Coronavirus Covid-19

Nuovo Dpcm con nuove zone rosse, aeroporti operativi

Tempo di lettura 2 minuti

Mentre centinaia di persone “scappavano” da Milano in tarda serata, con una coscienza civica pari a zero e un comportamento vergognoso che spero venga punito con opportuni provvedimenti.

Il presidente del consiglio dei ministri stava prepara il nuovo decreto operativo da subito per nuove zone rosse che comprendono tutta la Lombardia ed alcune provincie venete, dell’ Emilia Romagna e del piemonte.

Nelle aree previste dal nuovo Dpcm, sussistono tre dei maggiori aeroporti italiani, Milano Malpensa, Milano Bergamo e Venezia.

Una nota di easyJet di questa notte non segnala alcuna modifica ai voli operati dalla compagnia.

Siamo a conoscenza dell‘intenzione delle autorità italiane di introdurre nuove restrizioni in Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna In seguito alla diffusione di Covid-19. Abbiamo avuto conferma dai nostri partner aeroportuali che gli aeroporti di Milano Malpensa, Linate e Venezia non saranno al momento impattati dalle nuove norme e di conseguenza confermiamo che le nostre operazioni si svolgeranno come da programma. “*

Gli aeroporti per il momento non subiranno alcuna chiusura.

Viene da se però che rimane il dubbio su come verrà applicato il provvedimento per il personale delle basi delle diverse compagnie aeree nei tre aeroporti.

Si parla di “comprovata esigenza lavorativa” ovvero solo in caso di vera esigenza.

E di quando caleranno ulteriormente le prenotazioni per i passeggeri in arrivo e partenza.

A Venezia solo per esempio gran parte del personale di terra, in particolare del Retail sono in ferie quasi forzate per far fronte al forte calo di passeggeri, chiusi alcuni negozi e bar.

Il decreto è molto chiaro, si può uscire dalle aree interessate e muoversi all’interno di esse solo per gravi motivi non procastinabili e per lavoro, un po’ pasticciato come qualsiasi provvedimento di legge italiano ahimè può essere oggetto di interpretazione.


* easyJet statememt www.easyjet.ir

Il testo completo del Dpcm 8 marzo 2020

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi