Ryanair

Ryanair minaccia la chiusura di due basi e il…

Tempo di lettura < 1 minuto

Ryanair ha accolto con favore la decisione dell’Alta Corte irlandese, che conferma il non esserci “alcun requisito legale” per la quarantena imposta dal governo.

Ryanair invita nuovamente il governo ad adottare immediatamente il sistema del “semaforo” dell’ECDC che consentirà di viaggiare senza restrizioni tra l’Irlanda e 15 paesi dell’UE nelle liste verde e ambra, tra cui Germania, Regno Unito, Italia, Grecia, Polonia, Svezia, Danimarca, Malta, Cipro, Finlandia, Norvegia , Lettonia, Bulgaria, Estonia e Lituania.

L’immediata adozione del sistema del “semaforo” dell’ECDC da parte del governo” scrive Ryanair in una nota, “eviterà la chiusura delle basi Ryanair negli aeroporti di Cork e Shannon“.

Il governo irlandese risponde a Ryanair, affermando che la sua politica sui viaggi Covid-19 non sarà dettata da Ryanair dopo che la compagnia ha minacciato la chiusura delle due basi.

Il ministro di Stato di Limerick Niall Collins, ha affermato che Ryanair non forzerà la mano del governo dopo la minacciata chiusura: “Ryanair non costringerà il governo in relazione a questo. Ryanair è una delle parti interessate, abbiamo altre compagnie aeree da considerare e abbiamo aeroporti da considerare. È oggetto di attenta considerazione da parte del governo, è una priorità assoluta, la nostra connettività internazionale è vitale come nazione insulare e come economia insulare e il governo ne è profondamente consapevole”.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi