Johan Lundgren CEO di easyJet easyJet

easyJet vola in borsa, semestrale in linea con le…

Tempo di lettura 2 minuti

Ha letteralmente spiccato il volo il titolo easyJet alla borsa di Londra venerdì, dopo la pubblicazione dei dati della semestrale.

Nel corso della seduta le azioni hanno toccato un +5,34% arrivando a 1.009,50 sterline.

La seconda semestrale dell’anno, terminato il 31 marzo ha segnato un incremento dei ricavi del 7,3% a 2,343 miliardi di sterline e la crescita dei passeggeri 13,3% a 41,6 milioni rispetto ai 36,8 dello scorso anno.

Una piccola precisazione, visto che me lo sono chiesto anche io, il sistema fiscale inglese è un po diverso rispetto al nostro, il loro anno fiscale parte il 1^ ottobre per concludersi il 30 settembre dell’anno successivo.

easyJet
chiude quindi l’anno con una perdita 272 milioni pre-tasse, in aumento rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente a 68 milioni dello stesso periodo del 2018.

I risultati semestrali sono in linea con i target del gruppo, che conferma l’outlook per l’intero esercizio.

Nella nota stampa diffusa dal vettore, si legge “Ciò non è favorito dal continuo impatto negativo causato dall’incertezza del mercato legata alla Brexit e da un più ampio rallentamento macroeconomico in Europa“.

Johan Lundgren CEO di easyJet:

Sono lieto che nonostante le difficili condizioni di trading, abbiamo trasportato oltre 41 milioni di passeggeri, con un aumento del 13% rispetto allo scorso anno, operando bene, con il 54% di cancellazioni in meno nel periodo e la soddisfazione del cliente con il nostro equipaggio un dato storico.

Il controllo dei costi rimane una delle principali priorità per easyJet. Il nostro focus è sull’efficienza e sull’innovazione attraverso i dati e siamo sulla buona strada per consegnare più di 100 milioni di sterline di risparmio nel 2019.

Siamo ben attrezzati per avere successo in questo mercato più difficile attraverso una serie di iniziative a breve termine per clienti e trading per l’estate, misure per migliorare la nostra resilienza operativa e concentrandoci su ciò che è più importante per i clienti – rapporto qualità-prezzo, puntualità e un ottimo servizio clienti.

Per l’Italia, parla Lorenzo Lagorio, country Manager Italia di easyJet, intervistato dal Giornale

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi