Aeroporto di Trieste

A Trieste una nuova base Ryanair

  • 1 mese fa
  • 3minuti

Ryanair ha confermato oggi, l’apertura di una base all’aeroporto Ronchi dei Legionari di Trieste, una notizia importante che pone le basi per una crescita di capacità e offerta da Trieste.

A Trieste Ryanair baserà un Boeing B737 MAX-8200, verranno inoltre introdotte 5 nuove destinazioni.

5 nuove destinazioni: In Italia Berlino e Brindisi, verso l’estero: Cracovia, Parigi e Siviglia), si aggiungono a: Barcellona, Bari, Bruxelles (da fine marzo), Cagliari (da metà marzo), Catania, Dublino, Londra, Malta, Napoli, Palermo e Valencia. 16 le destinazioni Ryanair da/per Trieste.

La conferenza stampa di oggi a Trieste nella sede della Regione.

L’amministratore delegato Eddie Wilson ha dichiarato: “In qualità di compagnia aerea numero 1 in Europa e in Italia, Ryanair è lieta di annunciare questo importante investimento a Trieste e nella regione FVG con l’apertura di una nuova base “Gamechanger” a partire da aprile. Ryanair ha prontamente risposto all’iniziativa della Regione FVG di abolire la tassa comunale/di soggiorno con 1 nuovo aeromobile “Gamechanger” 8-200 (100 milioni di dollari investiti.). Ryanair cresce del 50% la capacità e 5 nuove rotte (Totale: 16) a Berlino, Brindisi, Cracovia, Parigi e Siviglia per Trieste quest’estate – darà impulso alla crescita economica della Regione con la creazione di 600 posti di lavoro. Ryanair si congratula con il Presidente Fedriga e il management dell’Aeroporto di Trieste per la loro visione e il loro approccio progressista nel sostenere la crescita del turismo, migliorare la connettività e, a sua volta, abbassare le tariffe per i cittadini e i visitatori della Regione FVG abolendo la Tassa Comunale a Trieste”.

Massimiliano Fedriga, Presidente della Regione Friuli Venezia Giulia, ha dichiarato: “La decisione di Ryanair di rendere lo scalo regionale una delle proprie basi operative e di aumentare i voli sulle piste di Ronchi dei Legionari dimostra la correttezza della scelta di attuare politiche vantaggiose per le compagnie aeroportuali che vogliono investire sul nostro territorio. Una decisione che avrà ricadute positive sia per quanto riguarda l’incoming turistico, favorendo il raggiungimento dell’obiettivo di un milione di utenti all’anno, sia dal punto di vista occupazionale. Il turismo è un elemento importantissimo per lo sviluppo economico del Friuli Venezia Giulia, di conseguenza l’aeroporto di Ronchi dei Legionari è un asset fondamentale per il territorio”.

L’AD dell’aeroporto, Marco Consalvo, ha detto: “L’apertura della nuova base Ryanair all’aeroporto del Friuli Venezia Giulia non è per noi solo un grande traguardo, ma anche un importante punto di partenza: ci consente, infatti, una maggiore flessibilità nella pianificazione dei collegamenti e condizioni di crescita del traffico ancora maggiori. La nuova base Ryanair avrà un effetto benefico sull’economia della regione in termini di crescita dell’occupazione, favorendo l’accessibilità della regione e l’incremento del turismo da mercati di particolare interesse per Regione FVG”.