SAS

SAS ferma 18 Airbus A320neo

  • 4 settimane fa
  • 2minuti

SAS ferma alcuni Airbus A320neo per ispezioni del Pressure regulator transmitter, un componente che potrebbe se malfunzionante, diventare pericoloso.

La notizia è stata comunicata oggi con un annuncio su Twitter, SAS ha risposto ad una nostra richiesta, dando maggiori informazioni sul componente che ha richiesto la messa a terra di alcuni aeromobili.

SAS in X e Linkedin ha scritto: “La necessità di ispezionare un componente su alcuni dei nostri aeromobili richiede la sospensione delle operazioni con tali aeromobili, causando interruzioni del traffico in alcune parti della nostra rete. I passeggeri interessati dai disagi alla circolazione verranno avvisati direttamente tramite email e/o SMS.

Ad una nostra richiesta sul componente, Alexandra Lindgren Kaoukji, Head of Media Relations SAS, ha risposto:La necessità di ispezionare un componente del trasmettitore del regolatore di pressione su alcuni dei nostri aerei purtroppo significa sospendere l’operazione con questi aerei, a sua volta causando interruzioni del traffico in alcune parti della nostra rete. Siamo profondamente dispiaciuti per l’inconveniente che questo sta causando, non da ultimo durante la Pasqua, quando molti dei nostri passeggeri vanno in vacanza. Stiamo lavorando duramente per ridurre al minimo l’impatto sui nostri viaggiatori completando l’ispezione in modo tempestivo e riprenotando i passeggeri su altri voli. I passeggeri interessati vengono avvisati direttamente via e-mail e/o SMS. I passeggeri non sono stati in nessun momento esposti al rischio, ma secondo i regolamenti questi controlli devono essere effettuati. La sicurezza è sempre la nostra priorità numero uno. Ciò è stato innescato da un controllo di routine che non era stato completato entro la tempistica programmata, portando alla decisione di fermare temporaneamente l’aereo.

18 Airbus A320neo di SAS verranno quindi sottoposti ad ispezioni per questo componente ed ora sono fermi a terra.

L’ossigeno è un gas vitale, ma se combinato con una fonte di calore e materiale infiammabile può causare un notevole rischio di incendio. Questo rischio aumenta in un ambiente arricchito di ossigeno e può persino portare a un’esplosione, per maggiori informazioni, a questo link, un articolo di Airbus.