Coronavirus Covid-19

Il vaccino di Pfizer approvato in UK

Tempo di lettura < 1 minuto

La MHRA Medicines & Healthcare products
Regulatory Agency del Regno Unito ha approvato il vaccino di Pfizer BioNTech.

La somministrazione nel Regno Unito potrebbe iniziare già la prossima settimana, già individuate ed operative per il momento 50 strutture ospedaliere.

Il Regno unito si è assicurato 40 milioni di dosi del vaccino, 10 milioni disponibili entro la fine del 2020.

Anche se tecnicamente e’ un autorizzazione in “emergenza” e seguirà la normale prassi per l’approvazione definitiva, e’ una notizia più che positiva, la MHRA è la prima agenzia ad autorizzare il vaccino di Pfizer nel mondo ed in Europa è il primo ad essere autorizzato, l’approvazione da parte dell’agenzia europea EMA è sempre più vicino ed i tempi per la somministrazione del vaccino si accorciano ulteriormente.

Il segretario alla salute del Regno Unito Matt Hancock, intervistato da Skynews ha quasi esultato, è “una notizia fantastica! L’MHRA ha autorizzato clinicamente il lancio del vaccino, NHS è pronto… quindi dall’inizio della prossima settimana inizieremo il programma di vaccinazione […]

Pfizer e BioNTech hanno riportato i risultati finali della sperimentazione il 18 novembre, i dati dimostrano che il vaccino e’efficace al 95% nella prevenzione del COVID-19, senza effetti collaterali degni di nota.

Il vaccino della Pfizer, sarà inviato anche in Italia dal Belgio, verrà spedito in un particolare contenitore con ghiaccio secco, in grado di mantenere il vaccino a -70 gradi per 10 giorni.

Un ulteriore passo verso il ritorno alla normalità, un ulteriore certezza che modificherà nuovamente lo scenario per il trasporto aereo, confermando una più sostenuta ripresa del traffico aereo e della domanda già dalla prossima primavera.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi