Wizz Air

Wizz Air: 35-50 aerei in Italia entro 2030

  • 9 mesi fa
  • 3minuti

L’obbiettivo di József Váradi CEO di Wizz Air per l’Italia e’ chiaro: 35-50 aerei entro il 2030, nel 2024 saranno 30.

30 Airbus A321neo: 14 a Roma Fiumicino, 8 a Milano Malpensa, 4 a Catania e 2 a Venezia, easyJet? “Possiamo crescere del 20% all’anno da soli, perché dovrei incasinarmi andando a comprare qualche altro vettore?”, Váradi conferma l’interesse per Linate.

Váradi intervistato dal Corriere della Sera spiega perché 14 aerei a Roma Fiumicino e solo 8 a Milano Malpensa, importante ancora una volta guardare al lungo termine:
è semplicemente frutto delle attuali circostanze di mercato. Al momento Roma offre migliori margini di crescita: l’offerta a Fiumicino si è ridotta durante il Covid più che a Milano, lì c’è un vuoto da colmare. Sul lungo termine penso che aumenteremo la presenza in entrambe le aree”.

A Milano e’ particolarmente interessata a Linate, dove dovranno essere liberati slot per l’acquisizione di ITA Airways da Lufthansa e l’assegnazione degli slot liberato dovranno garantire pari accessibilità a tutti i vettori interessati.

Anche easyJet e’ interessata ma ovviamente non potrà avere priorità rispetto a Wizz Air e neanche se lo volesse a Volotea, i tre vettori hanno uno storico operativo da Milano Linate e anche questo potrà fare la differenza.

Su Linate il CEO di Wizz Air “Ita e Lufthansa, quando l’operazione sarà finalizzata, avranno il 69% dei diritti di decollo e atterraggio nell’aeroporto milanese e questo ovviamente costituirà un problema di monopolio. Penso che almeno il 20% degli slot — e magari anche qualcosa di più — dovrebbe andare ai concorrenti e noi ne vogliamo una parte”.

Le destinazioni saranno decise in un secondo momento ovvero in base alle opportunità del mercato in quel momento.

Ha parlato anche dell’argomento tariffe, di cui molto si e’ discusso questa estate e che i passeggeri di Venezia vedranno sul campo, ma al contrarioricordo che quando Wizz Air entra in un mercato la tariffa media si abbatte del 50%. Siamo la compagnia che in Italia mette a disposizione i biglietti più convenienti”.

Perché al contrario a Venezia? Le tariffe medie delle rotte Venezia Napoli e Venezia Palermo, con l’arrivo di Wizz erano calate anche per Ryanair, ora che Wizz abbandona entrambe le tratte, le tariffe medie sono cresciute e superano i 30 euro a volo.

Condivisibile quindi quanto dice Varadi’ nella stessa intervista: “Il problema è che certi vettori su specifiche rotte in Italia fanno i monopolisti e questo ovviamente allarma il governo. Ma penso anche che lo Stato non debba intervenire nel sistema di determinazione del prezzo”.

Accor e LVMH hanno stretto una partnership strategica per accelerare lo sviluppo di Orient Express, per l’apertura di nuovi hotel. I primi due a Roma e Venezia.

X