Rolls Royce Trent1000 Norwegian

volo Norwegian rientrato a Roma, sembrano essere i motori…

Nella fase di rientro a Fiumicino, il Boeing 787 Dreamliner con i motori Trent 1000, ha cominciato a perdere “pezzi”, frammenti che sono caduti in una zona del centro abitato di Fiumicino, danneggiando alcune auto e tegole.

Inizialmente l’ipotesi più accreditata era un bird-strike, anche se nessuno aveva escluso un problema a i motori Rolls-Royce Trent 1000 di cui erano noti i problemi ad alcune componenti, oggetti di usura precoce.

Il problema hai motori del 787

Rolls Royce Trent1000Il problema noto ai motori Trent100, consisteva (perchè a quanto dichiarato dal produttore il problema è stato risolto) in un rapido deterioramento delle pale dei motori, tale difetto richiedeva una manutenzione aggiuntiva e ha causato un ritardo nella consegna di alcuni esemplari anche alla stessa Norwegian. […]

Indagine ANSV

La ANSV come già anticipato nella giornata di ieri, ha aperto un indagine, rimangono da approfondire le cause, anche se sembra accertata la rottura di alcune pale del motore Trent 1000, subito Rolls-Royce si è attivata per fornire assistenza a Norwegian.

La nota rilasciata da Rolls-Royce mi ha fatto subito pensare ad un problema alle pale ed anche i pezzi caduti sulle auto a Fiumicino, sembravano proprio essere quelli.

Subito dopo l’atterraggio di emergenza Rolls-Royce dichiarava:

“Siamo a conoscenza dell’evento e stiamo lavorando con i nostri clienti per fornire supporto e assistenza tecnica.”

Non solo Norwegian, anche Singapore Airlines, lo scorso aprile, ha lasciato a terra due Boeing 787-10 Dreamliner dopo avere riscontrato, durante una manutenzione programmata, una usura precoce delle pale su alcuni motori Rolls-Royce Trent 1000.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi