATS di agosto, Martin Rolfe ha affermato che si trattava di un problema tecnico di 1 su 15 milioni. Eppure eccoci di nuovo qui, 3 mesi dopo, e il NATS del Regno Unito fallisce di nuovo a Gatwick. Migliaia di passeggeri oggi affrontano lunghi ritardi, deviazioni e cancellazioni mentre NATS sotto la guida incompetente di Martin Rolfe fallisce di nuovo. È ora che Martin Rolfe se ne vada. Con un pacchetto annuale di oltre 1,5 milioni di sterline, questo pagliaccio ha ripetutamente dimostrato di essere incompetente. Se non si dimette, allora il ministro dei trasporti Mark Harper (che possiede il 50% di NATS) dovrebbe licenziarlo. Questi ripetuti guasti al sistema NATS nel Regno Unito sono unici nel Regno Unito e non si ripetono in nessun altro servizio ATC europeo. I nostri passeggeri vogliono un servizio ATC competente nel Regno Unito e Martin Rolfe ha ripetutamente dimostrato di non essere in grado di fornirlo. Dovrebbe andare a lasciare che qualcuno competente gestisca l’ATC del Regno Unito”