Austrian

Austrian continua ad aumentare i ricavi

  • 11 mesi fa
  • 4minuti

Per la prima volta dal 2020, Austrian Airlines è stata in grado di iniziare l’anno senza restrizioni legate al coronavirus. L’elevata domanda e i buoni fattori di carico sono stati i fattori chiave per il ritorno del profitto.

Con questo risultato, Austrian Airlines sta gettando una base importante per aumentare gradualmente la stabilità finanziaria e fare investimenti futuri necessari per la trasformazione in un’aviazione più sostenibile.

Nel secondo trimestre del 2023, i ricavi di Austrian Airlines sono aumentati del 39% su base annua a 664 milioni di euro (Q2 2022: 478 milioni di euro).

Nello stesso periodo, i ricavi operativi totali sono aumentati del 36% a 680 milioni di euro rispetto allo stesso trimestre dello scorso anno (Q2 2022: 501 milioni di euro).

I costi operativi totali nella seconda metà dell’anno sono stati pari a 592 milioni di euro, il 19% in più rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso (Q2 2022: 498 milioni di euro).

Grazie ad un elevata domanda di passeggeri e di un fattore di carico ancora elevato, il secondo trimestre dell’anno si è chiuso con un risultato di 88 milioni di euro (adj. EBIT Q2 2022: 3 milioni di euro).

Austrian Airlines è stata in grado di aumentare significativamente i suoi ricavi (+57%) a 1,064 miliardi di euro rispetto alla prima metà del 2022 (H1 2022: 678 milioni di euro). I ricavi operativi totali sono aumentati del 54% a 1,093 miliardi di euro nella prima metà del 2023 (H1 2022: 709 milioni di euro). I costi operativi totali sono aumentati del 32% a 1,078 miliardi di euro rispetto allo stesso periodo dello scorso anno (prima metà del 2022: 815 milioni di euro). Il primo semestre 2023 si è così chiuso con un EBIT adj. di 15 milioni di euro (H1 2022: -106 milioni di euro).

I dati semestrali positivi derivano principalmente da un ulteriore aumento del numero di passeggeri.

Austrian Airlines ha trasportato oltre 6,1 milioni di passeggeri nella prima metà dell’anno, con un aumento del 47% (H1 2022: 4,2 milioni). I posti-chilometro disponibili sono aumentati del 27% a 11,6 miliardi nello stesso periodo (H1 2022: 9,2 miliardi), con un load factor medio dell’80,0% sui voli Austrian Airlines (H1 2022: 72,1%).

L’ambiente dinamico richiede flessibilità e lavoro di squadra

Un moderato andamento dei prezzi del carburante dall’inizio dell’anno e una performance operativa stabile sono stati fattori chiave per il buon risultato semestrale. Il CEO Annette Mann: “Dopo tre anni difficili, siamo chiaramente atterrati in attivo e ora stiamo lavorando per un ottimo risultato annuale. Stiamo quindi riducendo il nostro deficit di crisi e preparandoci per i prossimi investimenti mastodontici per i nostri ospiti. Continuiamo a fare affidamento su un buon lavoro di squadra e non vediamo l’ora di accogliere nuovi colleghi nella seconda metà dell’anno per affrontare le sfide future“.

I fattori trainanti per la trasformazione di Austrian Airlines verso operazioni più sostenibili sono la modernizzazione della flotta a lungo raggio con dieci nuovi aeromobili, nuovi aeromobili a medio raggio più efficienti e investimenti in carburante sostenibile per l’aviazione (SAF).

Nella prima metà del 2023, il team Austrian Airlines ha dimostrato ancora una volta la qualità del vettore nazionale. Dopo che Austrian Airlines si è esibita come la compagnia aerea più puntuale in Europa nei mesi di febbraio e marzo, tutti i dipendenti sono stati premiati come “Best Airline Staff in Europe” da Skytrax nel giugno di quest’anno.

Il COO Francesco Sciortino:I nostri dipendenti mostrano ogni giorno, e in tutte le aree dell’azienda, cosa significa ospitalità.” Nel maggio 2023, gli stipendi per tutti i dipendenti sono stati aumentati dell’11%, con aumenti fino al 23% implementati nei gradi retributivi inferiori. Questo è uno degli accordi salariali più alti in Austria quest’anno. Austrian Airlines lavora costantemente sulla sua attrattiva come datore di lavoro e si concentra sempre più sulla flessibilità e sull’individualizzazione. “Come per i nostri ospiti, ci concentriamo sulle persone e sulle loro esigenze anche quando si tratta dei nostri dipendenti. Siamo contenti di essere riusciti a conquistare 400 nuovi colleghi per decollare insieme“, continua Sciortino.

Momenti salienti dell’estate e un continuo desiderio di viaggiare

Con nuove destinazioni europee da Porto a Palermo, l’orario dei voli estivi sulle rotte a corto e medio raggio offre più destinazioni rispetto al 2019.

Nel complesso, l’offerta di metà estate di Austrian Airlines è già superiore al 90% rispetto a metà estate 2019. I viaggiatori di Business Class di Austrian Airlines sulle rotte a lungo raggio hanno potuto godere di un nuovo concetto di ristorazione perfezionato dai Flying Chef da luglio. “Ai nostri ospiti piace volare con Austrian Airlines. La nostra attenzione è finalmente tornata sulla nostra competenza principale di essere un ospite cordiale sopra le nuvole“, conclude il CCO Michael Trestl.