Southwest Airlines

38 B737 NG Southwest, potrebbero essere messi a terra…

Tempo di lettura 2 minuti

Questa volta è giusto sottolineare che Boeing non ha alcuna responsabilità, la FAA avrebbe infatti rilevato anomalie su 88 B737 NG di Southwest, acquistati tra il 2013 e il 2017 da 16 diversi vettori e società tra Argentina, Russia e Cina.

Lacunose e mancanti diverse importanti informazioni su lavori di manutenzione effettuati sugli aeromobili acquistati e manutenzioni che non rispetterebbero i requisiti di aeronavigabilità richiesti dalla FAA.

Al momento sono rimasti 38 quelli che la FAA sta valutando di mettere a terra in attesa che Southwest termini tutte le ispezioni e le analisi sui registri di manutenzione degli aerei.

I restanti acquistati hanno completato tutte le ispezioni ‘nose-to-tail’ ovvero complete, Southwest afferma che nessuna delle ispezioni hanno riscontrato problemi di sicurezza.

Southwest era perfettamente consapevole del problema, infatti aveva avviato autonomamente le ispezioni, ancor prima che la FAA intervenisse minacciando la messa a terra degli aeromobili non ancora sottoposti ad ispezione.

In una dichiarazione a Reuters, Southwest Airlines ha dichiarato inoltre di aver accellerato le ispezioni:

“Abbiamo in programma un piano per ispezionare i 47 aeromobili rimanenti, nove dei quali sono attualmente sottoposti a pesanti controlli, non oltre il 31 gennaio 2020 – cinque mesi prima della data di completamento accettata dalla FAA originale dell’1 luglio”.

Secondo fonti attendibili la compagnia aerea ha 50 dipendenti che stanno lavorando per valutare 63.000 documenti di riparazione in 15 lingue diverse.

Requisiti FAA per l’aeronavigabilità

Il 24 ottobre è stato messo in luce un promemoria di H Clayton Foushee, direttore dell’Ufficio di audit e valutazione della FAA.

Nella nota Foushee afferma che le ispezioni effettuate finora hanno rivelato circa 30 riparazioni precedentemente sconosciute e 42 riparazioni importanti ed alcune di questi non soddisfano i requisiti FAA per l’aeronavigabilità.

Ciò significa che Southwest ha fatto volare aerei potenzialmente non conformi alle normative sulla sicurezza al volo della FAA.

Ieri il Comitato del Commercio del Senato degli Stati Uniti ha dichiarato che, in una revisione della documentazione per tutti gli 88 aerei, sono venute alla luce circa 360 riparazioni importanti che non erano precedentemente note al Southwest .

A quanto sembra tali riparazioni non sono state comunicate a Southwest  nel trasferimento di informazioni da parte dei venditori, quando questi hanno venduto gli aeromobili a Southwest .

La FAA inoltre sta lamentando “lentezza” nelle ispezioni.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi