Airbus A220 Air France Air France

Volare con l’Airbus A220-300 Air France, un esperienza unica

  • 3 anni fa
  • 7minuti

L’Airbus A220-300, il nuovo arrivato nella flotta di Air France, è indubbiamente la scelta che più si adatta al modello di business ed al brand di Air France, per operazioni efficienti e una Customer Experience impeccabile.

Lo “stile francese” di Air France ha personalizzato ogni piccolo dettaglio della cabina dell’Airbus A220-300, nella giornata di domenica 7 novembre 2021, ho volato grazie ad Air France, nel primo velivolo della nuova flotta, “Le Bourget” da Venezia a Parigi.

Customer Experience, esperienza di volo.

Il servizio di Air France è sempre impeccabile, nel servizio a terra e a bordo, ogni dettaglio non solo per la clientela business, viene attentamente curato per offrire al passeggero della compagnia, come sempre, uno dei migliori servizi per un’esperienza di volo in perfetto stile Air France.

Air France come mayor, nei maggiori aeroporti servizi, ha del personale dipendente che supervisiona tutte le operazioni a terra dei voli del gruppo Air France-KLM, a Venezia sono 5 persone, un capo scalo e 4 supervisori.

Nel ringraziarli, per l’accoglienza, è giusto ricordare il loro ruolo, importante per il modello di business di Air France, che deve garantire alti livelli di servizio.

Per il passeggero è un esperienza unica, la cabina è disegnata per offrire il massimo del confort, i sedili sono più larghi di aeromobili della stessa categoria, sono molto comodi e parzialmente reclinabili, rivestiti in pelle con poggiatesta regolabili, anche in questo caso il design è quello di Air France.

Finestrini Airbus A220, più ampi rispetto a quelli degli aeromobili della famiglia Airbus A320

I più attenti avranno notato in questa foto una delle caratteristiche più conosciute dell’Airbus A220, i finestrini, sono grandi il 50% in più di un finestrino Airbus A320 family o Boeing B737, credetemi che la sensazione di volare su un astronave, come ho soprannominato il 220 è reale.

Lo spazio per le gambe è superiore rispetto a quello delle low cost, ma è standard per questa configurazione Airbus A220-300, è il progetto, realizzato dalla canadese Bombardier a renderlo unico nel suo genere.

Lavorando sul brand, Air France ha reso il suo A220, un Un aereo di “classe”, con un eleganza senza rivali, un eleganza moderna, confortevole e moderna.

Interno cabina Airbus A220 Air France

Le luci a LED multicolore, ripropongono a bordo i colori della bandiera francese, colori che come parte del brand Air France, hanno personalizzato anche la moquette, con gradazioni di blu, le tendine, col grigio e blu, i sedili con tutti i colori del brand e quel dettaglio sul poggiatesta rosso, che si fa notare e rende il sedile “Air France“.

Un ambiente molto luminoso, durante le ore di luce, i grandi finestrini, permettono l’ingresso della luce naturale, senza la necessità di utilizzare molta luce artificiale, rimangono accese durante tutto il volo le soli luci a LED, delicate e con una bassa luminosità per creare la giusta ambientazione.

Le cappelliere sono molto comode e grazie alla loro forma, aumentano lo spazio libero in cabina, rendendo al contempo facile stivare i bagagli al loro interno.

Cappelliere dell’Airbus A220, più ampie e meno ingombranti, rendono lo spazio in cabina più ampio.

Ogni passeggero ha poi a disposizione una presa USB A ed una di tipo c, inoltre ogni sedile è dotato di un comodo porta Smartphone o Tablet.

Disponibile su ogni sedile, una presa USB A ed una di tipo c e un comodo porta Smartphone o Tablet.

Wi-Fi

Il Wi-Fi disponibile a bordo si attiva successivamente al decollo, permette la navigazione gratuita per il solo invio di messaggi di testo anche con Whatsapp, per chi vuole una navigazione completa, sono disponibili due pacchetti: Surf consente di navigare su Internet e di consultare o inviare e-mail, con tre diverse opzioni a pagamento:

  • 3€ per l’intera durata del viaggio su voli a corto raggio;
  • a partire da 5€ per l’intera durata del viaggio su voli a medio raggio;
  • 8€ (oppure 2700 Miglia), per un’ora o 18€ (oppure 6 000 Miglia) per l’intera durata del viaggio su voli a lungo raggio.

Stream è disponibile su tutti i voli a lungo raggio, include i vantaggi del Message Pass e del Surf Pass. Lo Stream Pass permette di beneficiare di una connessione internet ad alta velocità durante tutto il volo, al costo di 30€(oppure 10.000 Miglia).

Ristorazione

L’offerta di ristorazione è adattata alla durata del volo e dipende dall’orario di partenza. Nella cabina Business, a ogni cliente viene servita una ricca colazione o un pasto freddo firmato da François Adamski, chef aziendale ServairMeilleur ouvrier de France e Bocuse d’or. Completano il pacchetto una gamma di vini e champagne scelti da Paolo Basso, miglior sommelier del mondo nel 2013, e un’ampia scelta di bevande calde e fredde. 

pranzo a bordo servito per i passeggeri di Business Class a bordo dell’Airbus A220 di Air France

Nel mio volo da Venezia a Parigi, ho avuto modo, grazie ad Air France di provare anche questo servizio, l’offerta a pranzo è completa e ricercata, ottimo lo champagne ed anche in questo caso il servizio impeccabile degli assistenti di volo dedicati ai clienti di Business class è stata all’altezza di Air France.

In cabina Economy sono disponibili biscotti o panini anche vegetariani. È inoltre disponibile una vasta gamma di bevande alcoliche e analcoliche.

Airbus A220-300

L’Airbus A220-300 scelto da Air France è la versione più grande dell’Airbus A220, con 148 posti, disposti in 2+3 aumenta la capacità di posti per ogni volo, rispetto ai più vecchi e ormai maggiorenni Airbus A318, con ben 17 posti in più, questo particolare associato ai motori Pratt & Whitney GTF scelti da Air France per motorizzare i primi 60 Airbus A220 ordinati, garantiscono al vettore un miglioramento delle performance, un aumento della marginalità e una riduzione importante dell’impronta ambientale della compagnia.

Air France ha ordinato 60 Airbus A220-300, entro la fine di questa settimana saranno 4, nelle settimane successive entro la fine del 2021 dovrebbero arrivarne altri 4, da Gennaio 2022 quindi, saranno 8 gli A220 che verranno utilizzati da Air France per le principali rotte europee operate dalla compagnia.

Immagine

Il 29 settembre è stato presentato a CDG il primo Airbus di Air France ha preso il nome di “LeBourget”, il nome di un aeroporto simbolo dell’aviazione parigina, fu il primo aeroporto di Parigi, che oggi ogni due anni ospita il Salone dell’aviazione ed è ancora aperto al traffico non di linea.

Aperto nel 1919, fu il primo aeroporto civile di Parigi e restò il solo fino alla costruzione di quello di Orly. È all’aeroporto di Le Bourget che è atterrato Charles Lindbergh, all’età di venticinque anni, al termine della sua traversata dell’Oceano Atlantico a bordo dello Spirit of Saint Louis. Arrivò il 21 maggio del 1927 dopo aver percorso 5 800 chilometri in trentatré ore e trenta minuti. 200 000 spettatori lo aspettavano sulle piste dell’aeroporto.

L’A220 è stato consegnato dalla catena di montaggio finale di Airbus a Mirabel in Quebec, Canada.

Sostenibilità

L’Airbus A220-300 è l’aereo a corridoio singolo più innovativo ed efficiente della sua categoria, per Air France significa una riduzione dei costi per posto del 10% rispetto all’aeromobile che sostituisce e prestazioni energetiche senza rivali, una riduzione del 20% delle emissioni di CO2 e un’impronta acustica ridotta del 34%, a dimostrazione di quanto l’obbiettivo di sostenibilità ambientale, va a beneficio non solo dell’ambiente, ma anche delle compagnie aeree che riducono i costi.

Queste caratteristiche giocheranno un ruolo decisivo nella riduzione dell’impronta ambientale di Air France e nel raggiungimento dei suoi obiettivi di sviluppo sostenibile. Entro il 2030, la compagnia aerea avrà ridotto le proprie emissioni complessive di CO2 per passeggero/km del 50% rispetto al 2005, ovvero del 15% in termini assoluti. Air France si impegna inoltre a lavorare con tutte le sue parti interessate e le autorità pubbliche per raggiungere l’obiettivo climatico di zero emissioni nette di CO2 entro il 2050.

In conclusione l’Airbus A220-300 … “élégante dans un parfait style français, la meilleure carte de visite d’Air France, durable, moderne, efficace, plus spacieuse… en un mot ? Parfait!

Airbus A220-300 Air France F-HZUA

Accor e LVMH hanno stretto una partnership strategica per accelerare lo sviluppo di Orient Express, per l’apertura di nuovi hotel. I primi due a Roma e Venezia.

X