American Airlines

B737Max di American a terra almeno fino a dicembre

Tempo di lettura < 1 minuto

American Airlines ha cancellato tutti i voli operati con Boeing B737MAX fino al 3 dicembre 2019.

La decisione è stata necessaria, secondo quanto dichiarato ieri da American Airlines, per consentire di pianificare correttamente l’operativo invernale, in base agli aeromobili disponibili e riproteggere i passeggeri interessati dalle cancellazioni in altri voli o procedere con i rimborsi qualora il cliente lo richiederà.

Saranno circa 140 i voli cancellati ogni giorno nel solo mese di novembre, attualmente sono 120 al giorno.

La decisione di American Airlines segue una decisione analoga di United che ha esteso le sue cancellazioni di 737 MAX fino al 19 dicembre 2019, spostandoli a Goodyar in Arizona.

American Airlines ha rilasciato la seguente dichiarazione:

“American Airlines è convinta che gli imminenti aggiornamenti software del Boeing 737 MAX, insieme ai nuovi elementi di addestramento che Boeing sta sviluppando in coordinamento con i nostri partner sindacali, porteranno alla ricertificazione dell’aeromobile quest’anno.”

Una dichiarazione ottimistica, ma che non ha al momento alcuna certezza, per ora si sa solo che Boeing, secondo quanto riferisce la CNN ha comunicato alla FAA che l’aggiornamento del software sarà pronto per i primi di ottobre, ed è comunque da considerare il tempo necessario per la formazione ai piloti, quindi i tempi sono ancora lunghi.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi