Airbus

Airbus A321XLR 450 ordini e impegni da 22 operatori

Tempo di lettura 2 minuti

Nei sei mesi dal lancio della versione XLR Xtra Long Range dell’Airbus A321, sono stati siglati oltre 450 ordini e impegni da 22 operatori e due locatori (leasing) in tutto il mondo.

L’A321 XLR permette ai vettori di effettuare tratte a lungo raggio che prima per motivi di load-cator non erano redditizie, con questa versione del 321 invece potranno essere operate con un aeromobile a corridoio singolo con la nuova cabina Airspace di Airbus, con un cofort di cabina paragonabile ad aeromobile wide-body.

I clienti vanno da United Airlines e American Airlines, Qantas Airways, Iberia in Spagna e Middle East Airlines in Libano e le new entry come Vietjet Air del Vietnam; e vettori a basso costo tra cui AirAsia, X in Cile, SKY , in Arabia Saudita e l’Air Arabia degli Emirati Arabi Uniti.

Airbus sta sviluppando l’A321XLR in risposta alle esigenze del mercato per una portata e un carico utile ancora maggiori, offrendo un “Xtra Long Range” senza precedenti per un aereo a corridoio singolo fino a 4.700 NM. Ciò fornisce una copertura aggiuntiva del 15% sulle rotte aeree dalla variante A321LR a lungo raggio attualmente in servizio, con una riduzione del consumo di carburante del 30% per posto rispetto agli aeromobili della precedente generazione.

L’A321XLR è un classico caso di applicazione di innovazione incrementale per migliorare ulteriormente la linea di prodotti di aeromobili commerciali Airbus.

Gary O’Donnell, capo del programma Airbus A321XLR

Insieme all’A330neo di Airbus, l’A321XLR si rivolge perfettamente al “centro del mercato” (il divario tra gli aeromobili a corridoio singolo e i corpi più piccoli più piccoli) e consente inoltre ad Airbus di migliorare la copertura del prodotto tra le sue famiglie a corridoio singolo A220 e A320 e il widebody A330neo e A350 XWB.

Secondo Isabelle Bloy, la testa ingegneristica dell’A321XLR, Airbus ha derivato l’aereo dalla sua variante A321LR – con i due serbatoi posteriori aggiunti dell’A321LR sostituiti da un serbatoio centrale posteriore permanente.

Inoltre, nell’A321XLR è possibile incorporare un serbatoio carburante centrale aggiuntivo anteriore.

Altre modifiche includono il rafforzamento della fusoliera e del carrello principale, insieme ad una maggiore capacità per i serbatoi di acqua e rifiuti dell’aeromobile.

L’assemblaggio finale della prima A321XLR è previsto per il 2021, con l’ingresso dell’aeromobile nel servizio di linea aerea previsto nel 2023.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi