Alaska Airlines

Ok FAA procedura ispezioni finali Alaska Boeing B737 MAX-9

  • 1 mese fa
  • 2minuti
Alaska Airlines e’ stata autorizzata per procedere alle ispezioni finali della flotta B737-9 MAX (B737 MAX-9) per ripristinarne la aeronavigabilità.

La Federal Aviation Administration (FAA) ha approvato un processo di ispezione e manutenzione approfondito per gli aerei 737-9 MAX.

Ciascuno aereo tornerà in servizio solo una volta completate le rigorose ispezioni e ogni aeromobile sarà ritenuto idoneo a tornare in volo secondo i requisiti della FAA.

Alaska ha 65 737-9 MAX in flotta. Le ispezioni dovrebbero richiedere fino a 12 ore per ogni aereo.

A seguito di queste ispezioni da parte dei tecnici e ingegneri di manutenzione di Alaska, si prevede che i primi aerei torneranno in servizio commerciale programmato venerdì 26 gennaio.

Su richiesta della FAA, i tecnici di manutenzione hanno completato le ispezioni preliminari su 20 dei 737-9 MAX due settimane fa.

I dati raccolti sono stati forniti alla FAA per ulteriori analisi. Tali risultati hanno informato gli ordini finali della FAA per ispezioni approfondite del tappo della porta su ciascuno dei 65 B737-9 MAX.

Il primo B737-9 MAX riprenderà a volare venerdì 26 gennaio, “con più aerei aggiunti ogni giorno man mano che le ispezioni vengono completate e ogni aereo è considerato aeronavigabile. Ci aspettiamo che le ispezioni su tutti i nostri 737-9 MAX siano completate nella prossima settimana.” Ha detto Alaska Airlines in una nota.