easyJet

easyJet per ora la meno colpita

Tempo di lettura < 1 minuto

easyJet secondo i dati resi noti dal vettore e la chiusura fiscale dell’anno 2019 sembrerebbe il vettore che subirà un minor impatto da Covid-19.

Ne è la dimostrazione il messaggio inviato agli investitori ed ai dipendenti del gruppo e la cancellazione per l’Italia di solo il 10% dei voli previsti.

In base quindi all’Utile del 2019 e il primo trimestre 2020 e alla riduzione dei costi e frequenze per marzo, l’impatto anche sui dipendenti non sarà marcato, qualche daily in meno e blocco degli aumenti e promozioni.

Compagnie dome WIZZ Air hanno tagliato del 60% Brussels Airlines del 30%.

C’è anche da dire che easyJet in Italia ha molte tratte domestiche che non stanno subendo grossi NO SHOW o cali delle prenotazioni importanti.

Quindi a differenza di altri vettori e come anche la stessa Ryanair che non ha annunciato per ora tagli, e quindi avrà un impatto sicuramente inferiore.

In ogni caso la prudenza ed adottare misure di emergenza e cautela è d’obbligo in queste situazioni.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi