Emirates

Emiratew: SAF drop-in per la prima volta con A380

  • 3 mesi fa
  • 8minuti

Emirates è diventata la prima compagnia aerea al mondo a operare un volo dimostrativo sull’A380 utilizzando carburante per l’aviazione sostenibile al 100% (SAF) in uno dei 4 motori. 

Il volo di oggi che ha visto la collaborazione di Airbus, Engine Alliance, Pratt & Whitney, Neste, Virent ed ENOC, è decollato dall’Aeroporto Internazionale di Dubai (DXB) contribuendo a dimostrare il potenziale del SAF come sostituto immediato e sostenibile del carburante tradizionale. Va ricordato che il SAF può ridurre le emissioni di carbonio fino all’85%1 durante il ciclo di vita del carburante rispetto al carburante per aerei convenzionale. 

Il volo dimostrativo dell’A380 sottolinea le prestazioni e la compatibilità del SAF, rendendolo una fonte di carburante sicura e affidabile, e contribuisce al crescente corpo di ricerca condotta dall’industria per valutare gli effetti benefici del SAF al 100% sulle prestazioni dell’aeromobile. SAF è attualmente limitato a un limite di miscelazione del 50% nei motori per voli commerciali.

A380 SAF take-off

Il volo dimostrativo dell’A380 di Emirates arriva mentre l’industria aeronautica, le organizzazioni internazionali, gli organismi di regolamentazione e i funzionari di alto livello che guidano le decisioni relative alle politiche convergono a Dubai per la terza conferenza dell’Organizzazione per l’aviazione civile internazionale (ICAO) sull’aviazione e sui carburanti alternativi (CAAF/3 )

Il SAF drop-in al 100% utilizzato sui voli di oggi include aromatici rinnovabili e imita da vicino le caratteristiche del carburante per aerei convenzionale. 

Il volo trasportava quattro tonnellate di SAF, composto da HEFA-SPK fornito da Neste (cherosene paraffinico sintetico con esteri idroprocessati e acidi grassi) e HDO-SAK di Virent (cherosene aromatico sintetico idrodeossigenato). 

ENOC ha contribuito a proteggere il SAF composto da HEFA-SPK e lo ha miscelato con Sustainable Aviation Kerosene (SAK) presso la sua struttura presso l’aeroporto internazionale di Dubai prima della dimostrazione, e ha anche effettuato servizi a bordo.

Il SAF al 100% è stato utilizzato in un motore Engine Alliance GP7200 , mentre il carburante per aerei convenzionale è stato utilizzato negli altri tre motori. Anche l’unità di potenza ausiliaria (APU) PW980 di Pratt & Whitney Canada funzionava al 100% con SAF.

La scorsa settimana sono stati effettuati test approfonditi per un motore A380 Engine Alliance GP7200 utilizzando il 100% SAF, con l’obiettivo di convalidare la capacità del motore di funzionare con il 100% SAF drop-in appositamente miscelato senza comprometterne le prestazioni o richiedere alcuna modifica. I test del motore a terra si sono svolti presso il modernissimo Emirates Engineering Center di Dubai.

Adel Al Redha, Chief Operating Officer di Emirates Airline, ha dichiarato: “Emirates è la prima compagnia aerea passeggeri al mondo a utilizzare un A380 con drop-in SAF al 100 % che alimenta uno dei quattro motori Engine Alliance GP7200 . Questo è un altro momento di orgoglio per Emirates e i nostri partner, poiché mettiamo le parole in fatti con la ricerca e la sperimentazione di concentrazioni più elevate di SAF per portare infine all’adozione da parte del settore del volo SAF al 100%. Ciò segna un altro passo significativo nella validazione dell’uso del SAF in uno dei motori dell’A380, un aereo wide-body con quattro motori. La crescente domanda globale di alternative al carburante per aerei a basse emissioni è presente e il lavoro di produttori e fornitori per commercializzare il SAF e renderlo disponibile sarà fondamentale nei prossimi anni per aiutare Emirates e l’industria in generale a portare avanti il ​​nostro percorso verso la riduzione delle emissioni di carbonio. “

Julie Kitcher, Executive Vice President Communications and Corporate Affairs di Airbus, ha commentato: “Vedere Emirates volare su un A380, l’aereo di linea più grande del mondo, alimentato da un motore alimentato con carburanti per l’aviazione sostenibili al 100% è un momento simbolico. Questi carburanti rappresentano oggi il modo più efficace per affrontare le emissioni di CO2 nel settore dell’aviazione e sono sempre più supportati dalle principali compagnie aeree mondiali. Il SAF è vitale per raggiungere l’obiettivo del settore di emissioni nette zero entro il 2050, ma necessita del sostegno dell’intero settore. In Airbus, stiamo lavorando per rendere tutti i nostri aeromobili compatibili con il SAF al 100% entro il 2030. Stiamo anche lavorando con partner per far crescere il mercato globale SAF nei prossimi anni. Lo scopo di Airbus come azienda è quello di essere pioniere nel settore aerospaziale sostenibile per un mondo sicuro e unito. Attraverso la nostra partnership con Emirates, uniamo l’ambizione all’azione”.

“Engine Alliance ed Emirates hanno un forte rapporto che risale a 15 anni fa, dall’entrata in servizio dell’A380. Siamo orgogliosi di potenziare l’ultimo volo dimostrativo SAF di Emirates e condividiamo l’impegno per un’aviazione più sostenibile guardando al futuro”, ha affermato Amy Johnston, presidente di Engine Alliance, una società mista 50-50 tra GE Aerospace e Pratt & Whitney.

“L’innovazione e la collaborazione sono le chiavi per raggiungere zero emissioni nette di carbonio entro il 2050, come dimostra questo volo dimostrativo 100% SAF. GE Aerospace si congratula con Emirates per questo importante risultato e siamo orgogliosi di sostenere gli sforzi del settore verso un futuro più sostenibile”, ha  affermato Aziz Koleilat, Vicepresidente delle vendite e del marketing globali per il Medio Oriente, l’Europa orientale e la Turchia di GE Aerospace. Tutti i motori di GE Aerospace e Engine Alliance possono funzionare oggi con miscele SAF approvate e, attraverso ricerche e test approfonditi, GE Aerospace sta contribuendo a guidare l’approvazione e l’adozione del SAF al 100% nel settore aeronautico”.

“Aumentare l’uso del SAF è fondamentale per raggiungere l’obiettivo di zero emissioni nette di carbonio per l’aviazione, e ci impegniamo a garantire che tutti i motori e le APU di Pratt & Whitney siano compatibili con le specifiche SAF attuali e future, fino al 100%” ha affermato Graham Webb, responsabile della sostenibilità di Pratt & Whitney. Questa dimostrazione in volo su un A380 di Emirates continua a dare slancio verso la definizione di standard futuri per il 100% SAF, che contribuiranno a massimizzare la potenziale riduzione delle emissioni del ciclo di vita per tutti gli aerei commerciali che voleranno nei prossimi decenni”.

“Il carburante per l’aviazione sostenibile svolge un ruolo cruciale nella riduzione delle emissioni dei viaggi aerei, ma per sfruttare appieno il suo potenziale di decarbonizzazione dobbiamo consentire l’uso del SAF al 100%. I voli di prova come questo volo A380 di Emirates utilizzando il SAF di Neste sono un passo importante verso il 100% “Certificazione SAF e applaudiamo Emirates per i suoi sforzi volti ad aprire la strada. Neste sta lavorando a stretto contatto con i partner per accelerare la disponibilità e l’uso di SAF e non vediamo l’ora di aumentare la fornitura di SAF anche a Dubai”, ha affermato Jonathan Wood , Vicepresidente della gestione commerciale e dello sviluppo aziendale del settore Renewable Aviation di Neste .

“Virent si congratula con Emirates Airline per un altro volo dimostrativo di successo utilizzando carburante per aviazione sostenibile al 100% con BioForm® SAK a combustione più pulita di Virent”, ha affermato il presidente e consigliere generale di Virent Dave Kettner . “ Con la tecnologia dei carburanti di origine vegetale di Virent, questo volo di prova ha dimostrato che il carburante rinnovabile al 100% può soddisfare le specifiche attuali e funzionare perfettamente nei motori delle compagnie aeree commerciali di oggi. È fondamentale che un consorzio di aziende, come questo gruppo, si unisca per diffondere un uso più diffuso del carburante sostenibile per l’aviazione. Virent continuerà a collaborare con aziende orientate al futuro e attraverso questa collaborazione possiamo continuare a ridurre le emissioni e alimentare un settore aereo più efficiente in termini di consumo di carburante”.

Sua Eccellenza Saif Humaid al Falasi, CEO del Gruppo ENOC, ha dichiarato: “In ENOC riconosciamo l’importanza di lavorare in collaborazione con partner strategici ed esperti del settore per realizzare un futuro più sostenibile per tutti. Siamo lieti di aver contribuito ad alimentare il primo volo dimostrativo di carburante per aviazione sostenibile al 100% di Emirates su un Airbus A380, che ci avvicina alla decarbonizzazione del settore aeronautico degli Emirati Arabi Uniti e alla sua trasformazione in un hub regionale per i carburanti per aviazione a basse emissioni di carbonio. Rimaniamo impegnati a sostenere gli sforzi degli Emirati Arabi Uniti nel settore dell’aviazione per garantire una crescita sostenibile e continua.”

All’inizio di quest’anno, Emirates ha completato con successo il primo volo dimostrativo nella regione con motore SAF al 100% su un Boeing 777-300ER con motore GE90.

Il mese scorso sono decollati dall’aeroporto internazionale di Dubai (DXB) i primi voli Emirates operanti con SAF forniti da Shell Aviation. Shell ha fornito 315.000 galloni di miscela SAF da utilizzare presso l’hub della compagnia aerea a Dubai. 

La compagnia aerea ha recentemente ampliato la propria partnership con Neste per la fornitura di oltre 3 milioni di galloni di miscela SAF nel 2024 e 2025 per i voli in partenza dagli aeroporti di Amsterdam Schiphol e Singapore Changi.

Emirates attualmente potenzia il SAF in Norvegia e Francia e la compagnia aerea continua a cercare opportunità per utilizzare SAF in vari aeroporti non appena l’offerta diventa disponibile.

  1. Calcolato con metodologie consolidate di valutazione del ciclo di vita (LCA), come la metodologia CORSIA. ↩︎