SWISS

SWISS continua il trend positivo anche del Q2

  • 9 mesi fa
  • 4minuti

SWISS ha continuato a migliorare i risultati finanziari del Q1 anche nel Q2, nell’H1 FY23 ha conseguito un risultato d’esercizio di 338,3 milioni di CHF, con un miglioramento di circa 270 milioni di CHF rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

I ricavi complessivi del primo semestre sono aumentati del 37,8% a CHF 2,5 miliardi (H1 2022: CHF 1,8 miliardi), SWISS è stata aiutata a realizzarli grazie anche alla ristrutturazione condotta nel 2021, ed ha beneficiato della forte domanda che continua, SWISS ha trasportato circa 7,5 milioni di passeggeri nei primi sei mesi del 2023.

La società prevede di vedere una continuazione delle tendenze positive del secondo trimestre.

Lo sviluppo positivo del business registrato nel primo trimestre del 2023 è stato mantenuto nei secondi tre mesi dell’anno e ha consentito a Swiss International Air Lines (SWISS) di registrare un risultato operativo estremamente forte per il primo semestre.

Dopo gli anni estremamente difficili della pandemia di coronavirus, le stelle sono ora allineate per noi in modo più favorevole che mai“, afferma il CFO di SWISS Markus Binkert sui risultati del primo semestre. “Come il resto del settore delle compagnie aeree, abbiamo beneficiato del fatto che il desiderio delle persone di volare è rimasto sostanzialmente superiore alle capacità attualmente disponibili”.

Come risultato di questa costellazione di mercato, erano disponibili meno biglietti a tariffe basse, e questo a sua volta ha aumentato i rendimenti nel primo semestre. Inoltre, la ristrutturazione condotta da SWISS nel 2021 ha contribuito ad ammortizzare l’azienda contro l’aumento dei costi che il settore del trasporto aereo deve attualmente affrontare. Tali aumenti includono costi energetici più elevati, insieme all’inflazione generale.

La domanda di servizi aerei di trasporto merci si è indebolita significativamente rispetto ai livelli dell’anno precedente. Ma la divisione Swiss WorldCargo di SWISS ha comunque dato un contributo importante al risultato operativo del primo semestre.

Questo risultato operativo del primo semestre è uno dei più forti che abbiamo mai raggiunto“, continua il CFO Binkert. “E ci conferma che ora abbiamo la pandemia di corona saldamente alle spalle e ci siamo posti una solida base finanziaria da cui possiamo affrontare e dominare le incertezze future. Perché il nostro ambiente è ancora volatile e i rischi sono ancora numerosi”.

Trend al rialzo accelerato nel secondo trimestre

Le tendenze positive degli affari osservate nei primi tre mesi dell’anno si sono rafforzate nel secondo trimestre. Il risultato d’esercizio di SWISS da aprile a giugno, di poco inferiore ai 260 milioni di CHF, è migliorato di circa il 127% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente (secondo trimestre 2: 2022,114 milioni di CHF). I ricavi complessivi del secondo trimestre sono aumentati di circa il 4% a CHF 27,1 miliardi (Q4 2: CHF 2022,1 miliardi).

“Ci siamo posti l’obiettivo di essere una delle compagnie aeree leader in Europa”, afferma il CEO di SWISS Dieter Vranckx. “Raggiungendo un risultato operativo del primo semestre cinque volte superiore a quello dello scorso anno, abbiamo dimostrato di essere sulla buona strada in termini finanziari. Allo stesso tempo, continueremo a investire ampiamente nel rendere le nostre operazioni di volo più sostenibili, nel migliorare ulteriormente l’esperienza di viaggio aereo dei nostri clienti e nei nostri dipendenti”.

Aumento sostanziale del numero di passeggeri

SWISS ha registrato una forte crescita dei suoi volumi di passeggeri nel primo semestre 2023. Un totale di 7,5 milioni di viaggiatori sono stati trasportati nei primi sei mesi dell’anno, con un aumento del 41% rispetto alla prima metà del 2022. SWISS ha operato oltre 61.000 voli nel periodo, circa il 30% in più rispetto a un anno fa. La capacità del primo semestre a livello di sistema, misurata in posti-chilometro disponibili standard del settore o ASK, è stata aumentata del 36%, mentre il volume totale del traffico del primo semestre, misurato in ricavi passeggeri-chilometro o RPK, è aumentato di poco meno del 54%. Il load factor del primo semestre a livello di sistema è stato pari all’83,3%, con un miglioramento di 9,6 punti percentuali rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. SWISS prevede ancora che la sua produzione totale di ASK per il 2023 sarà pari a circa l’85% del livello del 2019 e aumenterà ulteriormente nel 2024. La produzione di ASK a livello di sistema nel 2023 fino ad oggi è stata all’85% del livello del 2019 per il primo semestre e a circa l’87% per il secondo trimestre.