SWISS Airbus A321neo HB-JPB Château-d'Oex SWISS

SWISS: nella S23 minore capacità, maggiore stabilità operativa

  • 9 mesi fa
  • 4minuti

Una programmazione dei voli stagionale, deve tenere ben presente delle reali capacità operative e di gestione degli imprevisti, come scioperi e congestioni, inutile dire che è necessaria un approfondita conoscenza del settore e dello storico, poi si sa, qualche piccolo rischio tutti i vettori lo mettono in conto.

SWISS ha gestio la stagione estiva di quest’anno come tutti i vettori con sfide considerevoli: scioperi, temporali e carenza di personale in tutta Europa, in particolare dei controllori del traffico aereo, nonostante ciò ha trasportato 1,7 milioni di viaggiatori effettuando circa il 99% dei suoi voli come da programma.

Le condizioni generali di esercizio che Swiss International Air Lines (SWISS) ha dovuto affrontare durante le vacanze estive di quest’anno sono state molto impegnative. Un’incidenza insolitamente elevata di condizioni avverse di vento “bise”, azioni di sciopero in vari paesi europei e carenza di personale – e di controllori del traffico aereo in particolare – hanno compromesso significativamente le operazioni di volo della compagnia.

Per contrastare queste sfide e mantenere orari di volo stabili, SWISS ha deciso di offrire non più dell’85% circa delle sue capacità pre-pandemia, con l’obiettivo prioritario di garantire l’affidabilità degli orari.

Abbiamo anche integrato cuscini nel nostro sistema, organizzando più equipaggi di riserva e fornendo aerei di riserva”, spiega Oliver Buchhofer, responsabile delle operazioni di SWISS. “E le nostre azioni hanno dato i loro frutti: le nostre operazioni di volo sono rimaste eccezionalmente stabili durante tutto il periodo delle vacanze estive. Questo era il nostro obiettivo principale, ed è un obiettivo che abbiamo raggiunto“. La stabilità degli orari di SWISS per il periodo delle vacanze estive da metà luglio a metà agosto è stata pari al 98,9%, il che significa che la stragrande maggioranza dei voli della compagnia sono stati operati come da programma. “Eravamo, infatti, una delle compagnie aeree più stabili d’Europa”, aggiunge Oliver Buchhofer.

SWISS Airbus A220 business class

1,7 milioni di passeggeri trasportati

Anche quest’anno la domanda di viaggi aerei è stata molto alta durante tutta la stagione delle vacanze estive. Nelle ultime quattro settimane, SWISS ha operato 12.870 voli trasportando un totale di circa 1,7 milioni di passeggeri. Il giorno di punta è stato venerdì 28 luglio con poco meno di 60’000 viaggiatori SWISS.

Abbiamo raggiunto il nostro obiettivo intermedio di offrire ai nostri passeggeri servizi di volo che fossero il più affidabili possibile”, conclude Oliver Buchhofer. “E sono enormemente grato per le eccezionali prestazioni che i nostri dipendenti hanno offerto nelle ultime settimane”. Tuttavia, Buchhofer non è ancora pienamente soddisfatto. “Come compagnia aerea svizzera, aspiriamo anche ad essere puntuali”, continua. “E questo è un obiettivo che non abbiamo raggiunto. Dobbiamo migliorare in questo campo. E stiamo già imparando le nostre lezioni per l’estate 2024 e abbiamo già intrapreso strette consultazioni con i nostri partner a tal fine”.

Un trend di puntualità positivo

Grazie all’attuale obiettivo chiaro e coerente di offrire ai propri clienti un prodotto di trasporto aereo stabile (compresi i voli operativi con ritardi, se necessario), le prestazioni puntuali di SWISS per quest’estate non sono state all’altezza dei suoi obiettivi. Con il 56,7%, poco più della metà dei voli della compagnia nelle ultime quattro settimane è arrivata puntuale a destinazione.

Il 25,3% di loro è arrivato con più di 30 minuti di ritardo. I ritardi in questione sono attribuibili principalmente a fattori esterni quali le condizioni meteorologiche avverse (e le conseguenti sospensioni delle attività di assistenza a terra), le sostanziali riduzioni delle capacità di arrivo e partenza dell’aeroporto di Zurigo in condizioni di vento «bise» orientale e la carenza di personale nell’ambito del controllo del traffico aereo europeo.

Tuttavia, la puntualità di SWISS ha mostrato una nuova tendenza al rialzo nelle prime settimane di agosto. E i suoi dipendenti continuano a fare del loro meglio, a terra e in aria, per portare i viaggiatori a destinazione come previsto. Anche in questo caso sono stati aiutati sia da un calo dei volumi di scioperi europei sia da una tangibile stabilizzazione delle condizioni meteorologiche generali.

SWISS continua a consigliare ai propri clienti di utilizzare appieno l’app SWISS e di utilizzare la guida online SWISS Travel Briefing per assicurarsi che siano preparati in modo ottimale per il loro viaggio.

Metriche chiave per l’estate 2023

15 luglio –
15 agosto 2023
1 – 15luglio 2023luglio 2023giugno 2023
Passeggeri trasportati1,7 m0,8 m1,6 m1,5 mNumero totale di passeggeri trasportati
Voli
operati
12,8706,04912,38911,394Numero totale di voli
Stabilità della pianificazione98,9%99,3%98,7%98,5%Percentuale di voli operati come previsto tre mesi prima della partenza
Puntualità (partenza)48%53%45%54%Percentuale di voli in partenza entro 15 minuti dall’orario di partenza previsto
Ritardi
(arrivo)
25%22%28%22%Percentuale di voli in arrivo più di 30 minuti dopo l’orario di arrivo previsto
Velocità di connessione96,2%97,4%95,4%96,7%Percentuale di passeggeri in coincidenza che effettuano con successo le loro coincidenze
Bagaglio1,3 m0,6 m1,2 m1,0 mNumero totale di bagagli registrati
Tasso di regolarità del bagaglio97,8%98,0%97,7%98,1%Percentuale di bagagli registrati trasportati come previsto