easyJet

easyJet Switzerland: assorbiti gli esuberi

Nell’ottobre 2020, easyJet Switzerland annunciò circa 70 esuberi tra il personale di volo per la sua base di Basilea, ora l’annuncio che questi esuberi sono stati assorbiti e non vi sarà alcun taglio del personale in Svizzera.

Lo ha confermato Jean-Marc Thévenaz, CEO di easyJet Switzerland, la soluzione è stata trovata anche nel trasferimento di alcuni piloti e assistenti di volo a Ginevra (da Basilea).

easyJet Switzerland controllata da easyJet PLC è a tutti gli effetti una compagnia a sè, occupa in Svizzera nelle due basi di Basilea e Ginevra circa 1000 dipendenti, di cui 70 a Basilea erano a rischio licenziamento.

easyJet Switzerland continuerà ad utilizzare la riduzione di orario, visto l’attuale scenario e la ridotta visibilità per una programmazione più ampia: “per il momento siamo ancora nella fase di ripresa, ma abbiamo una visibilità ridotta, a causa dell’enorme influenza delle restrizioni di viaggio sulla domanda e della richiesta di aria generata dal minimo alleggerimento di queste misure“, ha spiegato Thévenaz.

easyJet Switzerland a differenza di easyJet UK e easyJet Europe (che nella relazione del FY21 prevedonodi volare a circa il 15% dei livelli di capacità del 2019 nel terzo trimestre), pensa di poter recuperare il 90% della capacità a luglio e agosto, in attesa prosegue il CEO di easyJet Switzerland: “di vedere come il certificato svizzero Covid si armonizzerà con il certificato europeo, perché è molto importante che abbiamo compatibilità su questo strumento“.

A easyJet Switzerland verranno consegnati entro la fine dell’anno 5 nuovi Airbus A320neoQuesti aerei sono destinati a sostituire i vecchi velivoli, ma manteniamo una grande flessibilità per aumentare le nostre capacità in base alla domanda“.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017