Airbus

Airbus, inaugurata la nuova linea A320 ad Amburgo

Tempo di lettura 2 minuti

Airbus ha inaugurato ad Amburgo la nuova linea di assemblaggio per il modello A320.

La nuova linea altamente automatizzata, segna un ulteriore passo avanti per lo stabilimento di Amburgo, la casa della famiglia A320.

Con particolare attenzione alla produzione di sezioni più lunghe per la A321LR, la nuova struttura dispone di 20 robot, un nuovo concetto logistico, posizionamento automatizzato mediante misurazione laser e un sistema di acquisizione dati digitale.

 

Ciò supporterà ulteriormente la spinta di Airbus a migliorare sia la qualità che l’efficienza, portando nel contempo un livello avanzato di digitalizzazione al suo sistema di produzione industriale.

Michael Schoellhorn, Chief Operating Officer di Airbus:

“Abbracciando alcune delle più recenti tecnologie e processi, Airbus ha iniziato il suo viaggio per stabilire nuovi standard nella produzione della famiglia A320. Questa nuova linea di assemblaggio della struttura della fusoliera è un elemento essenziale per la crescita della famiglia A320.

L’aumento del livello di automazione e robotica consente una produzione più rapida ed efficiente, mantenendo al contempo la nostra massima attenzione alla qualità.

Visto l’enorme successo della famiglia A320 e il portafoglio ordini, stiamo adottando le misure necessarie per garantire che il nostro sistema di produzione possa eguagliare l’eccellenza dei nostri prodotti e che siamo in grado di soddisfare le esigenze dei nostri clienti per i nostri velivoli a corridoio singolo.

Un alto livello di fiducia e investimenti è stato posto nel nostro personale e nelle nostre fabbriche ad Amburgo. Dobbiamo ora rispettare gli impegni assunti con i clienti garantendo al contempo la competitività globale. “

Flextrack

Per l’assemblaggio della sezione iniziale, Airbus utilizza un sistema automatizzato modulare e leggero, chiamato “Flextrack“, con otto robot che eseguono e affondano da 1.100 a 2.400 fori per giunto longitudinale. Nella fase di produzione successiva, 12 robot, ciascuno operante su sette assi, combinano le sezioni centrale e posteriore della fusoliera con la coda per formare un componente principale, perforazione, contro-affondamento, sigillatura e inserimento di 3.000 rivetti per giunto orbitale.

Nuova logistica

Oltre all’uso dei robot, Airbus sta implementando anche nuovi metodi e tecnologie nella logistica dei materiali e delle parti per ottimizzare la produzione, migliorare l’ergonomia e ridurre i tempi di consegna. Ciò include la separazione dei livelli logistici e di produzione, il rifornimento di materiale orientato alla domanda e l’uso di veicoli a guida autonoma.

La struttura di assemblaggio della sede tedesca Airbus di Amburgo, è responsabile dell’unione dei singoli gusci di fusoliera in sezioni, nonché dell’assemblaggio finale di singole sezioni alle fusoliere degli aerei.

Le parti degli aeromobili sono dotate di sistemi elettrici e meccanici prima di essere infine consegnate alle linee di assemblaggio finali in Francia, Germania, Cina e Stati Uniti.

 

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi