Air France

Joon chiuderà, ora è ufficiale

Tempo di lettura 2 minuti

Benjamin Smith, CEO del gruppo AF ha deciso, Joon chiuderà per semplificare i marchi del gruppo AF-KLM.

img_1196.jpgCome vi avevo già anticipato le scorse settimane, sia da fonti aeroportuali che di stampa, non confermate dal gruppo Air France KLM, è da ieri ufficiale, Joon chiuderà e tutti i dipendenti (500) e gli aerei, assorbiti da Air France.

Tutti i voli programmati e già acquistati dai clienti verranno effettuati regolarmente, per ora ancora con il marchio Joon, successivamente da Air France senza soluzione di discontinuità, come è normale che sia, visto che le tratte volate da Joon a differenza di quelli di Transavia, erano prima operate da Air France.

La nota stampa diffusa nella giornata di oggi (11/01/2019):

[…]

Un progetto per il futuro di Joon

Dopo lunghe discussioni con dipendenti e clienti e in accordo con i sindacati, Air France ha deciso di lanciare un progetto per studiare il futuro del marchio Joon e l’integrazione dei dipendenti e degli aerei Joon in Air France.

Nonostante i numerosi impatti positivi di Joon, in particolare il contributo inestimabile dei team di Joon che hanno lanciato l’azienda e lavorato con passione e dedizione, il marchio è stato difficile da comprendere fin dall’inizio per i clienti, per i dipendenti, per i mercati e per gli investitori.

La pluralità di marchi sul mercato ha creato molta complessità e purtroppo ha indebolito la potenza del marchio Air France.

Attraverso l’integrazione, Air France vedrebbe molti vantaggi grazie alla flotta, al marchio e all’armonizzazione dei prodotti. La gestione dell’operazione sarebbe migliorata attraverso una flotta comune di aeromobili. Air France sarà inoltre in grado di assicurare una transizione graduale dell’Airbus A350, attualmente in ordine, alla flotta Air France con una configurazione di cabina più economica.

Tutti i voli di Joon attualmente venduti o in vendita saranno ovviamente gestiti da Joon fino al completamento del progetto, e poi rilevati da Air France.

La semplificazione del portafoglio marchi, facendo tesoro della marca madre di Air France, è una risorsa innegabile per i nostri dipendenti, i nostri clienti e, in effetti, tutti i soggetti interessati. Consentirebbe inoltre a Air France di completare questa integrazione senza influire sull’efficienza del Gruppo Air France-KLM.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi