Norwegian

Problema per un volo Norwegian EWR-FCO il 5 settembre

Inconveniente fortunatamente senza alcuna conseguenza per i passeggeri del volo Norwegian dello scorso 5 settembre da New York a Roma, operato da EuroAtlantic Airways, costretto ad un atterraggio di emergenza a Gander (YQX).

Il problema tecnico, la cui causa non è stata resa nota si è verificato circa 3 ore dopo il decollo dall’aeroporto Newark Liberty (EWR), alcuni passeggeri rimasti anonimi, hanno riferito che la situazione che si è venuta a creare è stata “spaventosa”, l’equipaggio del volo e l’aeromobile ricordo non essere di Norwegian.

L’aeromobile è un Boeing B767-34P(ER) con 16 anni di vita, registrato con matricola CS-TST, in una configurazione base senza schermi individuali ne wi-fi, premesso che non rispetto gli standard di servizio di Norwegian, apprezzata per i suoi aeromobili e i servizi di bordo, sempre secondo i passeggeri, risultava “”piuttosto vecchio e fatiscente all’interno”.

Dal sito EuroAtlantic Airways, possiamo saperne qualcosa di più dell’aeromobile, a conferma di quanto riferito dal passeggero.

Norwegian

Norwegian al momento per alcuni problemi ai motori dei 787 utilizzati per il lungo raggio, è costretta a ricorrere al wet-lease di aeromobili di compagnie terze come in questo caso EuroAtlantic, ma anche la più affidabile Hi-Fly con l’Airbus A380.

Il Boeing B787 di Norwegian, pur senza nessun problema di sicurezza per i passeggeri ,hanno qualche problema ai motori Rolls Royce Trent 1000 di cui sono equipaggiati, l’ultimo incidente degno di nota, in Italia a Roma, dove l’aeromobile, appena partito da FCO è stato costretto a rientrare a Roma per un guasto al motore sinistro che ha cominciato a perdere pezzi.

Norwegian ha rilasciato la seguente dichiarazione:

“A causa di un problema tecnico, il volo DY7194 da Newark a Roma, che è stato operato da EuroAtlantic per conto norvegese, è stato trasferito all’aeroporto internazionale di Gander.

L’aereo è atterrato normalmente e ai passeggeri è stata fornita la sistemazione in hotel fino a quando non è stato possibile organizzare un volo alternativo.

Ci scusiamo per gli eventuali disagi causati ai nostri passeggeri a causa di questo ritardo. “

Gestione della crisi

Per leggere i contenuti di questo articolo/pagina devi essere iscritto al sito e aver attivato un piano di abbonamento. Se sei iscritto ma no hai effettuato l'accesso accedi qui. Abbiamo scelto di ridurre al minimo le inserzioni pubblicitarie, il tuo contributo ci aiuterà a crescere e ad offrirti sempre di più un miglior servizio.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi