Aeroporti

OAG Classifica 2019 TOP20 aeroporti

Tempo di lettura 3 minuti

Solo due aeroporti italiani in classifica, lo scalo milanese di Milano Linate LIN e quello romano di Roma Fiumicino FCO

Gli scali sono stati suddivisi in: SMALL, MEDIUM, LARGE, MAJOR e MEGA

Small fino a 2.5–5M di partenze, Medium fino a 5–10M, Large 10–20M, Majior 20–30M, Mega 30M+ sempre in termini di posti in partenza.

SMALL aeroporti piccoli

In tutti i 20 aeroporti in classifica l’84,0% dei voli in arrivo e in partenza sono stati gestiti entro 15 minuti dall’orario di arrivo e di partenza previsto nel 2018.

Il primo posto va all’aeroporto di Minsk in Russia, con un OTP impressionante del 92,35%.

Da notare il buon comportamento dei piccoli aeroporti del Brasile, con Curitiba al 4 ° posto (rispetto al 14 dello scorso anno), Fortaleza si è classificato ottavo (al 24 ° posto) e Salvador al 13 ° posto (dal 27).

Il vincitore dello scorso anno, Tenerife Nord, è sceso al 5 ° posto, mentre Hannover è sceso dal 2 ° al 16 ° posto e Bergen è sceso dall’8 al 17.

Brussels Charleroi, (controllato dall’italiana SAVE, gestore dell’aeroporto Marco Polo di Venezia) che è apparso tra i primi 5 piccoli aeroporti in 3 delle precedenti edizioni, è sceso al sesto posto lo scorso anno e quest’anno è uscito dalla Top 20.

Nessun aeroporto italiano in classifica.

MEDIUM aeroporti di medie dimensioni

Panama City, 2 ° l’anno scorso, sale al 1 ° posto con l’OTP del 91,11% mentre l’aeroporto di Birmingham, che si è classificato primo tra gli aeroporti di medie dimensioni lo scorso anno, quest’anno ha abbandonato la classifica dei primi 20.

Come per i piccoli aeroporti, ci sono una serie di ottime prestazioni dagli aeroporti brasiliani con San Paolo Viracopos, Recife, Belo Horizonte, Rio de Janeiro Santos Dumont, Rio de Janeiro e Porto Alegre che appaiono tutti tra iTop 8 aeroporti medi per OTP, 14 dei primi 20 aeroporti medi sono nelle Americhe.

Unico aeroporto Italiano nella posizione 10 l’aeroporto di Milano Linate con un OTP del 83.50%

LARGE grandi aeroporti

Osaka con un OTP vicino a quello raggiunto lo scorso anno, mantiene il primo posto nelle classifiche per i grandi aeroporti.

Entrano nella top20: Honolulu e Fukuoka, con Honolulu che si sta spostando direttamente al 2 ° posto con un OTP dell’87.67%.

Brasilia si sposta al 3 ° posto, rispetto al 4 ° dell’anno scorso, mentre Salt Lake City è al 4 ° posto quest’anno, in calo rispetto al 2 ° posto dello scorso anno.

Nessun aeroporto italiano in questa categoria

MAJOR

I 20 aeroporti principali assicuravano in media che l’80,0% dei voli in arrivo e in partenza siano gestiti entro 15 minuti dall’ora di arrivo e di partenza prevista nel 2018.

La copertura media dei dati per questi aeroporti è stata del 96,5%.

L’Aeroporto di Mosca Sheremetyevo è al primo posto con 87,00% di voli in orario, salito dal terzo posto dello scorso anni.

Doha mantiene la sua seconda posizione, mentre Città del Messico sale al 3° posto dal 9° di un anno fa.

Il vincitore dello scorso anno, Minneapolis St Paul, è passato al terzo posto.

Unico aeroporto italiano, lo scalo romano di Roma Fiumicino con un OTP di 74.09% al 19° posto.

MEGA

Il Nord America stravince con ben sette aeroporti tra i TOP20, altri sei in Asia Pacifico.

Anche l’Europa non va male con 6 dei maggiori aeroporti tra i TOP20

Al primo posto mantiene salda la posizione Tokyo Haneda.

Atlanta, Singapore Changi e Los Angeles salgono, rispettivamente al 2 °, 3 ° e 5 ° posto, Madrid, Londra Heathrow e Francoforte hanno perso qualche posizione.

Entra nei TOP20 l’aeroporto di Monaco, il secondo HUB di Lufthansa, mentre Parigi Charles de Gaulle e Dubai sono usciti dalla classifica.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi