Coronavirus Covid-19

Direttiva EASA per combattere diffusione COVID-19 nel trasporto aereo

Tempo di lettura 2 minuti

L’Agenzia dell’Unione europea per la sicurezza aerea (EASA) ha emanato una direttiva sulla sicurezza per ridurre il rischio di diffusione del nuovo coronavirus attraverso voli da e verso aree ad alto rischio. 

Questa è la prima misura operativa a livello dell’UE per controllare la diffusione di COVID-19 in Europa.

La direttiva sulla sicurezza specifica le misure da adottare per i voli verso destinazioni ad alto rischio.

Richiede un’accurata disinfezione e pulizia degli aeromobili che operano da destinazioni ad alto rischio dopo ogni volo. Si possono fare eccezioni solo quando vengono utilizzati disinfettanti con un effetto più duraturo, ma anche in quei casi è obbligatoria una disinfezione completa entro e non oltre 24 ore dopo la partenza da un aeroporto ad alto rischio. 

Dobbiamo rassicurare i passeggeri, gli equipaggi delle compagnie aeree e il personale dell’aeroporto che la loro salute e sicurezza sono la nostra massima priorità“, ha affermato la commissaria europea per i trasporti Adina Valean. “L’UE sta adottando misure concrete per limitare e rallentare la diffusione del nuovo coronavirus. Ecco perché l’EASA ha emesso una nuova direttiva sulla sicurezza relativa alla completa disinfezione di tutti gli aeromobili dopo ogni volo dalle aree ad alto rischio sia in Europa che oltre.

La definizione di aree geografiche ad alto rischio si baserà su tutte le informazioni disponibili, tenendo conto delle valutazioni delle relazioni sulla situazione dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS), degli orientamenti del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC) e delle valutazioni regionali della sanità pubblica. 

Questa direttiva ribadisce l’impegno del trasporto aereo per combattere la diffusione del nuovo coronavirus”, ha affermato Patrick Ky, direttore esecutivo dell’AESA. “Siamo consapevoli che molte compagnie aeree hanno già migliorato le loro procedure di pulizia e gli Stati membri hanno messo in atto misure aggiuntive. Dato che il trasporto aereo è per sua natura internazionale – e abbiamo a che fare con una pandemia globale – la  standardizzazione a livello europeo renderà queste misure ancora più efficienti “.

Una direttiva che garantisce la sicurezza del trasporto aereo, quando ricominceremo a volare, garanzia che si aggiunge alla particolarità del sistema di condizionamento degli aerei, che garantisce un ricambio continuo di aria, filtrata.

I vettori sono obbligati ad attuare queste misure.


Direttive di sicurezza correlate:

SD-2020-01SD-2020-02

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi