ITA airways

Concessioni Lufthansa per ITA Airways non soddisfano la UE

  • 1 mese fa
  • 2minuti

Secondo fonti Reuters, la Commissione si prenderà ancora del tempo allo scadere del 29 gennaio, data entro la quale la UE doveva esprimere un parere sull’acquisizione di ITA Airways da parte dei Lufthansa.

La commissione sembra quindi non essere soddisfatta delle “concessioni” che Lufthansa ha inviato l’8 gennaio, tra le quali la cessione di una quota si slot a Milano Linate, i tempi potrebbero ora allungarsi fino a giugno.

Non è chiaro quanto davvero abbia “concesso” Lufthansa in riferimento al numero di slot a Milano Linate, probabilmente un numero insufficiente, per la UE, per evitare una posizione dominante del Gruppo Lufthansa con gli slot di ITA Airways a LIN.

Attualmente ITA a Milano Linate ha già oltre la metà degli slot disponibili nel City Airport Milanese, a questi si dovranno aggiungere quelli delle compagnie aeree del Gruppo Lufthansa, è evidente come sussisterebbe una posizione dominante che la Commissione Europea non potrà mai assecondare, a Linate che ha dopo il Covid visto un rilancio esponenziale, ora collegato con il centro di Milano con la M4, deve essere garantita la concorrenza e quindi dovranno esseri ceduti un numero di slot sufficienti per permettere ad altre compagnie di crescere nello storico aetoporto di Milano.

Interessati agli slot sia easyJet che Wizz Air, intenzionate entrambe ad aprire base a Milano Linate qualora riescano ad ottenere un numero di slot sufficienti per farlo.

Gli slot una volta liberato saranno assegnati dal regolatore italiano per la gestione degli slot, nessuna compagnia che ne ha fatto o farà richieste, potrà avere una priorità, ma chi ha operato bene su Linate fino ad oggi avrà maggiori opportunità di vedersene assegnati un numero maggiore.