Airbus

easyJet: aggiornamento ordini Airbus

Tempo di lettura 2 minuti

easyJet ha annunciato di aver convertito in ordine 56 opzioni per Airbus A320neo e 18 ordini A320neo in A321neo.

Le consegne sono previste tra il 2026 e il 2029, easyJet avrà tutto il tempo di riprendere fiato ed assumere nuovo personale, ma gran parte degli aerei in ordine sostituiranno i vecchi A319 e A320, quindi la flotta non crescerà di molte unità.

EasyJet ha stipulato accordi condizionali con CFM International per garantire che gli impegni assunti nell’ambito dell’attuale contratto di fornitura di motori tra la Società e CFM riguardino gli aeromobili consegnati ai sensi dell’Emendamento Airbus (l'” Emendamento CFM “, insieme all’Emendamento Airbus, la ” Proposta di Acquisto “).

Lasceranno la flotta: A319 da 156 posti e i più vecchi A320ceo (180 e 186 posti).

I nuovi A320neo avranno 186 posti e A321neo 235, consumeranno il 25% di carburante in meno degli attuali ed aumenteranno la capacità in termini di posti di easyJet.

L’acquisto proposto completerebbe sostanzialmente l’accordo Airbus del 2013 con Airbus, assicurando al contempo gli slot di consegna tra l’esercizio 2026 e l’esercizio 2029 per sostituire gli aeromobili in uscita dalla flotta.

Ai prezzi di listino medi del 2018 per l’aeromobile Airbus (l’ultimo anno per il quale Airbus ha pubblicato i prezzi di listino per l’aeromobile in questione), il prezzo di acquisto aggregato per la Proposta di Acquisto sarebbe di circa6,5 miliardi di dollari. Il prezzo effettivo complessivo per l’aeromobile sarà notevolmente inferiore a causa di alcune concessioni sui prezzi concesse in relazione all’accordo Airbus del 2013.

L’aeromobile associato alla Proposta di Acquisto sarà finanziato nell’arco di un certo numero di anni attraverso una combinazione di risorse interne, flusso di cassa, transazioni di vendita e retrolocazione e debito di easyJet. Sebbene il Consiglio esaminerà regolarmente le fonti di finanziamento ottimali, al momento non si prevede che agli azionisti verrà chiesto di finanziare alcun aspetto della Proposta di Acquisto.

Sebbene la Proposta di Acquisto fosse già prevista dagli azionisti al momento dell’approvazione dell’Accordo Airbus del 2013 e successive modifiche, in considerazione delle sue dimensioni, la Proposta di Acquisto costituisce un’operazione di Classe 1 ai sensi delle Regole di Quotazione ed è quindi subordinata all’approvazione degli azionisti in assemblea generale degli azionisti (l'”Assemblea Generale”).

Johan Lundgren, amministratore delegato di easyJet ha dichiarato: ” L’acquisto proposto rafforza i nostri ordini con Airbus tra l’esercizio 2026 e l’esercizio 2029, continuando l’aggiornamento della flotta della compagnia, poiché i vecchi A319 e A320 lasciano la compagnia aerea e entrano i nuovi aeromobili A320 e A321 neo, fornendo vantaggi a easyJet attraverso la misurazione, i costi miglioramenti dell’efficienza e della sostenibilità. Riteniamo che ciò sosterrà ritorni positivi per il business e il raggiungimento dei nostri obiettivi strategici.

Insomma nessuna grande novità, tutto già previsto.